17°

architettura

Ho fatto un selfie con Vitruvio

"Architetture on the Web" (Libreriauniversitariia.it edizioni), a cura del parmigiano Paolo Schianchi

Ho fatto un selfie con Vitruvio

Web architettura

0

Caro architetto, ti scrivo. Meglio: ti twitto. Ancor meglio: ti mando una foto. Dimostra il potere delle immagini in quest’era digitale, l’ultimo saggio curato da Paolo Schianchi: «Architecture on the Web. A Critical Approach to Comunication» (Libreriauniversitaria.it). Un libro internazionale (testo inglese-italiano), che contiene, oltre al contributo del curatore e di altri studiosi, anche quello di tanti bei nomi dell’architettura, da Alberto Campo Baeza agli MVRDV, con cui Schianchi ha avuto modo di dialogare sui social network. E un libro trasversale, in cui la riflessione critica si estende, dalla Musa di Vitruvio, a qualsiasi altra disciplina venga comunicata nel gran calderone della Rete.
«Da quando l’architettura è arrivata sui new web media, è cambiato l’interlocutore», afferma Schianchi, architetto parmigiano, direttore editoriale del portale d’architettura Floornature.com e docente presso l’Istituto universitario salesiano di Venezia. «Per la prima volta l’architettura è sotto gli occhi di tutti, anche dei semplici appassionati, mentre prima esistevano solo riviste specializzate per addetti ai lavori…».
Anche la percezione della disciplina è mutata.
«Sul web, l’architettura viene pubblicata prevalentemente attraverso le immagini, e le persone vedono, di quell’opera, quanto qualcuno ha deciso che vedessero. I rendering possono addirittura far credere che esistano architetture che nella realtà fisica non ci sono… Inoltre, siamo la prima generazione che quando va a visitare qualcosa, lo ha già visto. E quest’azione influisce sul piacere della scoperta: si va a cercare ciò che già si conosce. Eppure ciò che vediamo sul web non è la realtà, mail progetto della comunicazione dell’architettura».
Le immagini sono più potenti delle parole?
«È una diversa interpretazione semantica, in quanto siamo abituati a dare a ogni parola un’infinità di significati, mentre a un’immagine tendiamo a dare un solo significato, anche se ciò non è del tutto vero. Siamo ancora analfabeti nel capire quale significato l’autore abbia voluto dare a quell’immagine, e che quel significato dipende dal contesto spaziale in cui essa è inserita».
L’immagine ha in sé una forte parte progettuale, la stessa dal punto di vista teorico del progetto di architettura o di design.
«E l’immagine, se ben progettata, costruisce il mito dell’architettura. Questa non muore, quando taglio il nastro, ma continua nella comunicazione sul web. Nel saggio, un Premio Pritzker come Campo Baeza lo dice apertamente…».
Se la costruzione dell’informazione è legata ai siti istituzionali, quella del personal branding ai social o ai blog.
«Quest’ultima avviene attraverso una comunicazione che faccio verso il mondo per essere me stesso, ma non per lodarmi, quanto per aprirmi a un dibattito. Le archistar sono definitivamente tramontate perché autoreferenziali: c’è una nuova generazione che ha capito come il social possa essere l’elemento per comunicare con il mondo, non parlando di sé, ma con te, ipotetico interlocutore, e per creare il mito della propria architettura, che si alimenta con la sua continua riproduzione, sia visiva che verbale».
Per lei, Schianchi, è ancora possibile parlare di storia e critica dell’architettura, ma dobbiamo ripensarne le fondamenta.
«Non avremo più gli onanisti del documento d’archivio. La mitologia dell’architettura non appartiene più esclusivamente allo schizzo di Filarete, ma all’immagine che ne è stata tramandata sul web».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia