Arte-Cultura

Il cuore della terra, la luce della memoria

0

Camillo Bacchini

In attesa delle prossime nebbie, s'apre, nelle stanze della Rocca dei Terzi, a Sissa, la mostra di Rino Ragazzini, una sessantina di acquerelli, tutti paesaggi dagli anni Settanta ai primi Novanta, ad eccezione d’un autoritratto da giovane, e d’una serie, raccolta in pagine da sfogliare, di studi, disegni, prove, che Stefania Provinciali - curatrice accorta dell’esposizione - ha scelto per far conoscere il pittore, scomparso lo scorso anno e pressoché sconosciuto al grande pubblico; amato invece dalla cerchia di chi ha vissuto presso di lui, e di chi ha avuto occasione d’incontrare i suoi dipinti.

La mostra, «Il vero di Rino Ragazzini», lo raccoglie prelevandolo proprio dal cuore della sua terra, la Bassa Padana, che le opere esposte ritraggono con una perseveranza metodica che diremmo appassionata più che ossessiva, innamorata più che insistente. Rubando una definizione che appartiene già, con le dovute clausole, a quell'altro nostro pittore di paesaggi, penso ad Oreste Emanuelli, lo potremmo chiamare, come già Stefania Provinciali quando scoprì Ragazzini, «pittore contadino», perché l’artista coltivava quella terra così amata. Pittore contadino, consapevoli che la sua è una pittura colta, forte di un tratto che, nello sfondo, cita sottovoce le strutture geologiche di Leonardo, ma subito le cancella con gli acquerelli del Dürer, cuocendo ciò che rimane ai fumi e ai vapori della memoria nebbiosa di Turner. Guardando bene, quei brani di terra rigogliosa e acquifera dipinti da Ragazzini, condotti con colori chiari negli anni Settanta e via via accoglienti nel tempo angoli scuri, dove nasce la notte, ritraggono paesi che offrono allo sguardo dei viaggi diversi. La Bassa, specie intorno a Sissa, certo, offre quei momenti, quelle cromie rubate al tempo, al vero, all’attimo, ma sulla carta si mescola ai ricordi e alle reminescenze d’un paesaggio esotico, quello dell’Africa, dove Rino è stato a combattere, durante il sogno dell’Impero, nel '35. Per questo Stefania, dando il titolo alla mostra, intende un vero che dal contingente si trasforma in vero interiore. Pretesto e stimolo insieme, il vero accoglie visioni e respiri più ampi, più caldi, serenamente spopolati, senza uomo, senza fiere, senza morte. Paesaggi della solitudine, popolati forse soltanto dal pittore, come un Eden immaginario e privato. Paesaggi che sfociano nell’onirico, e come dipinti da una creatura che vive altrove e in tempi diversi, nei tempi della memoria e del desiderio.

La mostra, organizzata dal Comune di Sissa con il patrocinio della Provincia e sostenuta dalla Cassa Padana, dalla Zacmi e dalla famiglia,  è accompagnata da un catalogo che accoglie gli scritti affettuosi della nipote Silvia, Assessore alla Cultura di Sissa e Mara Ragazzini, figlia dell’artista, quelli responsabili del Sindaco, Grazia Cavanna e Davide Gibellini della Cassa Padana e quello critico di Stefania Provinciali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)