16°

30°

Arte-Cultura

Le foto del silenzio di Riccomini

Le foto del silenzio di Riccomini
Ricevi gratis le news
0

di Stefania Provinciali

Pere, mele, limoni, uova, formaggi, composte, pane, caffè, zucchero, castagne, melograni, fiori, vasi, tazze, tazzine, lattiere, brocche, coppette, bicchieri, bicchieroni, posate, tovaglie, tovaglioli, tappeti: questo e molto altro, tutto quello che ogni giorno usiamo, mangiamo, esponiamo in casa.
Racconta così, con poche ma significative parole le «cose» scelte per comporre le sue nature morte e poi fotografarle. 
L’artista è Corrado Riccomini, che accanto all’attività di fotografo per professione ha sempre proseguito con passione un progetto personale dove fotografia e pittura trovano spazi a sé, con attenzione a tematiche e scelte espressive diverse. 
Questa volta Riccomini si presenta in veste di artista dell’obiettivo nella mostra «Le foto del silenzio», visibile alla Libreria Mondadori dell’ Euro Torri, fino al 30 settembre. Una rassegna che racchiude un gruppo di nature morte composte con attenzione alla singolarità dei soggetti nella ricerca di una luminosità all’immagine. 
Nature, dunque, che colgono dalla vita e che con la vita hanno molto da spartire in quanto oggetti «del quotidiano» interpretati sul filo di una ben precisa volontà creativa.. Il «gioco» della  composizione serve, infatti,  a «misurare» luci e ombre, a dare «forma» al racconto, quello stesso  che il fotografo delinea nel momento in cui fissa l’immagine, o forse già nel momento preciso in cui affonda lo sguardo dentro l’obiettivo della macchina..
«Ho cominciato a 17 anni, quando mi hanno messo in mano una Leica standard F. No esposimetro, no telemetro. Così si impara a misurare esposizione e fuoco a occhio. E si aspetta di vedere il risultato su una stampina 6x9. Che emozione! Ora, dopo anni di agenzia pubblicitaria, ho ripreso a fotografare con la digitale e mi diverto ancora». Si racconta così e già si delineano passaggi ben precisi in questo suo percorso che nello specifico trova riferimenti pittorici là dove l’autore conferma di studiare gli artisti che tanto ama, da Chardin, Sancez Cotan, Zurbaran. Vermeer e gli altri che hanno saputo fare della natura morta un sapiente esercizio creativo. Tanti, fra cui Giorgio Morandi, coloro che hanno cercato di dare una propria, personale interpretazione di quella che comunemente si definisce ‘natura morta’ «e che per molti si rivela invece arte più viva che mai» sottolinea Riccomini. «Anche per me è così. Nel guardarli, nel comporli mi sembra quasi che gli oggetti abbiano un senso e una propria vita particolare quando, poggiati su un piano e disposti con cura, assumono una fisionomia tutta da interpretare. Osservarli è quasi ipnotico, fotografarli affascinante e liberatorio». Un piacere trasmesso a chi sa cogliere la luce e la vita dentro quelle trenta «nature morte», da guardare tra i libri, nel silenzio di una meditata indagine fra gli oggetti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti