17°

32°

libri

I caduti del '15-'18 memoria e devozione

"Dov'è la vittoria", saggio di Federico Guiglia

I caduti del '15-'18 memoria e devozione
Ricevi gratis le news
0

I monumenti ai Caduti raccontano storie. Tengono viva la memoria dei sacrifici di tanti giovani nella Prima guerra mondiale che «si sono sacrificati anche per te», come recita un cartello a Redipuglia. Ed è dal famoso sacrario vicino a Gorizia che inizia il «viaggio» di Federico Guiglia, editorialista dell’Agenzia giornali associati e della Gazzetta, per raccontare tante di quelle storie.
Il libro «Dov’è la vittoria» è un percorso che si snoda fino all’Altare della patria a Roma, con tante «tappe»: Trento, Bolzano, Bassano ma anche altre città dalle Marche fino a Puglia e Sicilia. Perché la Grande Guerra coinvolse migliaia di giovani da nord a sud: è qui che «si fanno gli italiani». Federico Guiglia scrive un saggio con il linguaggio del giornalista: racconta con stile agile le vicende che hanno ispirato i monumenti e intervista discendenti dei testimoni.
A Redipuglia è innalzato il primo imponente sacrario della Grande Guerra, nel 1923, con le salme di 30mila giovani: «è il ricordo di ciò che siamo, non di ciò che siamo stati».
«Anche la Grande Guerra ha avuto il suo selfie – continua l’autore –. Il boia si è fatto ritrarre sorridente, mentre esibiva in pubblico il corpo di Cesare Battisti che aveva appena finito di strangolare».
A Trento il Mausoleo ricorda Battisti, «geografo, giornalista e politico», già deputato del Trentino a Vienna nel 1911 e a Innsbruck nel 1914: quarantenne, padre di tre figli, si arruola negli Alpini. Catturato con il vice Fabio Filzi, Battisti è giustiziato in quanto suddito traditore dell’Austria. Stessa sorte per Nazario Sauro, istriano, comandante di sommergibile e «cospiratore per la libertà altrui». Le sue spoglie sono a Venezia.
Nel paese natale, il monumento a Filippo Corridoni racconta un giovane «caduto com’era vissuto: in piedi – dice Guiglia -. Un uomo libero, aperto e solo», ucciso da un colpo in testa a San Martino del Carso nel 1915. Sindacalista, rivoluzionario, esiliato, rientra sotto falso nome «per appoggiare, nelle campagne di Parma, il più grande sciopero agrario che la storia ricordi». Sostiene l’entrata in guerra perché per lui l’indipendenza nazionale è il presupposto per la liberazione sociale dei lavoratori.
Guiglia non si limita agli eroi famosi e fa emergere altri personaggi dalle pieghe della Storia. Don Antonio Rossaro, prete battagliero e patriota, promotore della Campana dei Caduti fatta con il bronzo dei cannoni delle nazioni belligeranti.
Parla Battista Campana, che faceva il «recuperante»: da bimbo andava in cerca di cimeli con il padre e lo zio lungo i sentieri del Bellunese. A Cavallino, nel Leccese, un recente monumento celebra i Caduti di tutte le guerre. Qui è nato Mario Gorgoni – discendente di un patriota anti-borbonico - che a diciott’anni si arruola contro il volere dei genitori e fa pratica di medico ben prima della laurea. Il viaggio si conclude a Roma, con il Vittoriano e la storia del milite ignoto. Infine, una riflessione sul conflitto e sugli ideali degli interventisti. Di fronte agli occhi avevano un Impero austro-ungarico che spesso osteggiava gli italiani. «Il traguardo da raggiungere era la libertà dalle ultime pretese e vessazioni dell’oppressore»: ecco perché combatterono. Cent’anni dopo resta un messaggio: «Mai più guerre».


Dov'è la vittoria di Federico Guiglia
Editore Parco Esposizioni Novegro, 120 pagine, 12 euro 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Il garante: "Carcere a Parma, 2 suicidi in 3 mesi"

allarme

Il garante: "Carcere di Parma, 2 suicidi in 3 mesi"

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

Il caso Turco

«Il suicidio? Impossibile prevederlo»

montechiarugolo

Pronti a colpire, arrivano i carabinieri: ladri in fuga nei campi

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

nuovi acquisti

Dezi: "Per me è importante avere la fiducia del Parma" Video

cantiere

Al via in agosto la riqualificazione di piazza della Pace

IL CASO

Colorno, «portoghesi» del bagno in piscina. Ora le denunce

IL PERSONAGGIO

Torrechiara, Alberto Angela «gira» nel castello

Lutto

La morte di Igino Lemoigne, una vita nelle assicurazioni

L'intervista

Insinna: «Vi racconto la verità sui fuori-onda»

Fidenza

Roslyn, campionessa di nuoto a 74 anni

BORGOTARO

La medicina del Santa Maria, tutti i dati del 2016

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Monte Argentario

La comandante dei vigili spara al figlio 17enne ucidendolo e poi si toglie la vita

profitti

Samsung, utili record: sorpasso con Apple alle porte

SPORT

il tormentone

Oggi Cassano si svincola dal Verona. Ma è vero addio al calcio?

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita