21°

Arte-Cultura

L'Archivio è "declassato" e c'è un nuovo direttore

L'Archivio è "declassato" e c'è un nuovo direttore
0

di Monica Tiezzi
E' Gabriele Nori il nuovo direttore dell'Archivio di Stato di Parma. La sua nomina è stata ufficializzata il 26 agosto scorso, ma il passaggio di consegne con Maurizio Savoia, direttore da aprile, era nell'aria da tempo. Da quando cioè erano iniziate a circolare le voci, poi confermate, che davano per imminente il declassamento dell'Archivio di Stato di Parma  da sede dirigenziale a normale (l'altra istituzione che rischiava una fine simile era la Soprintendenza  per i beni architettonici e paesaggistici di via Bodoni). Una misura che negli ultimi anni ha colpito molti archivi dell'Emilia Romagna, lasciando solo a  Bologna e Modena il «blasone» dirigenziale.
Gabriele Nori - che dal '95 al 2000 è stato direttore «supplente» dell'Archivio di Stato di Piacenza, e dal 2000 è tornato all'Archivio di Parma, dove si è svolta gran parte della sua carriera - ha quindi assunto la carica di direttore come funzionario più alto in carica. Una nomina che, di fatto, priva l'Archivio di un impiegato (restano 19 i dipendenti, escluso il neo-direttore) e che avrà una prima conseguenza nella chiusura al pubblico di un pomeriggio a settimana: da martedì a giovedì invece che da lunedì a giovedì.
Ma quali altre conseguenze avrà il «declassamento»? «Non cambiano le funzioni, gli scopi e il funzionamento dell'istituzione - chiarisce Nori - Ma per l'Archivio il declassamento è un danno notevole: la perdita di una figura dirigenziale significa minore autonomia gestionale e minori competenze, e quindi anche minore incisività nel “contrattare” con le autorità locali  per salvaguardare il patrimonio dell'Archivio e difenderne il prestigio».
Il pensiero di Nori va soprattutto all'imminente   trasloco dei documenti in vista dell'operazione di riqualificazione dell'Ospedale Vecchio. Carte che, in parte, dovrebbero poi, a lavori ultimati,  tornare nella sede di via D'Azeglio.
«Quello di Parma è un prezioso archivio statale preunitario, con carte  dal IX secolo dopo Cristo, che raccoglie documenti anche dei territori vicini come Piacenza, Guastalla e Pontremoli.  Chi vuol conoscere a fondo Parma, deve venire qui», premette Nori. «Ma è come un malato grave - aggiunge -  Alcuni  documenti sono fragili, altri stati danneggiati  nei bombardamenti del '44-'45. Fare troppi traslochi è come scorrazzare senza troppi riguardi un paziente dolorante. Occorre una sistemazione definitiva, che contenga tutta la nostra documentazione», conclude il nuovo direttore, avanzando qualche perplessità  sulle soluzioni (l'ex chiesa di San Luca degli Eremitani e i magazzini comunali di via La Spezia) proposte  finora.
A tagliare corto sui dubbi è invece l'assessore alle Opere pubbliche del Comune, Giorgio Aiello: «Il trasloco dei documenti è già stato concordato con  la Direzione generale degli archivi  di  Roma e in via La Spezia sono già state predisposte tutte le strutture edili necessarie. Abbiamo inoltre investito 700 mila euro per un archivio meccanizzato all'avanguardia: 36 chilometri di scaffali, di cui 20 dedicati all'Archivio di Stato. A fine anno  concluderemo i lavori ed  entro febbraio  l'informatizzazione. Il trasloco è previsto per febbraio/marzo. E sono certo che i documenti  saranno in un luogo più adatto, sicuro e salubre di ora. E saranno più facilmente consultabili».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

2commenti

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Il candidato

Laura Cavandoli: Il centrodestra si divide

1commento

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

5commenti

TRAFFICO

Baganzola, accesso alle fiere al rallentatore. Code per chi arriva dall'A1

Formaggio

La grana del grana

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano

Sentenza

Multa ingiusta, Equitalia condannata

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

19commenti

gazzareporter

Fontanini o.... Corcagnano?

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

2commenti

WEEKEND

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

Mondiali

l'Italia batte l'Albania (2-0)

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery