-4°

Arte-Cultura

L'argonauta visionario

L'argonauta visionario
0

di Gianni Cavazzini

A lberto Savinio, pseudonimo di Andrea de Chirico (Atene 1891-Roma 1952), è uno dei grandi protagonisti della ricerca artistica italiana del '900. «Poeta delle verità che nascono sul paradosso, indagatore dei significati nascosti delle cose, conoscitore degli uomini, fabbricatore di miti nascosti», ebbe a scrivere Roberto Tassi in una pagina del volume «Pittura e scultura del XX secolo», primo anello della collana diretta da Igino Consigli e dedicata alle collezioni private parmensi.
Al grande artista e alla sua «centrale creativa» - come la definiva lo stesso autore - il Museo Amedeo Bocchi dedica la mostra che s'inaugurerà domani, alle ore 18 in palazzo Sanvitale con il titolo: «Alberto Savinio. I disegni, sogno per sogno» (aperta sino al 15 novembre, orario 10,30-13, lunedì chiuso). L'apertura dell'esposizione sarà preceduta dalla presentazione del volume «Giacomo Debenedetti. Savinio e le figure dell'invisibile», edito dalla Facoltà di Architettura dell'Università di Parma. Una pittura, dunque, quella di Savinio, che nasce dalla letteratura e dalla musica: «Forme di versatilità come la mia ispirano diffidenza», concludeva lui, il grande artista. E si capisce così come la sua opera abbia incontrato difficoltà di accettazione in un mondo che, quando apparve, era dominato, in Italia, dalla retorica novecentista.
«Argonauta», si definiva Savinio. La sua vita, infatti, è stata un lungo viaggio: nel mondo visibile e nei continenti dell'inconscio. E poi, come unica certezza, non c'è la verità, ma «le verità». E così lui, fratello di Giorgio de Chirico, studiò in Grecia e quindi a Monaco di Baviera. Nel 1910 si recò a Parigi, dove frequentò l'avanguardia di quegli anni: Breton, Picasso, Apollinaire, Cendrars, Cocteau. Nel 1916, a Ferrara, fu in contatto con gli artisti metafisici: il «grande fratello», Giorgio de Chirico, Carlo Carrà, Giorgio Morandi. Nel 1927 tenne a Parigi la prima mostra di pittura: da allora svolse, con l'intensa attività letteraria, una «prudente vicenda pittorica». Agli occhi dei più attenti «conoscitori» Savinio appare così non uno scrittore che a volte dipinge, ma un grande artista che si esprime sui due versanti opposti della parola e del segno. La mostra allestita nella sala delle esposizioni temporanee del museo Amedeo Bocchi in collaborazione con la galleria «La Scaletta», come rileva Luigi Cavallo, nel testo che accompagna la sequenza iconografica delle carte disegnate da Savinio nell'arco di tempo che va dal 1926 al 1951, «rappresenta il documento originale per addentrarsi nel pensiero e quindi nel linguaggio di uno degli artisti europei che più hanno arricchito le doti di fantasia e di invenzione del ventesimo secolo». Artista complicato dalla sua completezza che rivendica (l'abbiamo già visto) come «centrale creativa», in cui musica e teatro, letteratura e pittura prendono forma nei modi di un'arte che non si può non chiamare fantastica. E' un'attività pittorica - quella di Savinio - certamente riferibile al Surrealismo, ma al tempo stesso, intesa a dare figura ai principi fondamentali della poetica metafisica, già assimilata negli anni dell'esperienza ferrarese. Perciò la visione figurale di Savinio, quale si declina nelle pagine allineate in mostra, appare sempre controllata, in ogni suo segno, dall'intelligenza e dalla ragione. Non c'è posto, in questi fogli, per la scrittura automatica dei surrealisti più ortodossi. Savinio inventa e al tempo controlla il senso e la forma di ogni immagine da lui disegnata. «A Savinio piace, si compiace anzi - annota ancora Cavallo - di fare interagire diversi caratteri, le varie fonti, in un meccanismo poetico che diventa stile».
E' il motivo, questo, per cui i dipinti, e anche i disegni di Savinio, sono inconfondibile, tali che nemmeno si prestano agli inganni, sia pure sapienti, dei falsari. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

3commenti

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

2commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INGV

Le onde sismiche della scossa 5.5 nel Centro Italia Video

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta