19°

29°

Narrativa

Premio Strega, trionfo di Lagioia

Stravince l'autore del romanzo «La ferocia». Dietro di lui Covacich, la Ferrante e a pari merito Genovesi e Santagata

Premio Strega, trionfo di Lagioia

Nicola Lagioia e la moglie brindano con la tradizionale bottiglia di Strega

Ricevi gratis le news
0

Nicola Lagioia sbaraglia tutti e stravince il Premio Strega 2015 con 145 voti per il suo romanzo «La ferocia» (Einaudi) e dedica il premio alla moglie Chiara, che chiama con lui sul palco dando un tocco di romanticismo al Ninfeo di Villa Giulia nella serata finale.
«Dedico a Chiara, mia moglie, la vittoria e questo libro. Senza di lei ''La ferocia'' non sarebbe stato possibile», ha detto Lagioia tenendo in mano la bottiglia del liquore Strega che ha fatto bere anche alla moglie. Il vincitore ha fatto anche riferimento alla situazione greca spiegando che: «La ferocia, come il titolo del libro, è quello che sta accadendo ora ad Atene. Siamo sulla stessa barca, se fallisce la Grecia fallisce anche la Germania».
Dopo di lui Mauro Covacich con «La sposa» (Bompiani), 89 voti, e terza la misteriosa scrittrice Elena Ferrante con «Storia della bambina perduta» (E/o), data in primo tempo per vincente e su cui ha puntato fino all’ultimo Francesco Piccolo, vincitore del Premio Strega 2014 e presidente della giuria, dichiarando pubblicamente il suo voto per l’autrice fantasma con un tweet. «Lo Strega dovrebbe migliorare sulla limpidezza del voto, ma in fondo lo amo con i suoi pregi e difetti. Anche quest’ultima serata è un baraccone che un po' ci rappresenta», ha detto Piccolo.
In una serata molto più ordinata e composta del solito, con per la prima volta al Ninfeo di Villa Giulia circa 500 ospiti in meno e tutti gli invitati seduti ai tavoli, anche la proclamazione del vincitore - trasmessa in diretta su Rai Tre con la conduzione di Concita De Gregorio a partire dalle 23,15 - è avvenuta senza la consueta arena di pubblico, giornalisti e fotografi sotto il palco e sono mancate anche le stravaganti mise delle signore della nobiltà romana. Un’altra novità nel Premio Strega, che quest’anno ha rivoluzionato le sue regole con l’espressione non più di un voto ma di tre per la cinquina, è stata la scenografia con una pedana di plexiglass e lettere colorate rosse al centro del Ninfeo dove l’attrice Paola Minaccioni, inviata per un giorno, ha parlato di un premio che «è un po' come la Notte degli Oscar». Mentre la De Gregorio, in abito lungo su toni del verde, ha voluto ricordare la situazione greca dicendo: «Salutiamo la Grecia, speriamo bene».
Ai tavoli il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, che nell’ultimo Premio Strega prima della probabile fusione del gruppo Mondadori-Rcs, la cosiddetta «Mondazzoli», ha sottolineato: «Comunque vada la vicenda il Premio resterà lo stesso. I problemi sono altri, trust, eccetera, non lo Strega». Tra i big dell’editoria Paolo Mieli, Gian Arturo Ferrari e, seduti ai tavoli, Stefano Rodotà, Luigi Abete, Dacia Maraini, Melania Mazzucco, Sandro Veronesi, Maria Rita Parsi, Geppi Cucciari e anche Roberto D’Agostino. Assente il sindaco di Roma Ignazio Marino e il governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti.
Allegro e sereno per tutta la serata Nicola Lagioia, che nel suo romanzo complesso ma amato, che è nello stesso tempo un noir, una storia gotica e un racconto familiare, non pensava di poter «incontrare un pubblico tanto ampio».
Piuttosto tranquillo anche Fabio Genovesi, che con «Chi manda le onde» (Mondadori), già vincitore del Premio Strega giovani, porta al gruppo di Segrate una doppia vittoria. Arrivato quarto a pari merito con Marco Santagata e il suo «Come donna innamorata» (Guanda), con 37 voti, Genovesi ha sottolineato: «Sono qui come un turista». Mentre Covacich aveva spiegato: «Mi lusinga il fatto che Elisabetta Sgarbi abbia voluto investire nel mio libro di racconti, un genere sul quale non si investe», parlando del suo romanzo «La sposa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti