Arte-Cultura

Mirella Lanfranchi per le donne

Mirella Lanfranchi per le donne
Ricevi gratis le news
0

Tiziano Marcheselli

Nella gloriosa Galleria Giordani di strada Cairoli, che negli anni Settanta e Ottanta ha ospitato numerose personali di noti artisti parmigiani, ha inaugurato sabato scorso la propria raffinata mostra la pittrice Mirella Lanfranchi. Ed è un avvenimento doppiamente positivo, sia per il ritorno, dopo vent’anni, all’attività artistica di un bel locale in centro, sia per la qualità dei dipinti, tutti dedicati al tema della donna.
Sono anni che la Lanfranchi dipinge queste donne fascinose, eteree, usando soprattutto la terra di siena naturale (olio e pomice su tela): forse, in apparenza, un po’ fuori dal tempo, ma sognanti, deliziose nelle fattezze e poetiche nelle atmosfere (che comprendono anche stanze vuote e finestre aperte).


Già nella personale tenuta, sotto il titolo di «Calma apparente», due anni fa nella Galleria Centro immagini contemporanee dell’International Line di Basilicanova, il tema era questo: del reale non reale, di un mondo magico, bloccato, come per incanto, metafisico, non scandito dai metronomi banali a cui siamo abituati dalla vita di oggi.
 Insomma, uno stato mentale e spirituale che, raccontato con la dolcezza delle terre, appare come un sogno, un flash back, una speranza che potrebbe  concretizzarsi, magari in un’altra vita o in un’altra dimensione.
Così, queste dolci ragazze che hanno invaso l’atelier Giordani, fra tende autentiche e altre cerebrali, colpi di vento che giungono da porte aperte sul vuoto e aria invernale che non riesce a condizionare l’estate della luce e degli sguardi, pavimenti di pomice che coprono pavimenti di legno prezioso, queste giovani donne - dicevo -  pensano e si abbandonano, finendo in un vortice di fuoco che sta fra il desiderio e la solitudine.


Perché Mirella Lanfranchi ha assaporato, fin dagli anni della scuola d’arte, le atmosfere lucide e pacate della pittura solitaria, e soprattutto si è fatta conquistare dai silenzi degli oggetti, dei tessuti, delle tende, anche considerando che per anni si è interessata di moda. Poi, questo gusto armonioso, aristocratico, per le cose è diventato filosofia di una stoffa sempre più cerebrale, e la lama sottile della metafisica si è insinuata negli interni apparentemente poco movimentati, ma - a chi sa leggere sopra le righe - pulsanti, dove la presenza umana era appena avertibile, più come testimonianza che come carnalità.
E’ la «calma apparente» della ragazza dal cappello giallo davanti alla finestra: una raffinata suggestione che annulla il tempo, il luogo, l’identificazione della persona. Una pittura letteraria, che parte dai metafisici e tocca scrittura, cinema, poesia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Un'onda che sembra arrivare dal film Point break

Portogallo

Onde gigantesche come nel film Point break

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Opinioni a confronto sui lupi

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

Lealtrenotizie

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

Emergenza

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

2commenti

PARMA

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia: aveva 89 anni

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

Salsomaggiore

«Serhiy è scomparso: chi l'ha visto?»: l'appello degli amici

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

DIPENDENZA

Droga: il racconto di chi ne è uscito 

Una sera con i Narcotici Anonimi

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

7commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

3commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

INSERTO

Speciale Sposi: guida al giorno del «sì»

ITALIA/MONDO

MILANO

Tassista abusivo violenta due giovani passeggere

MALTEMPO

Neve: centinaia di turisti bloccati in Val Senales, situazione critica in Alto Adige

SPORT

tennis

Australian Open: Berdych travolge Fognini, azzurri tutti fuori. Federer ai quarti

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

SOCIAL NETWORK

"A voj propia ti!": IgersParma cerca un 'amministratore'

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

LA MOTO

Yamaha MT-09 SP: la prova