11°

27°

arte

Veronese, pittore di miti e illusionisti

Conferenza in Galleria nazionale di Giorgio Tagliaferro, assistant professor in Renaissance Art all'Università di Warwick. Incontro promosso dalla delegazione di Parma del Fai insieme alla Soprintendenza

Veronese, pittore di miti e illusionisti
0

«Cima da Conegliano e l’Emilia», la mostra aperta fino al 18 gennaio in Galleria Nazionale, è stata occasione per approfondire non solo la pittura sviluppata nel contesto artistico padano tra Quattro e Cinquecento ma anche per uno sguardo più ampio sulle attinenze fra artisti, gli stessi che in quel secolo straordinario che fu il Cinquecento, seppero guardarsi e guardare oltre, portando la pittura ad eccezionali soluzioni espressive. In questo contesto si inserisce la conferenza tenutasi in Galleria Nazionale e dedicata a Paolo Veronese, occasione per approfondire attraverso la voce di uno dei maggiori esperti di arte veneziana del ‘500, Giorgio Tagliaferro, assistant professor in Renaissance Art all’Università di Warwick, non solo alcune tematiche relative al fare del pittore ma anche i significati di una comprensione dell’arte del Cinquecento in riferimento alla contemporaneità. Promossa dalla delegazione di Parma del Fai, Fondo Ambiente Italiano, guidata da Giovanni Fracasso, insieme alla Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici di Parma e Piacenza, la conferenza ha permesso di definire aspetti, forse meno noti, del grande pittore veneto, «riscoperto» dopo la monografica alla National Gallery di Londra e la recente mostra di Verona, assai diverse tra loro e, dunque, capaci di una perfetta compensazione. Il tono ricco, solenne e al contempo elegante della pittura di Veronese fu la chiave del suo successo presso una tipologia di committenti incredibilmente variegata. Ordini ecclesiastici, confraternite e scuole di devozione si contendevano le sue prestazioni con i committenti privati per i quali fu autore di dipinti di soggetto mitologico, interpretati con estrema sensualità, che gli resero la fama di pittore superficiale. Ma, oltre l’immaginario comune che lo ha per lungo tempo identificato come l’artista delle ricche decorazioni, oltre la religiosità dipinta, a cavallo della Controriforma, che ne fece uno dei maggiori e più sensibili interpreti del nuovo spirito devozionale, oltre le grandi architetture ed il linguaggio ricco di citazioni classiche, Paolo fu pittore dell’illusionismo, con il gusto delle immagini da sotto in su così inclini a Giulio Romano, di grande destrezza scenografica e di un’insolita libertà iconografica offrendo sempre, quale che fosse il tema – religioso, mitico, allegorico, profano – una sua versione della seduzione e dell’erotismo certamente audace. Anche il colore, come ha sottolineato Tagliaferro, nei suoi dipinti è unico. «Pochi artisti come Paolo hanno saputo catturare i colori del Veneto del Rinascimento, la luminosità dei suoi spazi, la sontuosità delle sue architetture». Così, mentre in opere della maturità, debitamente illustrate dal relatore attraverso un’ampia serie di proiezioni, emergono attinenze con Correggio che certamente Paolo aveva visto e ammirato, non mancano i riferimenti michelangioleschi nei disegni di elevata qualità e tecnica. Disegni che servono a delineare principalmente figure, quelle stesse che comporranno i dipinti nella loro complessità dove, in un’unica struttura di base, l’artista dà forma visiva ad una intera società ed al pensiero che la sottende e se ne fa interprete attraverso la rappresentazione come il letterato ed il filosofo fanno attraverso le pagine scritte. «Le immagini dipinte sono, dunque, espressione di un contesto di vita – ha sottolineato Tagliaferro- aspetto questo che accosta la pittura di Veronese alla cultura contemporanea».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Candidati: lancio Chiara

SPECIALE ELEZIONI 

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

di Chiara Cacciani

7commenti

Lealtrenotizie

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

incidente

Investita in viale Piacenza: donna incinta ricoverata al Pronto soccorso

Pomeriggio nero sulle strade cittadine: tre incidenti in poche ore

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

gazzareporter

Boccone avvelenato? Allarme in Cittadella Le foto

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Meteo

Weekend con il sole: è in arrivo il gran caldo Video

sondaggio

Dall'anno prossimo torna la Serie C (addio Lega Pro): siete d'accordo?

1commento

calcio

Gian Marco Ferrari, dalle giovanili del Parma alla Nazionale

tardini

Da domani (sabato 27) la prevendita di Parma-Lucchese

COLLECCHIO

Guardia di Finanza alla Copador

Roncole Verdi

Uno scandalo sessuale nel passato del nuovo prete

4commenti

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

7commenti

sorbolo

A caccia di Igor? No, l'elicottero misterioso sulla Bassa è di Enel

6commenti

Intervista al dG

Fabi: «Così rilancerò il Maggiore»

polizia

Danneggia un'auto nel cuore della notte in via Emilio Casa: denunciato 48enne

1commento

La denuncia

Asili e materne, graduatorie col «trucco»

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

piacenza

Ville con piscina confiscate da Gdf a famiglie di giostrai

piacenza

Maestre arrestate per maltrattamenti, intercettazioni: "Se ci vedessero fare così ci arrestano"

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

Rimini

Valentino Rossi è stato dimesso dall'ospedale

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima