-2°

Arte-Cultura

Brown ci riprova con «Il simbolo perduto»

Brown ci riprova con «Il simbolo perduto»
0

Paolo Emilio Pacciani

Washington, la massoneria con i suoi riti esoterici, ed un segreto da svelare. Sono questi gli ingredienti ai quali attinge Dan Brown per il suo ultimo libro, «Il simbolo perduto»,  uscito in lingua inglese il 15 settembre ed in arrivo nelle librerie italiane il 23 ottobre (ma l'edizione in lingua è già in vendita anche a Parma).   Dopo il boom di vendite, e le spropositate reazioni suscitate  da «Il codice da Vinci» (interpretato come un vero atto d'accusa nei confronti della Chiesa Cattolica), Brown ripropone ai suoi affezionatissimi lettori l'impianto thrilling con il quale li ha irretiti nel «Codice» e in «Angeli e Demoni» (uscito in Italia sull'onda del successo del primo, ma in realtà scritto precedentemente).

Ne «Il simbolo perduto» torna il professor Robert Langdon, il protagonista dei due romanzi campioni d'incasso (ed entrambi diventati film interpretati da Tom Hanks), esperto di simbologia universale e iconografia religiosa coinvolto,  suo malgrado, in un intrigo che si dipana nell'arco di una giornata. Unità temporale, quindi, ma anche spaziale, visto che tutto si svolge all'interno di Washington D.C., la capitale degli Stati Uniti la cui architettura nasconderebbe oscuri simboli massonici, a partire dal Campidoglio, che occupa nel libro il ruolo che il Louvre aveva nel «Codice da Vinci». Il ruolo che la massoneria ha avuto nella costituzione degli Usa è storicamente noto: massoni erano molti dei padri della patria americana, da Franklin a Washington, così come massoni erano molti dei presidenti, fra i quali Roosvelt, Truman e Ford. Proprio sull'influenza che la massoneria ha avuto anche nell'architettura della capitale insiste il libro di Brown dall'inizio alla fine. La parte del cattivaccio, che nel «Codice» apparteneva ad un gigante albino seguace dell'Opus Dei (che, curiosamente, anziché uscire danneggiata dalle insinuazioni del romanzo ha ottenuto negli anni successivi alla sua pubblicazione un aumento del numero degli adepti), nel «Simbolo perduto» spetta ad un personaggio sinistro, iper tatuato, gonfiato a steroidi ed imbottito di misticismo dozzinale alla ricerca della chiave che gli permetta di svelare un terribile segreto nascosto per secoli dalla massoneria. Una chiave che solo Langdon, grazie alle sua conoscenza dei simboli universali, può trovare per lui. La parte dell'eroina stavolta tocca alla dottoressa Katherine Solomon, specilizzata in scienza noetica, in particolare nella relazione fra mente e corpo. Un ricercatrice lanciata verso il confine fra realtà ed immaginazione, con l'ambizione di poterlo superare.

Colpi di scena, ritmo serratissimo e gli immancabili rompicapo (protagonista una piramide massonica che svela, pagina dopo pagina, misteri sempre nuovi da decifrare) tengono avvinto  il lettore con grande mestiere. Divertimento assicurato, quindi, a patto di sorvolare su alcuni espedienti a buon mercato e su più di una assurdità, come quando la dottoressa Solomon arriva a «pesare» l'anima di un uomo. E a sostenere che il pensiero umano può interagire con la materia. Quella di Dan Brown non è letteratura con la maiuscola, questo è certo, ma piaccia o meno i suoi romanzi hanno venduto in tutto il mondo milioni di copie; il solo «Codice», tradotto in 48 lingue,  ha raggiunto i primi posti delle classifiche dovunque è stato pubblicato ed ha superato gli 84 milioni di copie vendute. Troppo facile prevedere che «Il simbolo perduto» abbia un successo simile. Tom Hanks si prepari: il professor Langdon sta per tornare in scena.

Il simbolo perduto
Mondadori, pag. 584, €24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

2commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Incidente in Autocisa. Nebbia: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Nebbia in A1 (foto d'archivio)

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

2commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

1commento

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti