CULTURA

E gli affreschi di Bocchi «tornano» in città

E gli affreschi di Bocchi  «tornano» in città
0

Cariparma Crédit Agricole, che già possiede un’opera d’arte importante del pittore Amedeo Bocchi – gli affreschi della Sala del Consiglio di amministrazione - sta per acquisire un altro gruppo di dipinti dello stesso artista, provenienti da affreschi murari.
Dieci anni dopo l’esecuzione della decorazione della Sala della Cassa di Risparmio di Parma, Bocchi ebbe l’incarico di eseguire una serie di affreschi in una villa di Roma ubicata in un bellissimo quartiere romano, a due passi da Porta Pia, di proprietà dell’attrice polacca Helena Wnorowska: Gli interventi pittorici erano destinati ad un salotto nel quale era collocato un tavolo da gioco.
Come per l’opera di Parma, il progetto di Bocchi, oltre agli affreschi, riguardò anche il tavolo e le poltroncine per i giocatori, nonché un paio di divani alle pareti. Il tema degli affreschi era demandato alla fantasia dell’artista e Bocchi ha raccontato che, trattandosi di una stanza per giochi, si è ispirato alla narrazione del Boccaccio con gruppi di persone prevalentemente femminili, che si appartavano per sfuggire al pericolo della pestilenza.
Dopo l’esecuzione del lavoro, il pittore non ebbe ulteriori contatti con la sua cliente. Ma l’argomento del lavoro nella villa Wnorowska tornava spesso nelle sue conversazioni con gli amici, anche perché nello studio del pittore erano conservati degli schizzi e dei disegni preparatori nonchè una delle poltroncine.
Del suo lavoro del 1927 Bocchi parlava spesso finché uno dei suoi frequentatori, il dottor Mario Bommezzadri, parmigiano trasferito a Roma come Bocchi, si lasciò vincere dalla curiosità e volle sincerarsi se di questo passato dell’artista esisteva ancora qualche cosa. La Wnorowska era deceduta da parecchi anni ed era morto pure Tullio Tamberlani che aveva sposato e col quale aveva adottato un figlio, Eugenio, erede ed in quel tempo proprietario della villa.
Il piano terra era stato affittato ad un ristorante. Proprio il titolare del ristorante fornì al dottor Bommezzadri interessanti notizie, mostrandogli altresì gli affreschi del primo piano di cui possedeva le chiavi. Diede pure una notizia bomba: l’accordo con Eugenio era quello di estendere il ristorante anche al primo piano, facendone un salone per ricevimenti importanti, pranzi per anniversari, matrimoni e cose del genere. La necessità di abbattere tutte le pareti, comprese quelle degli affreschi era sottintesa. Se ne parlò con Bocchi e con tutta sollecitudine si cercò il proprietario Eugenio col quale vennero immediatamente avviate trattative. Fu trovato rapidamente un accordo anche economico tale da soddisfare entrambe le parti. Bocchi e Bommezzadri, infatti, non potevano consentire che tali affreschi venissero distrutti. Naturalmente quell’accordo prevedeva anche il diritto di staccare gli affreschi, riportandoli su tela secondo una tecnica già sperimentata da anni. Bocchi conosceva lo studio che poteva dare affidamento per l’esecuzione del lavoro che egli seguì personalmente e quando, sul tavolo degli operatori, furono stese le tele con gli ex affreschi, fu lui stesso che con il gesso stabilì quali quadri se ne dovessero ricavare.
In quello stesso periodo la Cassa di Risparmio di Parma, oggi Cariparma Crédit Agricole, in occasione del novantesimo compleanno di Bocchi, al quale il Ministro della pubblica istruzione Scalfaro aveva attribuito la medaglia d’oro al valore artistico, colse l’occasione per completare la propria Sala del Consiglio con gli affreschi romani e, quando questa fu mostrata alle autorità della città (primavera 1976), i quadri della Wnowroska si trovavano già a loro volta nella sede della Banca cui erano stati affidati in comodato.
Ora tale contratto sta per essere sostituito dalla donazione all’Istituto di Credito, e per essa a tutta la città di Parma. Un rapporto del tutto culturale che non prevede il versamento di un solo euro, come sarebbe piaciuto a Bocchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

terremoto

Trema l'Appennino reggiano: scossa 4.0 Video

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

la storia

Don Stefano, un prete con l'armatura da football americano Video

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

tg parma

Abusi ripetuti su due bimbe, pedofilo condannato a 6 anni Video

Violenze nei confronti della cuginetta e di una nipote

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

Rugby

La partita delle Zebre anticipata alle 15

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili
per guidare nella nebbia

1commento

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti