-5°

Arte-Cultura

La fortuna e l'enigma di una scelta

0

di Felice Modica

 «Siamo liberi, o le nostre azioni risultano condizionate da un disegno superiore e sconosciuto? Sono, i nostri comportamenti, conseguenza di scelte autonome, oppure figli di quel saccente suggeritore chiamato Dna? Dice il nuovo Testamento di Luca: Se amate quelli che vi amano, che merito ne avrete? Ma c'è forse merito nell’esser generosi, quando si sia stati riforniti in abbondanza da Madre Natura del gene della prodigalità?».  
Questi ed altri pensieri si affastellano nella mente di Furio mentre si appresta a riscuotere il primo premio della lotteria mondiale, che gli sarà consegnato dal Gran Cibernetico in persona. Il premio consiste in una chance, un’opportunità unica e irripetibile, che gli consentirà di cambiare il suo destino. La lotteria è in sé una riforma importante: una piccola concessione del Gran Cibernetico e un grande passo per l’umanità. Al vincitore del concorso - estratto secondo insindacabili criteri tra i membri dell’intera umanità - è concesso un breve ritorno nel passato. Tanto quanto basta per compiere (o non compiere) un gesto, pronunciare un discorso, propiziare un avvenimento che possa mutare la sua storia personale. A Furio, due ore fa i Cerimonieri hanno detto che tornerà ragazzo. Il suo cervello è in tumulto. Più che durante una seduta dall’analista ripercorre mentalmente le fasi critiche dell’infanzia. Quando dovrà intervenire? Quale decisione potrà propiziare? Dirà a suo padre che vuole andare in America. Ad imparare l’inglese e a lavorare lì. Anticiperà alcune strategie aziendali che ora gli sembrano obbligate ma di cui, quand’era un ragazzo, non poteva rendersi conto. Oppure, ancora, prenderà sua madre a quattr'occhi e le chiederà di piantarla col vittimismo, di assumersi le sue responsabilità in maniera autonoma, senza tirarlo sempre in mezzo, come alibi di una indecisione antica. Ma - riflette - «e se sua madre fosse semplicemente incapace di decidere da sola e di assumersi una responsabilità?».  «Come cambiare la natura delle persone con un solo discorso?».  
Furio comincia a pensare che il Gran Cibernetico gli abbia mollato una fregatura: che si stia semplicemente divertendo alle sue spalle. Ma ecco, all’improvviso, il paradosso spazio-temporale si scatena, producendo il semplice rumore di un piccolo peto. Un venticello delicato, bambino... Tutto qui? No, no, no, altro che tutto qui... Eccolo, si rivede: è Furio a 16 anni, nel tinello di casa. Ci sono tutti: papà, mamma, zii, nonni e cugini. E’ il momento delle rare riunioni plenarie di famiglia. Il Gran Cibernetico ci sa fare davvero. Il sogno di ogni essere umano sta per realizzarsi in questo momento: avrà sedici anni e una mente da cinquantenne. Una mente che viene dal futuro. 
E sono tutti lì, i suoi congiunti, pronti ad ascoltarlo, disposti a concedergli un’importanza che mai gli hanno dato: è la sua occasione. Furio si alza e va verso suo padre, che lo guarda sorpreso. Attendiamo che parli. Lo fa. Miliardi di miliardi di telespettatori seguono col fiato sospeso.  Poi, dalle riprese del grande canale, non si capisce realmente quale sia stata la molla, il perché della scelta. Se ogni cosa possa imputarsi al libero arbitrio, alla predestinazione genetica, o a un capriccio del Gran Cibernetico. Possiamo soltanto riferire le parole di questo cinquantenne che, per pochi secondi, ebbe il privilegio di tornare bambino e di poter cambiare la sua storia.  Furono esattamente queste: «Papà, io, i capelli non li taglio. Tanto, da grande, purtroppo, sarò pelato come te!». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

1commento

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

3commenti

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

Lega Pro

Parma tra novità e cerotti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

21commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto