22°

Arte-Cultura

Internet, la sfida della tecnologia alle librerie storiche

Internet, la sfida della tecnologia alle librerie storiche
0

 Ilaria Graziosi

 Il boom di Internet che ha aperto la strada nelle nuove generazioni al diritto alla cultura gratuita; la concorrenza aggressiva dei megastore; il cambio delle abitudini, e i ritmi indiavolati della vita quotidiana che non lasciano spazio alla pazienza necessaria per la ricerca della qualità artistica.  Queste sono solo alcune delle cause che stanno portando, lentamente, alla fine di un’era: quella del «piccolo di qualità», librerie indipendenti in cui avventurarsi accompagnati dai Virgilio di turno, e cioé i tanto rimpianti librai.        Luoghi vitali, portati avanti con sapienza artigianale e passione, che di anno in anno rischiano sempre più di venire cancellati da cosiddetti non luoghi ipertecnologici.
Battei da oltre cent'anni    
          A Parma, quella di Antonio Battei, è la libreria storica della città, che dal 1872 si affaccia su strada Cavour.  Il titolare non nasconde la preoccupazione per la situazione «critica» che sta vivendo quest’attività: «Bisogna partire dal fatto che non c'è più l’amore per la cultura che c'era una volta - sottolinea  - e le persone non sanno nemmeno più cosa significhi il valore di un buon libro. La situazione è sicuramente allarmante per noi del mestiere: le piccole librerie indipendenti stanno chiudendo in tutta Italia. Chiudono anche quelle presenti sul territorio da più di cinquant'anni. E, se non chiudono, vengono acquisite dalle grandi catene e riconvertite in megastore. Il fatto è che il mercato è diventato estremamente aggressivo. I megastore possono permettersi sconti incredibili e i piccoli, in questo sistema malato, non possono competere».                        
              Fiaccadori e la piccola editoria     
 «E' normale che le persone siano attratte dalle librerie o dagli ipermercati dove fanno grossi sconti - dichiara la direttrice della libreria Fiaccadori di strada del Duomo, Silvia Barbagallo -  è proprio questo che attira il cliente. Ma la fine delle librerie indipendenti sarebbe anche la fine della piccola editoria di qualità. Da noi, infatti, possono trovarsi collane che nei megastore non si trovano. E, al contrario, i megastore escludono un intero segmento della nostra editoria».                            
 
Libraio lavoro a rischio
                 Su questa scia, rischia la scomparsa anche uno dei più antichi e nobili mestieri: quello del libraio. «E' una figura insostituibile - continua la Barbagallo -  non credo che i blog siano in grado di farne le veci, anche se ammetto l’utilità dei dibattiti online. Certo è che il librario di una volta era meno ossessionato dai lettori in fuga, meno assediato da clienti in cerca del libro di Vespa o Signorini, meno teso verso il richiamo insistente di una cassa che batte al suono del marketing».    
Le strategie per sopravvivere
  «Una volta il commercio era certo più rilassato - spiega Battei - perché i costumi seguivano ritmi meno incalzanti. Oggi, come tanti replicanti, siamo costretti a vivere in un tempo programmato e le librerie si sono adeguate, trovando nuove risorse, costruendo alleanze, piegandosi ai costumi che impongono alcune letture piuttosto banali. Ma i classici - consoliamoci - non muoiono mai. E il mestiere del libraio può ancora essere qualcosa di diverso dalla pallida memoria di ciò che una volta rappresentava, può ancora pulsare di vita, perché i libri sono perla dell’umanità».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

GAZZETTA LIBRI

Toscanini, la vita del Maestro nella prosa di Segreto Foto

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

 Il “maratoneta in carrozzina” ha scritto un articolo per la “sua” Gazzetta

5commenti

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

3commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara