-2°

Arte-Cultura

Museo Bodoniano, patrimonio da rinnovare

Museo Bodoniano, patrimonio da rinnovare
0

di Giorgia Facchinetti

 Rinnovamento del percorso espositivo, miglioramento della capacità di comunicare con il grande pubblico, ma anche ideazione e creazione di laboratori per bambini. Il 200esimo anniversario della morte di Giambattista Bodoni, che si celebrerà nel 2013, è un’importante ricorrenza alla quale il Museo a lui intitolato intende giungere completamente rinnovato. Allo scopo di rendere più accessibile l’intera collezione, il Museo ha così dato il via alla realizzazione di numerosi progetti, alcuni addirittura conclusi. Tra questi la catalogazione della collezione di materiale tipografico - fusorio dell’Officina Bodoni, la schedatura e la digitalizzazione delle edizioni bodoniane, il restauro del materiale tipografico fusorio che versava, da anni, in condizioni di semi abbandono. Progetti che ieri, nel Salone Maria Luigia della Biblioteca Palatina, sono stati oggetto della giornata di studi «Per un nuovo Museo Bodoniano. Progetti conclusi, in corso e futuri», organizzata dal Museo Bodoniano e dalla Biblioteca Palatina nell’ambito del progetto «Ottobre piovono libri - i luoghi della lettura». Ad aprire i lavori Alessandro Borri, presidente del Museo Bodoniano:  «La collezione qui ospitata - ha detto - rientra tra le eccellenze culturali della nostra città. Ma l’augurio che noi ci facciamo è che presto diventi un richiamo per la cultura nazionale e internazionale. E il 2013 sarà l’anno decisivo affinché questa sfida possa essere vinta». A sottolineare il ruolo di prestigio che la nostra città ha sempre avuto a livello europeo anche il presidente della Fondazione Cariparma, Carlo Gabbi:  «Il nostro compito è mettere in evidenza queste eccellenze. Ecco perché da sempre sosteniamo il Museo Bodoniano, perché riteniamo di fondamentale importanza la valorizzazione del nostro patrimonio storico-culturale e allo stesso tempo la riscoperta delle nostre radici». Mentre Franco Tedeschi, vice presidente del Cda della Fondazione Monte Parma, ha concentrato il suo intervento sull'importanza di una fruibilità anche a distanza, grazie all’utilizzo di internet:  «La digitalizzazione di tutto il materiale presente nella collezione diventa una necessità per rispondere a questa domanda». A presentare le iniziative tese al rinnovamento del museo in termini di visibilità, fruizione e valorizzazione scientifica, il direttore della Biblioteca Palatina Andrea De Pasquale il quale ha ricordato l’esperienza fatta undici anni fa come visitatore del Museo: «Ricordo che la collocazione di oggetti e testi era abbastanza complessa, più per addetti ai lavori che per un pubblico vasto. Ma allo stesso tempo avevo, già da allora, la consapevolezza di trovarmi davanti ad uno scrigno pieno di tesori. Ecco perché, una volta diventato direttore, ho voluto iniziare quest’immensa opera di catalogazione,  fatta soprattutto ai fini della tutela di questo immenso patrimonio di cui speriamo di rendere partecipi non solo i "dotti", ma tutto il pubblico. Quello che ci proponiamo di fare è creare una biblioteca accessibile, grazie a ampliamento degli orari di apertura, ma anche a laboratori didattici, pannelli illustrativi, didascalie accurate, ricostruzione dell’ambiente della fonderia e illustrazione delle varie fasi di stampa del libro». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017