10°

19°

dialetto

Un'ode di Orazio tradotta in dialetto

Per i "giorni della merla". Un tempo, per combattere il freddo, i nostri antenati si scaldavano col camino e qualche bicchiere

Un'ode di Orazio tradotta in dialetto

I giorni della merla

0

Il 29, 30 e 31 gennaio, secondo le usanze popolari, dovrebbero essere i giorni più freddi dell’anno chiamati « giorni della merla » come vuole un’antica leggenda che vide protagonista proprio una merla che si fece beffare da gennaio. Lo spavaldo uccello, con un bel piumaggio bianco, sfidò gennaio ed uscì nel bosco pensando che il «vecchiaccio» fosse morto e che, ormai, i tepori primaverili fossero alle porte. Gennaio non si diede per vinto, chiese in prestito alcuni giorni a febbraio e scaricò sulla terra tutto il freddo che poteva con neve, ghiaccio e gelo. L’infreddolita merla, allora, riparò all’interno di un camino e ci rimase finchè i tiepidi raggi del sole di febbraio scaldarono l’aria. Però il piumaggio, da niveo, causa la caligine, diventò color nero-fumo. Da quel momento, i merli di tutto il mondo indossarono la livrea nera.
Angela Monica, figlia del pittore Peppo Monica, collaboratore storico della «Gazzetta di Parma», in occasione dei «giorni delle merla», avendo riletto l’ode dello scrittore latino Orazio e ritenendola piacevolmente suggestiva, adatta al mese di gennaio, ma soprattutto portatrice di un messaggio di saggezza sempre valido al di là dei tempi e dei luoghi, ha riproposto l’ode nel testo originale con traduzione italiana. Angela Monica ha poi voluto ambientare questa scena come se si svolgesse ai giorni nostri in un contesto rurale padano trascrivendo i versi di Orazio in dialetto parmigiano con la consulenza di Enrico Maletti. Il tutto, ovviamente corredato da uno splendido disegno di Peppo Monica.
Vides ut alta stet nive candidum Soracte, nec iam sustineant onus silve laborantes, geluque flumina constiterint acuto. Dissolve frigus ligna super foco large reponens atque benignius deprome qudrimum Sabina, o Thaliarche, merum diota: permitte divis cetera, qui simul stravere ventos aequore fervido deproeliantis, nec cupressi nec veteres agitantur orni. Quid sit futurum cras fuge quaerereet quem Fors dierum cumque dabat lucro appone …
Guarda come la neve imbianca tutto il monte e gli alberi fanno fatica a reggerne il peso, e i fiumi sono rappresi nella morsa del gelo. Sciogli questo freddo, amico Taliarco, aggiungendo legna al fuoco in grande quantità e poi con ancor più abbondanza versa del vino buono dall’anfora. Lascia poi che di tutto il resto si occupino gli Deì, come fanno quando placano i venti sul mare in burrasca. Smettila di chiederti ciò che sarà domani, e qualunque giorno il caso ti concederà, consideralo come un dono …
Guärda fóra: a gh’ é un gràn frèdd e i mont j én tutt cuatè äd néva,i bròch dil pianti i sé stràson p’r al zél sät có t’é da fär Toliarco? Bùtta su bén ädla lèggna e mètta in tävla socuànt fjasch äd còll bón.Stà alégor e mìga strolgär có sucedrà dman.Làsa fär tutt a còjj ch’a cmànda al nòstor destén.Ti gòdot cla giornäda chi ,cme un bél regàl ch’a t’é ricevù …

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

Occhiello

230317 Notizia 8

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery