-4°

Arte-Cultura

Gioânn Brera l'artista della parola

Gioânn Brera l'artista della parola
0

 di Claudio Rinaldi

Senzabrera è un felice neologismo coniato da Gianni Mura. Indica gli orfani di Gioânnbrerafucarlo. Sono in tanti, siamo in tanti. Tutti a portare in giro il suo testamento. La sua attualità, soprattutto. Non solo le teorie sul calcio, le crociate tecnico-tattiche di mezzo secolo di carriera. La sua generosità, nel lavoro come con gli amici. La passione per la verità: ad ogni costo. La sua cultura, vasta e spessa. La coerenza, la lealtà. Le polemiche sempre affrontate a testa alta.
 
I giornalisti sportivi, che pure dovrebbero riconoscere in lui il rivoluzionario che ha inventato la critica sportiva e che li ha trascinati fuori dal ghetto in cui erano confinati, non brillano per riconoscenza. Non fare mai del bene, se non sei in grado di sopportare l'ingratitudine, ripeteva sempre il Gioânn a Lino Maga, vignaiuolo in Broni, papà dell'amato Barbacarlo e suo amico sincero. Tutti noi continuiamo a usare parole inventate da Brera, non solo nelle cronache sportive. Intramontabile (concessivo di un verbo intransitivo) era un errore da matita blu: oggi è in tutti i vocabolari. 

Finita la guerra, finita la Resistenza (e il suo diligente podismo partigiano: senza mai sparare un colpo, l'unico suo vanto) si era presentato in braghe corte e scarponi (gli avevano bombardato la casa, non aveva più nulla) alla «Gazzetta dello Sport», con una cartolina di Bruno Roghi in tasca. Aveva chiesto ai compagni del Pci – dopo avere firmato la prima «Unità» del dopoguerra – di essere lasciato libero di scegliere. Aveva fatto il povero abbastanza, per continuare a farlo, con la promessa della paga di un capo operaio («Questo piacere dei comunisti di umiliare gli intellettuali»). E si era dedicato con entusiasmo al giornalismo sportivo. Emergendo subito: al punto da essere mandato prima in Francia, come inviato speciale permanente, e quindi, dopo i memorabili articoli del Tour del '49, essere nominato direttore a trent'anni. Record assoluto, ineguagliato. 

E' in quegli anni, e soprattutto in quelli del «Giorno» – quando allestisce e dirige una leggendaria redazione sportiva (Mario Fossati, Pilade del Buono, Giulio Signori, Gianni Clerici) – che plasma il suo linguaggio unico, una soave miscela tra dialetto bassaiolo e costrutti classici, detti popolani e stile aulico. I custodi della repubblica delle lettere, che naturalmente lo leggono (magari di nascosto, perché lo sport non fa fino, in quegli anni) sono restii nel concedergli diritto di cittadinanza. Altrove sarebbe un monumento vivente. Da noi, la miopia spesso non consente di andare oltre le roventi polemiche con l'abatino Rivera.

Il Gioânn, lui come sempre alza le spalle e tira dritto per la sua strada. Sgobbando tra le stanghe della Olivetti. Sfornando centinaia di cartelle alla settimana e – durante le vacanze, quando il campionato gli offre una pausa – libri su libri. Questo resta, di Brera: quello che ha scritto. I manuali tecnici e i romanzi, i saggi (storici, letterari, sportivi) e le raccolte dell'indimenticabile «Arcimatto», le traduzioni di Molière e un'opera teatrale. Questo i Senzabrera continueranno a portare in giro.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano: il sindaco di Langhirano: "chieste le strisce pedonali"

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

Il caso

Il Tar dà ragione a Medesano: sì alla farmacia a Ramiola

tribunale

Molestò operaia durante la campagna del pomodoro: condannato caporeparto

BASILICAGOIANO

Omicidio Habassi: Del Vasto capace di intendere e volere

tg parma

Greci, dai Nuovi consumatori alla candidatura alle comunali Video

5commenti

Calciomercato

Matteo Guazzo-Modena: salta tutto

Niente intesa sull'ingaggio, tegola per il mercato del Parma che ora ha un over di troppo.

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

16commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

Fotografia

Parma di Badignana: la cascata

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta