11°

29°

Arte-Cultura

L'argonauta visionario

L'argonauta visionario
0

di Gianni Cavazzini

A lberto Savinio, pseudonimo di Andrea de Chirico (Atene 1891-Roma 1952), è uno dei grandi protagonisti della ricerca artistica italiana del '900. «Poeta delle verità che nascono sul paradosso, indagatore dei significati nascosti delle cose, conoscitore degli uomini, fabbricatore di miti nascosti», ebbe a scrivere Roberto Tassi in una pagina del volume «Pittura e scultura del XX secolo», primo anello della collana diretta da Igino Consigli e dedicata alle collezioni private parmensi.
Al grande artista e alla sua «centrale creativa» - come la definiva lo stesso autore - il Museo Amedeo Bocchi dedica la mostra che s'inaugurerà domani, alle ore 18 in palazzo Sanvitale con il titolo: «Alberto Savinio. I disegni, sogno per sogno» (aperta sino al 15 novembre, orario 10,30-13, lunedì chiuso). L'apertura dell'esposizione sarà preceduta dalla presentazione del volume «Giacomo Debenedetti. Savinio e le figure dell'invisibile», edito dalla Facoltà di Architettura dell'Università di Parma. Una pittura, dunque, quella di Savinio, che nasce dalla letteratura e dalla musica: «Forme di versatilità come la mia ispirano diffidenza», concludeva lui, il grande artista. E si capisce così come la sua opera abbia incontrato difficoltà di accettazione in un mondo che, quando apparve, era dominato, in Italia, dalla retorica novecentista.
«Argonauta», si definiva Savinio. La sua vita, infatti, è stata un lungo viaggio: nel mondo visibile e nei continenti dell'inconscio. E poi, come unica certezza, non c'è la verità, ma «le verità». E così lui, fratello di Giorgio de Chirico, studiò in Grecia e quindi a Monaco di Baviera. Nel 1910 si recò a Parigi, dove frequentò l'avanguardia di quegli anni: Breton, Picasso, Apollinaire, Cendrars, Cocteau. Nel 1916, a Ferrara, fu in contatto con gli artisti metafisici: il «grande fratello», Giorgio de Chirico, Carlo Carrà, Giorgio Morandi. Nel 1927 tenne a Parigi la prima mostra di pittura: da allora svolse, con l'intensa attività letteraria, una «prudente vicenda pittorica». Agli occhi dei più attenti «conoscitori» Savinio appare così non uno scrittore che a volte dipinge, ma un grande artista che si esprime sui due versanti opposti della parola e del segno. La mostra allestita nella sala delle esposizioni temporanee del museo Amedeo Bocchi in collaborazione con la galleria «La Scaletta», come rileva Luigi Cavallo, nel testo che accompagna la sequenza iconografica delle carte disegnate da Savinio nell'arco di tempo che va dal 1926 al 1951, «rappresenta il documento originale per addentrarsi nel pensiero e quindi nel linguaggio di uno degli artisti europei che più hanno arricchito le doti di fantasia e di invenzione del ventesimo secolo». Artista complicato dalla sua completezza che rivendica (l'abbiamo già visto) come «centrale creativa», in cui musica e teatro, letteratura e pittura prendono forma nei modi di un'arte che non si può non chiamare fantastica. E' un'attività pittorica - quella di Savinio - certamente riferibile al Surrealismo, ma al tempo stesso, intesa a dare figura ai principi fondamentali della poetica metafisica, già assimilata negli anni dell'esperienza ferrarese. Perciò la visione figurale di Savinio, quale si declina nelle pagine allineate in mostra, appare sempre controllata, in ogni suo segno, dall'intelligenza e dalla ragione. Non c'è posto, in questi fogli, per la scrittura automatica dei surrealisti più ortodossi. Savinio inventa e al tempo controlla il senso e la forma di ogni immagine da lui disegnata. «A Savinio piace, si compiace anzi - annota ancora Cavallo - di fare interagire diversi caratteri, le varie fonti, in un meccanismo poetico che diventa stile».
E' il motivo, questo, per cui i dipinti, e anche i disegni di Savinio, sono inconfondibile, tali che nemmeno si prestano agli inganni, sia pure sapienti, dei falsari. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca

festa

Il Mastiff cambia timoniere: bentornato Luca Gallery

ARRABBIATO

Risate

Si infuria con l'autista...poi succede l'istant karma Video

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

IL VINO

Le cantine Garrone, ultimo baluardo

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Incidenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: ferito un 32enne. San Lazzaro: motociclista ferito Video

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

1commento

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

1commento

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

traffico

Gli autovelox della prossima settimana

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

PARMA

E' morto Afro Carboni, storico gioielliere e volto della pesca su TvParma Video

PARMA CALCIO

Intenso allenamento senza Lucarelli e Munari: video-commento di Piovani

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

3commenti

tg parma

Pasimafi, il tribunale del riesame revoca i domiciliari: Grondelli è libero

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

tg parma

Scarpa: dalla sicurezza al welfare, ecco 10 punti per il rilancio della città Video

1commento

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

evento

Gay Pride a Reggio, Anche Parma ci sarà "con entusiasmo"

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEMA

Eva e Emmanuelle: a Cannes le muse di Polanski Video

ITALIA/MONDO

URBINO

E' morto il bambino malato di otite e curato con l'omeopatia

TORINO

Rally, auto fuori strada travolge il pubblico: muore un bimbo

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

CICLISMO

Giro: Pinot trionfa ad Asiago, Quintana sempre in rosa

F1 - MONACO

Pazza griglia di partenza, Ferrari imprendibili per rompere il digiuno di vittorie

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover