-2°

Arte-Cultura

«Taccuino di una sbronza»: scrittura ad alta gradazione

«Taccuino di una sbronza»: scrittura ad alta gradazione
0

di Vanni Buttasi
Il ritorno ad un amore mai sopito. Charles Bukowski, come il giornalista hacker Enrico Radeschi - protagonista di tre romanzi gialli -,  è una figura essenziale nella vita dello scrittore Paolo Roversi.  E la pubblicazione del libro «Taccuino di una sbronza», da parte di Kowalski, ne è la conferma. Come scrive in una nota lo stesso autore, questo libro ha una storia. E' la versione riveduta e corretta di un romanzo pubblicato nel 2006 da un piccolo editore romano, Fermento, con il titolo «Il mio nome è Bukowski». Per chi è abituato a conoscere Roversi attraverso le avventure gialle del suo alter ego Radeschi, «Taccuino di una sbronza» rappresenta una novità, anche se la scrittura, come già negli altri romanzi, è anche qui «limpida e essenziale». Racconta della metamorfosi di Carlo Boschi, che prima di sposarsi, trascorre il suo addio al celibato in un pub di Dublino e si prende una sbronza che gli cambierà radicalmente la vita. Infatti, dopo il coma etilico, questo tranquillo bancario si crederà Charles Bukowski e farà di tutto per assomigliarli mandando all'aria amore e lavoro. E' giusto ricordare come Bukowski sia uno scrittore da sempre amato dallo stesso Roversi, a cui ha anche dedicato la prima biografia italiana, scritta con l'aiuto di Fernanda Pivano, «Scrivo racconti poi ci metto il sesso per vendere». Ma la storia non è solamente quello di Boschi-Bukowski, in questo romanzo c'è anche l'Italia degli ultimi quattordici anni, con avvenimenti reali, come Mani Pulite o il G8 di Genova. Un affresco puntuale e pungente del nostro Paese, e di Milano in particolare, attraverso l'occhio critico di uno scrittore come Roversi che sa sempre cogliere il bersaglio grosso,  con una narrazione che riesce a coinvolgere il lettore. Nella storia, puramente di fantasia, compaiono personaggi che possono avere un riferimento all'attualità come Jolanda Bivano, amica di Bukowski , che altri non è che Fernanda Pivano. O quel politico, già imprenditore di successo, che risponde al nome di Berloni e il rimando è sicuramente all'attuale premier. Il romanzo si legge, ma qui sarebbe meglio dire si beve, tutto di un fiato proprio in memoria del grande Bukowski. Ora da Roversi, che ha saputo rivitalizzare un libro di qualche anno fa - ma Bukowski è sempre un personaggio che «tira» -, ci aspettiamo la quarta puntata della saga del giornalista hacker Radeschi., che uscirà ad ottobre per Mursia con il titolo di «L'uomo delle pianure». Intanto, nella nuova collana per ragazzi di Mursia, esce un giallo, consigliato per i più piccoli, con protagonista sempre Radeschi. «Si tratta - ricorda Roversi - del mio primo romanzo giallo per ragazzi. Si chiama “Gli agenti segreti non piangono mai”. Prima di far scoprire ai lettori l'ultima avventura di Radeschi». In questo giallo per ragazzi, si racconta di Diego e Maggie, due intraprendenti dodicenni, che si trovano coinvolti in un'intricata vicenda in cui stanno indagando il giornalista Enrico Radeschi e il suo amico poliziotto Loris Sebastiani. Tra e-mail, slot machine, sms e video registrati con il cellulare, i ragazzi offrono il loro prezioso aiuto nello smascherare il colpevole di una misteriosa rapina. Un enigma che Radeschi riuscirà a risolvere grazie all'incoscienza di Diego e l'abilità di Maggie con il computer.
 Taccuino di una sbronza
Kowalski, pag 192 11
 Gli agenti segreti non piangono
Mursia, pag 128 3,90

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Scala: con l'inizio della "Butterfly" si placano le proteste

Lirica

Scala: con l'inizio della "Butterfly" si placano le proteste

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Presi spacciatori con la pistola

Foto d'archivio

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

3commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

6commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: Pareggio del Bassano; Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

7commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

12commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

Varese

Per 11 anni abusa delle nipotine: nonno ai domiciliari

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video