-3°

Arte-Cultura

Afghanistan, dietro al velo si alza la voce di una donna

Ricevi gratis le news
0
Non è frequente, nei nostri anni vorticanti come flutti ebbri di falsità, imbattersi in una voce così scabra, vera, petrosa, arsa di febbre e stillante sangue, come quella dell’afghano Atiq Rahimi. 
Rivelatosi col romanzo breve «Terra e cenere», pubblicato in Italia nel 2002, lo scrittore torna a noi con un testo narrativo («Pietra di pazienza», Einaudi) che per le sue qualità singolari ha meritato nel 2008 il Prix Goncourt. In questo romanzo sui generis, ciò che si dispiega con la lentezza esacerbante di uno stillicidio è il lungo, vano, tormentoso sfogo verbale di una donna presso il capezzale del marito, muto e immobile perché, forse, in coma profondo dopo esser stato ferito alla testa nel corso di uno degli infiniti scontri tra fazioni che lacerano l’Afghanistan. 
Nell’universo concentrazionario di una stanza estremamente spoglia, dentro una casa a sua volta perduta in un paesaggio di macerie, la protagonista tenta giorno per giorno l’impossibile: parlare al marito confessandogli finalmente ciò che in tanti anni di matrimonio, e anche dopo la nascita di due figlie, non era riuscita a dirgli. 
Troppe ombre gravano sul loro rapporto: l’incapacità di lui di amare, una forma d’aridità che non fa che ripetere, agli occhi della donna, la durezza del proprio padre, le botte da lui ricevute quand’era bambina; la sua frettolosa rozzezza nei rapporti intimi; il suo vivere solo per la guerra, l’onore e la «logica» del sangue. 
A tutto ciò la donna ha cercato di reagire nel tempo con una serie di piccoli, o meno piccoli, stratagemmi che solo ora, a tu per tu col marito morente, trova la forza di rivelare. Mentre parla, nella sua voce vibra una specie di sfida all’indicibile: il desiderio di ribellarsi con tutta se stessa, con la carne e l’anima, alle violenze del mondo; il bisogno di liberare il cuore dai suoi pesi insostenibili, anche a costo di dar fiato alla parte «volgare», sensuale, brutale del proprio essere; perfino, sfiorando il demone della bestemmia, il bisogno di protestare contro il silenzio di Dio, contro l’abisso di un nonsenso che, travolgendo tutte le paratie protettive della religione, sembra a ogni momento sul punto di sbriciolare ogni cosa. 
La mano di Rahimi è molto sapiente nel tratteggiare le fasi di questo monologo radicale, nello scandirle sullo sfondo rovente di dettagli minimi e inquietanti come luci sghembe di scena in una pièce di Beckett: le gocce che colano dal tubicino della flebo infilata nella bocca del marito ritmando un tempo che ha qualcosa di enorme nel suo squallore, la mosca che vagabonda sul volto dell’uomo supino, il ragno che tesse la sua tela sopra di lui, la vespa che gira instancabile attorno al suo corpo giallastro...Come un contrappuntista dell’assurdo o del caos, capace di trarre accordi inediti perfino dalle dissonanze più spinose, il narratore interrompe a tratti la solitudine della donna inventando delle improvvise irruzioni di guerriglieri nell’unica stanza dove si svolge quasi tutta la sua esistenza. Tra questi combattenti, innamorati di ideali e votati a faide sinistre, uno, giovanissimo, sa intenerire il cuore di lei per la sua inermità, la balbuzie, la goffaggine mascherata di virilismo. 
Per un attimo nell’incontro fra i due personaggi qualcosa di dolce fiorisce dallo sfacelo del tempo di stragi: un soffio di umana complicità. 
Quasi per risarcirlo della sua fragilità, la donna gli si concede, ma anche questo spiraglio di leggerezza dilegua quasi subito, mentre a lei non resta che prorompere in un grido lacerante... 
A questo grido la protagonista affida tutto ciò che non potrà mai esprimere in parole: il desiderio bruciante che la spinge a baciare il marito incosciente sulla bocca, sebbene odi tutto ciò che lui rappresenta; la disperazione della propria clausura in un mondo di muri invalicabili; la speranza di trovare, almeno nei sogni, un finale diverso per quella favola tragica che è la vita. 
Pietra di pazienza - Einaudi, pag. 112, 17 euro

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La top 7 delle bellezze da cinepanettone: Belen Rodriguez

L'INDISCRETO

La top 7 delle bellezze da cinepanettone

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande sfida degli anolini

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

di Chichibìo

9commenti

Lealtrenotizie

“A Parma 18 milioni di euro per i progetti del Bando Periferie”

COMUNE

A Parma 18 milioni di euro per riqualificare le periferie. Ecco i sei progetti

La firma a Roma con Gentiloni. Soddisfatti il sindaco Pizzarotti e l'assessore Alinovi

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

FIDENZA

Incendio in una casa a Siccomonte Foto

Diverse squadre dei vigili del fuoco sono intervenute nella frazione di Fidenza

REGIONE

Cassa di espansione del Baganza e Colorno: 55 milioni di euro per il Parmense

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

1commento

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

L'uomo aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

ANTEPRIMA GAZZETTA

I punti critici della Massese. La situazione una settimana dopo la morte di Giulia

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

parmacotto

Bimbi, tutti a "scuola di cotto" Fotogallery

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

1commento

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

TG PARMA

Urta un ciclista e se ne va: caccia all'auto pirata Video

1commento

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Treno deraglia e finisce sulla superstrada: almeno sei morti

BOLOGNA

Imola: 15enne muore dopo l'allenamento di calcio

SPORT

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

CALCIO

Milan in ritiro fino a data da definirsi

SOCIETA'

Libano

L'assassino della diplomatica inglese è un autista di Uber

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento