23°

Arte-Cultura

«Opere sull'ultimo tabù»

«Opere sull'ultimo tabù»
0

  Mariagrazia  Villa

Se, come sosteneva Vittorio Alfieri, non va mai persa l’occasione d’imparare a morire, la rassegna «Il rumore del lutto», a Parma da domani a lunedì, ci offre una grande opportunità: educarci culturalmente alla nostra e all’altrui morte. 
La terza edizione della manifestazione, dopo le prime due sperimentali dedicate alla figura di Pier Paolo Pasolini e al tema dell’assenza, approfondisce il discorso del tempo, secondo l’indicazione di Qohelet, che c'è un tempo per ogni cosa, per soffrire come per guarire, attraverso l’intrecciarsi di diversi ambiti disciplinari. 
Dalla collettiva d’arte contemporanea, che inaugura domani alle 17 alla Camera di Commercio e rimane aperta fino all’8 novembre, allo spettacolo teatrale «Schizzo per un giacente» di domenica alle 21 al Teatro Europa, dalla conferenza dello psicologo clinico dell’Università di Bologna Francesco Campione, lunedì alle 16.30 alla Pinacoteca Stuard, al film «Lampi sull'acqua» di Wim Wenders e Nicholas Ray al Cinema D’Azeglio D’Essai, sempre lunedì alle 21 (ulteriori informazioni sugli eventi in programma all’indirizzo ilrumoredellutto@libero.it). «L'iniziativa è nata dalla comune esigenza di trovare una modalità alternativa per vivere i giorni dedicati alla memoria dei defunti, rendendone la ritualità più completa», affermano la studiosa e ricercatrice di tanatologia Maria Angela Gelati e il fotografo, dj e giornalista musicale Marco Pipitone, ideatori e curatori della rassegna, in collaborazione con il Comune di Parma. 
E’ in un progetto interdisciplinare legato all’arte che hanno individuato il viatico di questo innovativo percorso: «Non esiste una manifestazione simile, né in Italia né all’estero, e vorremmo acquisisse negli anni un carattere nazionale». 
Obiettivo: condividere testimonianze sul lutto, non certo risolvere il dolore di chi ha subito una perdita. «Desideriamo contrastare la rimozione del lutto e costruire un nuovo discorso attorno a una corretta cultura della vita che ha, in sé, la morte: tutte le società tradizionali e le grandi religioni si sono sviluppate sulla consapevolezza che gli esseri viventi sono destinati a morire». 
La rassegna si svolge - importante chiave di lettura simbolica - nella città dei vivi e a loro si rivolge. E prova a sfidare l’ultimo tabù della civiltà occidentale, la morte, rimettendocela davanti agli occhi e dentro le orecchie, e sotto la pelle, un po' come facevano i cimiteri, prima che l’editto napoleonico di Saint Cloud del 1804 li spostasse fuori dalle mura cittadine per motivi igienici. 
«Da un lato, siamo tempestati da ideali di perfezione, intesi come eterna giovinezza e bellezza, che contrastano con l’idea della fine della vita, e dall’altro, siamo immersi in tempi così frenetici e legati alla produzione, che fermarsi a riflettere su un argomento profondo e complesso quale la morte non è quasi consentito». 
La risorsa, di fronte alla marginalizzazione di un’esperienza inestinguibile per la pienezza della vita, sta in un nuovo modello culturale, «che porti ad accettare la morte con naturalezza e distacco, come accade da millenni nelle culture orientali». 
Perché, ci ricorda la Bhagavad Gita nel canto secondo: «Colui che è libero da ogni attaccamento e avversione consegue la pace». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Samsumg volta pagina, affida il rilancio al Galaxy S8

hi-tech

Samsung, esce il Galaxy S8: lo smartphone del rilancio

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

A Felegara

Uccide la moglie malata e si taglia la gola

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato nel suo studio

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

Ozzano

Vandali al cimitero: auto danneggiate

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

TERENZO

L'Asiletto, i bimbi a scuola dalla natura

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

Molinetto

Supermercato: mette in vendita salumi inserendo nel prezzo la tara. Denunciato

3commenti

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

4commenti

xxx

notizia 4

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

anteprima gazzetta

Omicidio-suicidio: Felegara sotto choc

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Stati Uniti

Trump assume la figlia come dipendente federale

La testimonianza

Carminati: "Sono un fascista degli anni '70"

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

SPORT

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon