Arte-Cultura

Museo Bodoniano, patrimonio da rinnovare

Museo Bodoniano, patrimonio da rinnovare
Ricevi gratis le news
0

di Giorgia Facchinetti

 Rinnovamento del percorso espositivo, miglioramento della capacità di comunicare con il grande pubblico, ma anche ideazione e creazione di laboratori per bambini. Il 200esimo anniversario della morte di Giambattista Bodoni, che si celebrerà nel 2013, è un’importante ricorrenza alla quale il Museo a lui intitolato intende giungere completamente rinnovato. Allo scopo di rendere più accessibile l’intera collezione, il Museo ha così dato il via alla realizzazione di numerosi progetti, alcuni addirittura conclusi. Tra questi la catalogazione della collezione di materiale tipografico - fusorio dell’Officina Bodoni, la schedatura e la digitalizzazione delle edizioni bodoniane, il restauro del materiale tipografico fusorio che versava, da anni, in condizioni di semi abbandono. Progetti che ieri, nel Salone Maria Luigia della Biblioteca Palatina, sono stati oggetto della giornata di studi «Per un nuovo Museo Bodoniano. Progetti conclusi, in corso e futuri», organizzata dal Museo Bodoniano e dalla Biblioteca Palatina nell’ambito del progetto «Ottobre piovono libri - i luoghi della lettura». Ad aprire i lavori Alessandro Borri, presidente del Museo Bodoniano:  «La collezione qui ospitata - ha detto - rientra tra le eccellenze culturali della nostra città. Ma l’augurio che noi ci facciamo è che presto diventi un richiamo per la cultura nazionale e internazionale. E il 2013 sarà l’anno decisivo affinché questa sfida possa essere vinta». A sottolineare il ruolo di prestigio che la nostra città ha sempre avuto a livello europeo anche il presidente della Fondazione Cariparma, Carlo Gabbi:  «Il nostro compito è mettere in evidenza queste eccellenze. Ecco perché da sempre sosteniamo il Museo Bodoniano, perché riteniamo di fondamentale importanza la valorizzazione del nostro patrimonio storico-culturale e allo stesso tempo la riscoperta delle nostre radici». Mentre Franco Tedeschi, vice presidente del Cda della Fondazione Monte Parma, ha concentrato il suo intervento sull'importanza di una fruibilità anche a distanza, grazie all’utilizzo di internet:  «La digitalizzazione di tutto il materiale presente nella collezione diventa una necessità per rispondere a questa domanda». A presentare le iniziative tese al rinnovamento del museo in termini di visibilità, fruizione e valorizzazione scientifica, il direttore della Biblioteca Palatina Andrea De Pasquale il quale ha ricordato l’esperienza fatta undici anni fa come visitatore del Museo: «Ricordo che la collocazione di oggetti e testi era abbastanza complessa, più per addetti ai lavori che per un pubblico vasto. Ma allo stesso tempo avevo, già da allora, la consapevolezza di trovarmi davanti ad uno scrigno pieno di tesori. Ecco perché, una volta diventato direttore, ho voluto iniziare quest’immensa opera di catalogazione,  fatta soprattutto ai fini della tutela di questo immenso patrimonio di cui speriamo di rendere partecipi non solo i "dotti", ma tutto il pubblico. Quello che ci proponiamo di fare è creare una biblioteca accessibile, grazie a ampliamento degli orari di apertura, ma anche a laboratori didattici, pannelli illustrativi, didascalie accurate, ricostruzione dell’ambiente della fonderia e illustrazione delle varie fasi di stampa del libro». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Un'onda che sembra arrivare dal film Point break

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

1commento

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

tennis

Seppi saluta Melbourne, Nadal e Cilic ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova