16°

Arte-Cultura

C'era una volta un performer tra versi, ricerca e recitazione

C'era una volta un performer tra versi, ricerca e recitazione
0

di Francesca Avanzini
Sperimentali, quegli anni. Tra i Sessanta e gli Ottanta, con punte intorno ai fatidici Settantasette,  produceva tra Parma e Reggio un’officina creativa. Aveva il suo cuore nel Mulino di Bazzano, proprietà di Corrado Costa, occupato dagli inquilini Adriano Spatola e Giulia Niccolai. Insieme, quegli esplosivi personaggi cercavano di rinnovare il linguaggio poetico aprendolo alle suggestioni del Surrealismo, del Dada e della poesia visiva, con l’inserimento, però, di elementi originali. Esponendolo, in anticipo sui tempi, a diverse discipline artistiche e a forme multimediali che tenevano conto delle nuove tecnologie. I risultati venivano poi raccolti nelle riviste edite in proprio «Tam Tam» e «Baobab».
Anima delle sperimentazioni Corrado Costa, nato (ora anche sepolto) a Bazzano, in provincia di Parma, ma che viveva ed esercitava l’avvocatura a Reggio. Come amava dire in uno dei suoi sdoppiamenti pure poetici, «Corrado Costa sono due fratelli», dei quali il professionista manteneva il nullafacente poeta.
La casa editrice Le Lettere propone a cura di Eugenio Gazzola e col titolo «The complete films» l’opera quasi omnia di Costa dal 1962 al 1989, vale a dire tutti gli editi e una ricca selezione di inediti. Il volume è accompagnato da un DVD a cura di Daniela Rossi, che raccoglie le più significative -ed esilaranti- performance audio e video dell’artista. Perché la poesia di Costa è fatta per essere recitata dalla sua inimitabile voce e mimica. Come di frequente ricordato nell’ampia sezione critica in coda al libro, Costa era prima di tutto un performer, un folletto divertito e divertente che teneva in scacco la soggiacente «cognizione del dolore» col divertissement, l’ironia elusiva e intelligente. Da vero burlone divino. Antologia e Dvd verranno presentati venerdì  alle 21 alla Biblioteca Civica di vicolo Santa Maria. Un’occasione importante per diversi motivi. In primo luogo perché testimonia che proprio dalle nostre parti si è dispiegato un importante scampolo d’avanguardia -significativo al punto che la sezione poetica che dà il titolo al volume ebbe grande successo negli Usa prima ancora che in Italia - e sarebbe un peccato far passare la cosa sotto silenzio con la solita tendenza autosvalutativa italiana. In secondo luogo perché l’antologia è un’occasione per riflettere su cosa tale avanguardia abbia lasciato.
 La tentazione del senso si insinua pochissimo nell’opera di Costa, che è tutta una provocazione intorno al non-scrivere, tutto un far slittare il senso verso un altrove che fuoriesce dalla pagina. Una poesia che si innesta nello spazio tra significato e significante: «se si scrive lepre non è detto... che sarà una lepre». E che, come in un esercizio zen, disciplina a cui Costa era profondamente interessato, si costruisce tutt'intorno a un centro vuoto: «Dire tutto quello che è possibile attorno all’immagine e poi nasconderla, buttarla via. Tutto quello che rimane dopo averla buttata via, è la poesia».
Negazione del realismo, dunque, che nel Novecento viene rigettato tanto nelle arti figurative, quanto in musica o in letteratura.
Ma se nelle prime è ormai forse impossibile, nonostante i vari tentativi, tornare indietro, il senso, la forma, continuano a tornare in letteratura, specialmente nella prosa.Rileggere l’antologia di Costa può servire dunque a verificare se e quanto quell'avanguardia abbia tenuto. Oltre che a ritrovare la freschezza di tempi recenti ma meno cinici dell’oggi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

2commenti

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

LEGA PRO

Parma, adesso si cambia

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

3commenti

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Venezia, conta-persone per frenare l'accesso di turisti

BRINDISI

Operazione antiterrorismo, un arresto e un espulso Video

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi, murales sulle strade del Giro

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche