Arte-Cultura

Libri - «La ballata di Abu Ghraib», volume di Philip Gourevitch ed Errol Morris

Libri - «La ballata di Abu Ghraib», volume di Philip Gourevitch ed Errol Morris
0

di Giuseppe Martini

Dopo che il documentario «Standard operating procedure» si è portato a casa l’Orso d’Argento a Berlino l’anno scorso mostrando due ore di immagini delle torture inflitte dai soldati americani a detenuti iracheni, ora Einaudi pubblica in italiano il libro del giornalista Philip Gourevitch e del documentarista Errol Morris che fa parlare le persone che hanno visto e sanno come sono potute accadere quelle morbose e crudeli sevizie nel carcere di Abu Ghraib.  Avvertiamo subito che il libro («La ballata di Abu Ghraib», pag. 296, euro 21,00), com'è immaginabile, non rende che una smunta idea delle brutalità che si vedono nel documentario, e si avverte parecchio la rielaborazione del materiale a fini narrativi, passato attraverso le interviste di Morris ai testimoni e la loro ridiscussione con Gourevitch, per cui l’effetto è come di un racconto per interposta persona, anche quando il virgolettato è dei protagonisti. 
A parte questo, serpeggia per tutto il libro la stupefazione per l’atteggiamento di normalità e quasi d’incoraggiamento con il quale la violenza sui prigionieri è accolta dalle istituzioni americane: il Primo Luogotenente Carolyn Wood, che aveva fatto torturare fior di prigionieri in Afghanistan, fu promossa capitano, premiata e mandata a continuare il suo spasso in Iraq.
 Qui un’altra soldatessa, la nota Sabrina Harman, entrata in esercito per pagarsi il college e in realtà aspirante fotografa legale, si trasforma da proverbiale personcina innocua a compiaciuta spettatrice delle torture: una delle foto celebri la ritrae mentre sorride davanti a un mucchio di prigionieri iracheni nudi ammassati e pare fosse lei ad attaccare i fili elettrici al famoso iracheno incappucciato sulla sedia con le braccia aperte. 
Episodi come questi non esauriscono la complessità dei fenomeni: non tutti i soldati, anche graduati, erano consapevoli del fenomeno in cui erano stati risucchiati e dei piani di trasformazione di Abu Ghraib in un luogo di sevizie, e se paradossalmente i prigionieri torturati continuano nel libro a vivere sullo sfondo, come un complemento oggetto necessario, è il perverso meccanismo avallato dai comandi militari a emergere nella sua totale brutalità e depravazione. 
 «Con questo libro esemplare dovremo tutti fare i conti nei prossimi anni» recita lo stralcio della recensione sul New York Observer  riportata nel retro di copertina: a parte la sfiducia che nutriamo sull'eventualità che la civiltà occidentale faccia i conti con situazioni di questo genere a meno che non le entrino fisicamente in casa, in realtà, se si dovrà fare i conti con qualcosa non sarà tanto con la blanda reazione alla guerra in Iraq né con la coscienza smarrita dei vincitori. 
Piuttosto sarebbe il caso di tenere in seria considerazione la tendenza a giustificare il soddisfacimento di istinti primarii, che non sono solo quelli della vendetta o della crudeltà, ma anche quelli quotidiani di progressiva e subdola esclusione dei diritti e dell’esistenza dell’altro, che rappresentano un sintomatico allarme sulla discesa della parabola di una civiltà. E sappiamo purtroppo cosa succede, periodicamente, in questi casi.
La ballata di Abu Ghraib
Einaudi, pag. 296, 21,00
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Salsomaggiore

Greta Ampollini, 13enne promessa del karate Video

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

ROGO

Fidenza, scoppia un incendio:

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti