libri

Altruismo e martirio in "Il ponte di Sarajevo" di Giancarlo Bocchi

Letti per voi
0

Sotto ogni verità si nasconde sempre un’altra verità», recita un detto balcanico. Sfogliare gli strati per giungere alla verità ultima sulla morte di Moreno Locatelli è quanto si propone «Il ponte di Sarajevo», del regista e scrittore parmigiano Giancarlo Bocchi. Locatelli voleva «farsi prossimo» degli ultimi, dei diseredati, dei sofferenti. Per muoversi più liberamente tra loro, per un’imitazione ancora più stretta del Cristo, per spirito anarchico, aveva abbandonato la tonaca di francescano minore.
Tra i pacifisti in stanza permanente a Sarajevo era tra i meno fanatici. Anzi, non lo era affatto. Amava la vita, e si era subito opposto allo spirito sacrificale che ravvisava nella proposta di una marcia sul ponte Vrbanjaal fine di ottenere un cessate il fuoco.
Il ponte, luogo-simbolo di Sarajevo da quando l’uccisione di due donne su di esso aveva dato inizio all’assedio e da quando i corpi dei Romeo e Giulietta sarajevesi, lui serbo, lei musulmana, vi erano stati lasciati per più giorni in ammonimento alla popolazione, era uno dei posti più pericolosi al mondo, sotto tiro di tutte le fazioni che si combattevano in città.
Anche di Caco, uno dei tanti eroi-criminali che sfruttavano le opportunità della guerra. Protetto dal presidente Izetbegović, ancora oggi presidente della Bosnia, aveva trovato nella guerra una rivalsa alla sua infanzia difficile.
Affetto da turbe psichiche, cocainomane ma astemio in quanto musulmano, inseparabile dalla sua chitarra almeno fino a che una bomba non gli aveva portato via due dita, aveva commesso crimini efferati.
Prove alla mano, Bocchi dimostra come abbia sparato lui, quel 3 ottobre 1993, a Locatelli. Perché aveva finito per andarci, Moreno, alla marcia, se non altro per portare aiuto a chi fosse rimasto ferito. A terra invece c’era rimasto lui, e i suoi compagni l’avevano lasciato a dissanguarsi. Le ragioni della sua uccisione e quelle dei pacifisti, la vita a Sarajevo sotto assedio, i traffici e gli interessi sono ricostruiti con perizia e passione da Bocchi. Per non dimenticare, perché un’altra Sarajevo non si ripresenti nel cuore dell’Europa. Allegato al libro, l’omonimo film-documentario.
Il ponte di Sarajevo di Giancarlo Bocchi - IMP, pag. 139, € 22,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Calcio

Brodino per il Parma

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

14commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti