-2°

10°

Arte-Cultura

Il libro tiene. Grazie al web

Il libro tiene. Grazie al web
0

Nel Belpaese le librerie vendono di meno, ma si legge di più. Un paradosso? No. Il fatto è che i lettori ora comprano sempre più online: sul web l'obiettivo è più preciso e mirato, mentre fra gli scaffali i lettori sarebbero confusi da un'offerta  sempre più caotica e dispersiva.  Per la prima volta dopo anni, nel 2008 in Italia, il giro d’affari del libro nel luogo deputato - per tradizione - alla vendita è in calo, attestandosi sui 3,560 miliardi di euro di fatturato, con una flessione del 3% rispetto al 2007. Circa 59 mila i titoli pubblicati (2 mila in meno dello scorso anno) per 235 milioni di copie (-12%).  E nel primo semestre del 2009 i segnali di contrazione del mercato italiano è aumentato. 

  A registrare lo stato dell’editoria italiana, che occupa per fatturato e titoli pubblicati la settima posizione mondiale e la quinta in Europa, è il rapporto dell’Aie (Associazione Italiana Editori), presentato ieri   a Francoforte, come consuetudine nel giorno d’apertura della Buchmesse. La  61ª edizione della Fiera del libro, con la Cina ospite d’onore, vede presenti oltre 7mila espositori provenienti da un centinaio di Paesi di tutto il mondo con le ultime novità editoriali. Le 38 case editrici cinesi presenteranno oltre 500 libri, un evento che mira tra l’altro a promuovere nel mondo la città di Shanghai e l’Expo 2010. Presenti all'edizione di quest'anno circa 350 editori italiani,  nella scorsa edizione erano  300. Come detto le librerie online e, seppur in misura minore, le edicole sono i «luoghi» in cui gli italiani acquistano sempre di più i libri a discapito delle librerie tradizionali.  Le librerie online infatti  registrano un incremento del 26,8% nelle vendite, mostrando la crescita maggiore di tutti i canali trade grazie all'arrivo di nuovi operatori. Anche le edicole, con un aumento nelle vendite del 2,7%, mostrano un trend positivo ed evidenziano l'interesse dei lettori alla possibilità di acquistare opere letterarie dall'edicolante, senza doversi recare in libreria.

Snocciolando i dati emerge che l’anno scorso è tornata a crescere la lettura in Italia (oggi il 44% degli italiani legge almeno un libro in un anno), anche se si tratta dello 0,9% in più circa dell’anno precedente. Gli effetti del rallentamento del mercato globale nel settore del libro sono stati meno incisivi, rispetto ad altri del consumo culturale, grazie a quel 14% di italiani forti acquirenti di libri che da soli generano il 41% delle vendite. È cresciuto anche l’export del libro italiano complessivamente dello 0,9% sul 2007 per un valore di 41 milioni euro.  Ma chi sono i lettori forti? La composizione rimane la stessa: poco più della metà (il 47,7%) non legge più di tre libri all’anno; il 13,2% ne legge uno al mese (circa 3,2 milioni di persone). Bambini e ragazzi sono i lettori più forti: leggono almeno un libro non scolastico il 51,9% dei bambini 6-10 anni, il 63,6% di quelli 11-14 anni e il 55,8% dei ragazzi 15-17 anni. Dove si comperano i libri? Tengono le vendite per le librerie (-0,6%). Ma nel 2008 sono aumentate le catene: se nel 2007 erano 314 oggi sono triplicate su un totale di 1.880 librerie sull'intero territorio nazionale.  Infine, la tiratura media complessiva di un libro è passata dalle 4.910 copie per titolo nel 2000 alle 3.980 copie per titolo nel 2007, con una flessione di quasi il 20% in sette anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

rapper

"Bello Figo Roma non ti vuole", ancora minacce al rapper

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Sessanta cellulari in casa per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

carabineri

Sessanta cellulari per contattare fornitori e clienti: arrestato spacciatore

2commenti

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

2commenti

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve presidio fisso: ma non di militari" Video

22commenti

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

gran bretagna

Brexit, la Corte dà torto al governo May: "Voti il Parlamento"

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

SPORT

sci

Valanga rosa: Plan de Corones vince la Brignone, la Bassino 3/a

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto