15°

Arte-Cultura

«Opere sull'ultimo tabù»

«Opere sull'ultimo tabù»
0

  Mariagrazia  Villa

Se, come sosteneva Vittorio Alfieri, non va mai persa l’occasione d’imparare a morire, la rassegna «Il rumore del lutto», a Parma da domani a lunedì, ci offre una grande opportunità: educarci culturalmente alla nostra e all’altrui morte. 
La terza edizione della manifestazione, dopo le prime due sperimentali dedicate alla figura di Pier Paolo Pasolini e al tema dell’assenza, approfondisce il discorso del tempo, secondo l’indicazione di Qohelet, che c'è un tempo per ogni cosa, per soffrire come per guarire, attraverso l’intrecciarsi di diversi ambiti disciplinari. 
Dalla collettiva d’arte contemporanea, che inaugura domani alle 17 alla Camera di Commercio e rimane aperta fino all’8 novembre, allo spettacolo teatrale «Schizzo per un giacente» di domenica alle 21 al Teatro Europa, dalla conferenza dello psicologo clinico dell’Università di Bologna Francesco Campione, lunedì alle 16.30 alla Pinacoteca Stuard, al film «Lampi sull'acqua» di Wim Wenders e Nicholas Ray al Cinema D’Azeglio D’Essai, sempre lunedì alle 21 (ulteriori informazioni sugli eventi in programma all’indirizzo ilrumoredellutto@libero.it). «L'iniziativa è nata dalla comune esigenza di trovare una modalità alternativa per vivere i giorni dedicati alla memoria dei defunti, rendendone la ritualità più completa», affermano la studiosa e ricercatrice di tanatologia Maria Angela Gelati e il fotografo, dj e giornalista musicale Marco Pipitone, ideatori e curatori della rassegna, in collaborazione con il Comune di Parma. 
E’ in un progetto interdisciplinare legato all’arte che hanno individuato il viatico di questo innovativo percorso: «Non esiste una manifestazione simile, né in Italia né all’estero, e vorremmo acquisisse negli anni un carattere nazionale». 
Obiettivo: condividere testimonianze sul lutto, non certo risolvere il dolore di chi ha subito una perdita. «Desideriamo contrastare la rimozione del lutto e costruire un nuovo discorso attorno a una corretta cultura della vita che ha, in sé, la morte: tutte le società tradizionali e le grandi religioni si sono sviluppate sulla consapevolezza che gli esseri viventi sono destinati a morire». 
La rassegna si svolge - importante chiave di lettura simbolica - nella città dei vivi e a loro si rivolge. E prova a sfidare l’ultimo tabù della civiltà occidentale, la morte, rimettendocela davanti agli occhi e dentro le orecchie, e sotto la pelle, un po' come facevano i cimiteri, prima che l’editto napoleonico di Saint Cloud del 1804 li spostasse fuori dalle mura cittadine per motivi igienici. 
«Da un lato, siamo tempestati da ideali di perfezione, intesi come eterna giovinezza e bellezza, che contrastano con l’idea della fine della vita, e dall’altro, siamo immersi in tempi così frenetici e legati alla produzione, che fermarsi a riflettere su un argomento profondo e complesso quale la morte non è quasi consentito». 
La risorsa, di fronte alla marginalizzazione di un’esperienza inestinguibile per la pienezza della vita, sta in un nuovo modello culturale, «che porti ad accettare la morte con naturalezza e distacco, come accade da millenni nelle culture orientali». 
Perché, ci ricorda la Bhagavad Gita nel canto secondo: «Colui che è libero da ogni attaccamento e avversione consegue la pace». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Scuola

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

Lutto

Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, senza Baraye un attacco diverso

Crac

Di Vittorio, primi rimborsi

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv