12°

Arte-Cultura

Il racconto della domenica - Un mistico coro di erbe e fiori

0

di Marta Silvi Bergamaschi

Una limpida notte d’estate. Il mare, con un sussurro quieto, pareva fosse lì lì per addormentarsi. Il giovane, sulla sua bella automobile rossa, non lo aveva degnato di uno sguardo. Imboccò la strada che s’inoltrava nell’ubertosa campagna romagnola. Guidava pensando alla ragazza con cui aveva ballato: aderiva al suo corpo con così languida, spudorata innocenza che il giovane sentì lunghi brividi alla schiena. S’udì la di lui voce alzarsi improvvisa: ma che cosa si muove sulla strada? Guarda, guarda: una stupida gatta con quattro gattini. Peggio per te, mia cara, non si va in giro di notte, sgualdrina! La gatta vide i fari, spinse i piccoli verso il ciglio della strada. Provò terrore di quell’enorme arnese che avanzava, usato dagli uomini nella loro ansiosa fretta quotidiana. Sbagliò il calcolo, la gatta. Un terribile urto la capovolse con uno dei figli attaccato alle mammelle. Gli altri tre capirono. Con le zampette molli di paura s’avvicinarono alla gatta e, mentre la luce bianca di una triste luna li lambiva, leccarono il muso della madre, leccarono il pelo umido del fratello; un miagolio lieve, timoroso, salutò un’alba che sorgeva all’orizzonte tra opulenti alberi di pesche lustre di rugiada.
 
Dall’erba s’alzò un lungo, doloroso fruscio, i grilli uscirono dalle tane, i rospi gonfiarono gli occhi, due palline di pietà accarezzarono la gatta stecchita con il suo gattino stecchito ancora dolcemente attaccato a un capezzolo. La natura pareva partecipare, con inequivocabili segni, a quel gratuito assassinio. Un’anziana colomba borbottava: l’uomo è l’animale più crudele che esista sulla terra. Pronunciò, senza saperlo, un pensiero di Twain. Un’angoscia surreale pervase la campagna.

Erano le otto. Raffaella, una giovane del paese, inforcò la bicicletta per recarsi a lavorare. Prese la strada che da Igea conduce a Bordonchio, quindi a Bellaria; vide la gatta e il piccolo morti e i tre gattini che si muovevano atterriti intorno alla madre. Si fermò sgomenta: tolse dalla borsa il cellulare e formulò lapidarie parole: - Sarò in ufficio più tardi: scusatemi.- Lavorò con le mani nella terra morbida: gli occhi della gatta erano aperti, grandi, azzurri: esprimevano una meraviglia universale, una dolorosa meraviglia. Il suo piccolo, raccolto in una morte improvvisa, pareva ancora succhiare il latte materno. Era tigrato, grigio e marrone come lei. Raffaella li depose nella buona, onesta terra sotto l’ombra di un bellissimo gelso: li coprì di foglie e di terra. Raccolse con delicatezza i tre orfani: uno nero, uno grigio con una stellina bianca in fronte, il terzo coperto di pelo multicolore: rosso, bianco, grigio, marrone. Erano tutti e tre ben nutriti, ma si reggevano buffamente sulle piccole zampe. Raffaella li depose nel cestello attaccato al manubrio della bicicletta e corse verso casa.

La mattina fu accarezzata da un canto gioioso di uccelli, poi da un mistico coro di erbe, di fiori, di foglie: un ringraziamento? Raffaella fu a casa, il viso rosso, sudata e apprensiva. – Come, disse la madre, non sei in ufficio? - - Ho avvisato; subito, per favore, preparami una cassetta, ricopri il fondo con ghiaietta. Ci sono tre gattini orfani. Occorre assolutamente salvarli. Intanto io scaldo un poco di latte: i biberon ci sono, no?- Il gattino nero era malconcio, stranito, il pelo arruffato: gli altri due affamati. Papparono, fecero la pipì sulla ghiaietta e con le zampette educate la coprirono. Dopo alcuni giorni si riprese anche il gattino nero. Sono vivi in una casa di Igea con attorno persone affettuose. Raffaella pensava: spero che i gatti non abbiano memoria… Ne dubitava, però, perché erano presi da tremori improvvisi, specie quando vedevano uno di quegli arnesi usati dagli uomini per correre ferocemente sulle strade.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Via Venezia, pensionata scippata

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

Finto tecnico

Ancora un'anziana truffata

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida