-2°

libri

Quando sul Po c'era la movida: il libro di Daolio con la "Gazzetta"

Quando sul Po c'era la movida: il libro di Daolio con la "Gazzetta"

Vitaliano Daolio, Stefano Rotta e Guido Conti

0

Il romanzo è stato presentato all'enoteca Fontana. Il pescatore racconta il passato e il presente di un fiume che è un "motore di storie"

Quante storie si nascondono dietro chilometri di acqua che si rincorrono lungo tre province e due re-
gioni? Sicuramente molte di più di quelle che si possono racchiudere in un libro. Nelle 119 pagine di «La barca sul Po» – il libro di Vitaliano Daolio curato da Stefano Rotta, da oggi in allegato con la Gazzetta di Parma a 10 euro più il prezzo del giornale – l’autore probabilmente non è riuscito a infilare nemmeno tutte le storie di cui è stato testimone nei suoi 59 anni di uomo di fiume, ma quello che lui definisce «un cocktail di avventure, attimi e personaggi» è certamente un’ottima sintesi. Il volume, presentato ieri all’enoteca Fontana di via Farini, è un insieme di memorie e natura fra Parma, Mantova e Cremona, ad opera di un pescatore professionista (e guida di pesca) che vive da così tanto tempo il fiume da aver fatto in tempo a «bere l’acqua di Po» e da riuscire a ricordarsi – nitidamente – il profumo che lo accoglieva quando, ancora bambino, con la nonna andava sul fiume a fare il bagno «e ogni spiaggia era piena di gente, attrezzata con sdraio e ombrelloni, come fosse una movida».
Durante la conversazione, moderata dallo scrittore Guido Conti, Daolio ha raccontato le ragioni che lo hanno portato a voler scrivere di acqua dolce. «Un posto abbandonato, popolato di folli e banditi: anche per questo il fiume è bellissimo – ha sottolineato -. Il Po è, però, un ambiente non amato, che da risorsa negli anni si è trasformato in problema. Oggi se ne parla solo se c’è una secca o una piena. È un far west senza sceriffi, quando in realtà dovrebbe essere una risorsa da gestire, perché se muore il fiume, moriamo anche noi». Dall’incontro rocambolesco con il giornalista Stefano Rotta, che dieci anni fa Daolio aveva tratto in salvo dopo un naufragio a Roccabianca, è nato il libro. «Io e Vitaliano grazie a quel tragicomico episodio siamo diventati amici – ha introdotto Rotta -: avevo raccontato della sua vita anche nella rubrica domenicale della Gazzetta di Parma “Gente di Provincia” e, come spesso accade, dalla pagina di giornale è nata la voglia di dare vita a qualcosa di più». Il libro, alla cui realizzazione hanno collaborato anche i fotografi Luca Pezzani e Lilluccio Bartoli e l’illustratrice Maria Storiales, è un romanzo nel quale un papà viene coinvolto dal suo bambino nell’attività di pesca turismo: dalla loro esperienza partono gli incontri con alcuni dei tanti personaggi che l’autore ha conosciuto (tra loro, appunto, anche lo stesso Daolio) e si dipanano le avventure di cui il pescatore è stato testimone o protagonista. «Libri come questo ci invitano a riflettere su quello che siamo stati e sulle potenzialità del territorio – ha sottolineato Conti -. Il Po, inoltre, è un vero e proprio motore di storie». Il fiume di oggi, tragicamente diverso da quello di ieri, non è detto, però, che debba rinunciare ad un domani migliore. «Negli ultimissimi anni stiamo assistendo ad un risveglio del Po – ha aggiunto Daolio -. Sono ritornate specie di pesci che erano scomparse da oltre 30 anni, l’arborella, ad esempio. Questo è un segnale che non mi aspettavo, ma che ci fa ben sperare». L’invito rivolto a tutti da parte dei relatori è quello di provare l’esperienza di una navigazione sul Po, per scoprire un luogo sconosciuto e intriso di fascino, che sa mescolare natura e persone con la grazia del vento e l’impeto della piena. Il volume, stampato ed edito da Graphital, è realizzato grazie al contributo di Depuratore Milano Nosedo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Una scena della "Madama Butterfly" andata in scena ieri alla Scala

La Scala

"Butterfly", questa volta è un trionfo

Il Taro Taro  story al Marisol

Pgn

Il Taro Taro story al Marisol Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

rogo

allarme

Sterpaglie in fiamme, rogo a Ponte Italia

Attorno alle 22

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

4commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie. E arriva la replica dell'Ospedale

4commenti

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

8commenti

Anteprima Gazzetta

Truffe, ecco come difendersi Video

Un'inchiesta di due pagine sulle truffe più frequenti

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

Calcio

LegaPro: pari del Pordenone, Venezia primo

Guarda i risultati delle partite e la classifica aggiornata

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

1commento

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

8commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Alta Velocità

Italo aumenta i collegamenti di Parma con la stazione Mediopadana

3commenti

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

TRASPORTI

Nuovi autobus sulla linea 7. Più grandi e con il wi-fi

I dodici mezzi sono autosnodati, lunghi 18 metri e sono costati circa 3.5 milioni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

13commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Governo

Renzi si è dimesso

PIACENZA

Sequestrate ville e auto a due famiglie rom

SOCIETA'

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

SPORT

Colombia

Disastro Chapecoense: primi arresti

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

CURIOSITA'  

Gazzareporter

Lavori in corso sul marciapiedi di viale Mariotti

Tg Parma

A Fidenza la pista di pattinaggio su ghiaccio più grande della provincia Video