Arte-Cultura

Vortice di colori e genio: parte la mostra sul Futurismo

Vortice di colori e genio: parte la mostra sul Futurismo
0

di Gianni Cavazzini

Il 20 febbraio di cento anni fa il poeta Filippo Tommaso Marinetti pubblicava a Parigi, su Le Figaro, un testo apocalittico e visionario, il «Manifesto del Futurismo». E fu, quello, l'evento che sconvolse, in Italia e poi nell'intera Europa, una società stagnante arroccata sui valori e l'estetica del passato. Era arrivato il tempo di cantare la modernità, l'elettricità, le fabbriche, i cantieri navali, la velocità: era giunto il momento di riconoscere che «un'automobile è più bella  della Vittoria di Samotracia».
 
Nella ricorrenza di quel centenario la Fondazione Magnani Rocca presenta la mostra. «Futurismo! Da Boccioni all'Aeropittura», a cura di Stefano Roffi, aperta al pubblico da domenica fino all'8 dicembre, catalogo edito da Silvana Editoriale. Allestita nei luoghi che furono di Gino Magnani, dove ogni opera della sua prodigiosa collezione tocca le corde di una sensibilità a punta di sismografo, l'esposizione dedicata a quella che è stata la più violenta delle avanguardie del XX secolo, provoca in chi s'inoltra per gli spazi aggressivi di un'arte totale più di un turbamento. Ma basta arrivare dinnanzi alla «Danseuse articulée» di Gino Severini, uno dei capolavori voluti da Magnani per la sua raccolta, per capire come la poetica del Futurismo sia entrata nel cuore del grande collezionista. Su queste premesse la mostra, articolata fra il «Romanzo di una cucitrice» (1908) di Boccioni e gli spazi cosmici dell'«Aeropittura», assume una dimensione di ricerca  di prima mano su un terreno, quello del Futurismo, già arato, nel corso di questo anno commemorativo, dai curatori delle grandi rassegni di Parigi e di Milano. Ed è così che negli spazi della Magnani Rocca il punto di partenza è proprio il capolavoro boccioniano prima citato:  il «Romanzo di una cucitrice». Messo lì a dire che il Futurismo, di cui Boccioni è stato uno dei protagonisti supremi, non nasce dal nulla. È lui, Boccioni, che, nel 1913, svela l'intento  di «dare stile  alla luce e al colore impressionista e di creare perciò una forma definitivamente con natura al colore» (come ebbe a precisarmi proprio Magnani in uno dei nostri colloqui nella villa di Mamiano dinnanzi alla «Danseuse» di Severini).
 
Lo stesso tormento interiore che animava gli anni «prefuturisti» di Boccioni si rifrange nel dissidio poetico di questo straordinario dipinto: con la giovane operaia in vestaglia, seduta presso la macchina da cucire, ma assorta nella lettura di un romanzo.
 
(...) Una delle caratteristiche principali del Futurismo, che lo distingue dagli altri movimenti d'avanguardia del primo '900, è la sua onnipresenza. Essendo munito di un'ideologia  globale, che in definitiva consisteva nell'affermazione incondizionata della modernità, non poteva limitarsi ai territori canonici dell'arte. Del resto il Futurismo era spesso anche un «contegno», che non coincideva esclusivamente con quella «tendenza a menar le mani» che tanto dispiaceva a Benedetto Croce. 
 
L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola.
 
Informazioi utili sulla mostra
Dove: via Fondazione Magnani Rocca 4 - Mamiano di Traversetolo
Come arrivare: in auto, si può uscire in A1 al casello di Terre di Canossa-Campegine, poi seguire per Montecchio, Traversetolo e Mamiano. Chi esce a Parma Ovest in A15 può raggiungere Mamiano proseguendo in direzione Collecchio-Sala Baganza-Felino. In bus da Parma c'è la linea 12 per Traversetolo, con partenza dalla stazione ferroviaria (numero verde 800-977966).
Contatti: 0521-848327 - 0521-848148 - www.magnanirocca.it
Orari: dal martedì al venerdì orario continuato 10-18 (la biglietteria chiude alle 17). Sabato, domenica e festivi: orario continuato 10-19 (la biglietteria però chiude alle 18). Lunedì chiuso.
Prezzi: biglietto intero 8 euro (comprensivo delle Raccolte permanenti); biglietto ridotto, 4 euro.
In edicola trovi il catalogo con la Gazzetta di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)