Arte-Cultura

«Opere sull'ultimo tabù»

«Opere sull'ultimo tabù»
Ricevi gratis le news
0

  Mariagrazia  Villa

Se, come sosteneva Vittorio Alfieri, non va mai persa l’occasione d’imparare a morire, la rassegna «Il rumore del lutto», a Parma da domani a lunedì, ci offre una grande opportunità: educarci culturalmente alla nostra e all’altrui morte. 
La terza edizione della manifestazione, dopo le prime due sperimentali dedicate alla figura di Pier Paolo Pasolini e al tema dell’assenza, approfondisce il discorso del tempo, secondo l’indicazione di Qohelet, che c'è un tempo per ogni cosa, per soffrire come per guarire, attraverso l’intrecciarsi di diversi ambiti disciplinari. 
Dalla collettiva d’arte contemporanea, che inaugura domani alle 17 alla Camera di Commercio e rimane aperta fino all’8 novembre, allo spettacolo teatrale «Schizzo per un giacente» di domenica alle 21 al Teatro Europa, dalla conferenza dello psicologo clinico dell’Università di Bologna Francesco Campione, lunedì alle 16.30 alla Pinacoteca Stuard, al film «Lampi sull'acqua» di Wim Wenders e Nicholas Ray al Cinema D’Azeglio D’Essai, sempre lunedì alle 21 (ulteriori informazioni sugli eventi in programma all’indirizzo ilrumoredellutto@libero.it). «L'iniziativa è nata dalla comune esigenza di trovare una modalità alternativa per vivere i giorni dedicati alla memoria dei defunti, rendendone la ritualità più completa», affermano la studiosa e ricercatrice di tanatologia Maria Angela Gelati e il fotografo, dj e giornalista musicale Marco Pipitone, ideatori e curatori della rassegna, in collaborazione con il Comune di Parma. 
E’ in un progetto interdisciplinare legato all’arte che hanno individuato il viatico di questo innovativo percorso: «Non esiste una manifestazione simile, né in Italia né all’estero, e vorremmo acquisisse negli anni un carattere nazionale». 
Obiettivo: condividere testimonianze sul lutto, non certo risolvere il dolore di chi ha subito una perdita. «Desideriamo contrastare la rimozione del lutto e costruire un nuovo discorso attorno a una corretta cultura della vita che ha, in sé, la morte: tutte le società tradizionali e le grandi religioni si sono sviluppate sulla consapevolezza che gli esseri viventi sono destinati a morire». 
La rassegna si svolge - importante chiave di lettura simbolica - nella città dei vivi e a loro si rivolge. E prova a sfidare l’ultimo tabù della civiltà occidentale, la morte, rimettendocela davanti agli occhi e dentro le orecchie, e sotto la pelle, un po' come facevano i cimiteri, prima che l’editto napoleonico di Saint Cloud del 1804 li spostasse fuori dalle mura cittadine per motivi igienici. 
«Da un lato, siamo tempestati da ideali di perfezione, intesi come eterna giovinezza e bellezza, che contrastano con l’idea della fine della vita, e dall’altro, siamo immersi in tempi così frenetici e legati alla produzione, che fermarsi a riflettere su un argomento profondo e complesso quale la morte non è quasi consentito». 
La risorsa, di fronte alla marginalizzazione di un’esperienza inestinguibile per la pienezza della vita, sta in un nuovo modello culturale, «che porti ad accettare la morte con naturalezza e distacco, come accade da millenni nelle culture orientali». 
Perché, ci ricorda la Bhagavad Gita nel canto secondo: «Colui che è libero da ogni attaccamento e avversione consegue la pace». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

Scomparso a 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

Gara

La grande sfida degli anolini

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

calcio

Il Parma s'accontenta

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande