20°

Arte-Cultura

Il Premio Vasto celebra Mattioli

Il Premio Vasto celebra Mattioli
0

di Stefania Provinciali
Il XLII Premio Vasto di arte contemporanea che si svolge ai Musei Civici di Palazzo d’Avalos, sotto gli «auspici» della Madre Terra, tema centrale della manifestazione, dedica quest’anno un «Omaggio a Carlo Mattioli» in un connubio volto a stringere un forte legame tra artisti partecipanti nella sezione «Terra. Proposte 2009», a cura di Daniela Madonna, ed il maestro che ha saputo tradurre in termini lirici e di profonda interpretazione paesaggi e volti della terra. Il percorso dedicato a Mattioli, a cura di Anna Zaniboni Mattioli, mostra il solco preparato dall’esperienza espressiva novecentesca al seme delle voci creative di oggi e si svolge in un incontro diretto con la natura attraverso paesaggi, ritratti e «cose» che Mattioli ha declinato lungo tutto l’arco della propria attività attraversando l’arte. Compaiono nei paesaggi quei verdi luminosi destinati a gettar ombre sui prati dove la terra si colora di più cupe cromie o di un fascio di chiarore notturno, là dove accenti di natura informale divengono espressione di un singolare modo di trattare forme e colori pur nella assoluta riconoscibilità della narrazione. In particolare negli anni Settanta si è creato nel lavoro di Mattioli «un contrappunto, più che un vero contrasto, fra la trama colorata del mondo e il nero che la limita, l’assedia, le fa un rispecchiamento negativo, tra la bellezza splendente e il suo velame, la sua ombra....» scriveva Roberto Tassi nel catalogo della mostra donazione al Csac dell’Università di Parma per mettere in rilievo quel velo nascosto, quell'ansia incerta, quell'aspettazione di quell'ala tenebrosa che faceva da presagio al sentimento della morte o forse solo quel velo di melanconia che ha accompagnato l’artista lungo la sua indagine pittorica. Accanto i ritratti, che fin dagli anni giovanili appaiono come l’espressione di una meditazione insistita, di un dialogo interno. Saranno soprattutto pittori ed artisti, talvolta letterati, ad essere per lo più ritratti, colleghi insomma, in un «diario» non può considerarsi un semplice «diario dell’amicizia». Negli anni Sessanta e Settanta, quando compaiono gli ultimi e più noti ritratti, i numerosi personaggi sembrano confluire in alcuni, che diventano ricorrenti, come se Mattioli fosse arrivato ormai a definire i suoi veri interlocutori: Giorgio Morandi, Giorgio De Chirico, Carlo Carrà, Ottone Rosai, Giacomo Manzù, espressione tutti di una più ampia idea che fa riferimento all’Arte ed alla condizione dell’artista e che li trasforma in attori di una tragica farsa volta ad affondare le radici nella Melencolia. A fronte, un altro fondamentale aspetto, tra i diversi affrontati da Anna Zaniboni Mattioli in catalogo, è legato alla palese inconciliabilità fra uomo e paesaggio che si traduce in una reciproca elisione. Ebbene, di fronte a questa palese inconciliabilità. alla fine si può solo ipotizzare che Mattioli, non vedendo e concependo che desolazione, abbia deciso di pensare solo il pensiero di sé, abbia stabilito di attuarsi nella molteplicità e proiettare mondo e uomini contro lo schermo della propria anima, come suggerisce la nipote Anna. Un’anima malinconica che tanto ha dato alla pittura.La mostra è visibile fino al 31 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

15commenti

Comune

Parma, sconto sull'Imu per chi affitta a canone concordato

2commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

4commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

roma

Massacrato dal branco: due fermi. La ragazza: "Sembravano bestie"

Salute

Ausl, caso di meningococco nell'Appennino reggiano

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017