-2°

Arte-Cultura

Un libro all'ultimo minuto: ecco i consigli per un regalo in extremis

0

 

Ancora in cerca del regalo dell'ultimo minuto? Un libro è sempre una buona soluzione, e se vi mancano le idee abbiamo chiesto un aiuto alle librerie cittadine: ecco i suggerimenti che ci sono arrivati (e che naturalmente restano validi anche per le prossime settimane)

LIBRERIE FELTRINELLI

La Fontaine Chagall

Quando negli anni 20 Ambroise Vollard commissiona a Chagall 100 gouaches per illustrare le favole di La Fontaine la critica tradizionale si scatenò contro il pittore tanto è vero che le opere furono tutte acquistate da  privati dopo le mostre del 1930 a Berlino, Parigi e Bruxelles e nessun museo  le acquistò.
Solo nel 1995 furono esposte in una mostra a Nizza ma di 30 di esse non si è  mai più saputo nulla.  Oggi in questo fantastico libro che l'editore Donzelli pubblica possiamo  ammirare l'opera di Chagall e leggere le favole tradotte di nuovo da Maria Vidale in una versione moderna dopo quella di De Marchi del 1885. L'insieme di arte e letteratura ne fanno un libro straordinario di rara bellezza e da avere nella biblioteca di casa.

De Luca 
 Da quando ho letto "Alzaia" di Erri De Luca ho sembre seguito con
attenzione le opere di questo autore. Allora vale la pena di dedicare un
paio d'ore alla lettura di questo racconto che ci porta sulle montagne, un
tema caro al nostro autore. Leggetelo: vi si scopre una gran bella storia
dove le parole scivolano leggere fino alla fine del libro, imprevedibile e
grandiosa.

LIBRERIA I LIBRI DI PROSPERO - di Antonio Del Frate


“The Life & Explorations of David Livingstone” è uno dei più bei libri celebrativi sulla figura del grande esploratore, il primo europeo che risalì lo Zambesi e che scoprì le cascate Vittoria, uno dei pochi viaggiatori sensibili alle sofferenze delle popolazioni indigene provocate dalla tratta degli schiavi.
Si tratta di un ponderoso volume stampato approssimativamente nel 1878, illustrato da piacevoli tavole in seppia, e con un famoso frontespizio a colori in cui viene ritratto Livingstone. La nostra copia presenta la bella legatura editoriale di lusso in pelle, con titoli ed elaborati fregi oro ai piatti, bordi metallici decorati, completo dei fermagli originali in ottone. Il volume, quindi, non è solamente interessante per il contenuto, ma è anche di piacevole fattura.

Il “Dizionario Parmigiano - Italiano” di Ilario Peschieri è il primo dizionario pubblicato sul nostro dialetto. L’opera si compone di due volumi (più un supplemento del 1853 non in nostro possesso) stampati il primo nel 1836 - G.Vecchi, ed il secondo nel 1841 - Stamperia Carmignani. Si tratta della seconda edizione del dizionario “rifuso, corretto, accresciuto”. La nostra copia è in gradevole legatura coeva in mezza pelle con doppio tassello e titoli oro.
In una prefazione l’autore suggerisce la sua opera per “i giovanetti almeno, che per sano consiglio, anziché perdere il meglio dell’età fantasticando sulle lingue morte, amano apparare questa che è nata dalle ruine di esse”. Dello studio della lingua italiana, infatti, “tanta è la necessità, quanto a rispetto della gala importa in uomo la camicia”.
Dopo un secolo e mezzo, le pagine del Peschieri consentono ai parmigiani, che lo vogliano, di ritrovare nel suo dizionario quelle parole del nostro dialetto ormai dimenticate e perdute.


LIBRI E FORMICHE - Annalisa Bertolo 

Testi: François Place
Titolo: Gli ultimi giganti
Illustrazioni: François Place
Editore: L’Ippocampo junior
Prezzo: € 15,00

Un segreto, nel mondo degli adulti, assume facilmente una connotazione negativa. Nel mondo dei bambini esso racchiude invece tutta la forza dell’immaginazione e la magia di ciò che potrebbe essere, finché non viene svelato. Proprio qui passa la linea di confine tra il mondo dell’infanzia e quello dell’età adulta: sono pochi i libri che riescono a parlarne attraverso una bellissima avventura, che attraverso una lingua ricca e articolata, illustrazioni di grande suggestione e una struttura narrativa scorrevole e lineare ci porta per mano in questa metafora. Non ci resta che imbarcarci per mare su un veliero, alla ricerca delle origini di un dente di gigante.


Autore: Jane Ray
Titolo: BIANCANEVE. UNA FIABA POP-UP TEATRALE
Editore: Il castoro
Prezzo: €19,90

Con sei scenari in tre dimensioni e dodici ali laterali Jane Ray riracconta l’arcinota storia dell’infelice principessa.
Il disegno di qualità e la ricchezza degli sfondi naturali, il gruppo multietnico di nani, il bellissimo principe orientale aggiungono qualcosa di nuovo alla fiaba rendendo interessante questa nuova versione.


PASSATO E PRESENTE

Vi è mai capitato di fare un torto a qualcuno e non sapere poi come scusarvi o cosa fare per rimediare al danno causato? Se la risposta è un sospirato sì allora l’agenzia Sorry è quella che fa per voi. La Sorry si impegna a chiedere scusa per voi per tutte quelle piccole o grandi meschinità che, spinte da invidia o da pura e semplice cattiveria, potrebbero aver provocato quella sensazione di malessere che non riuscite proprio a cacciar via. L’agenzia nasce dall’idea di quattro giovani berlinesi che, forti del loro spirito d’iniziativa, mettono in piedi un’agenzia che ben presto inizia a riscuotere grossi successi, svegliando la coscienza sporca dei più. La domanda aumenta e l’idea banale diviene ben presto fautrice di un giro di soldi molto grosso per i quattro ragazzi. Ma cosa succede nel momento in cui il destinatario delle scuse è qualcuno che ha subito il torto massimo? Le cose sono destinate presto a cambiare il giorno in cui i quattro si ritrovano di fronte al cadavere torturato di una donna e capiscono che non ci si può assumere la responsabilità delle altrui colpe. Inizierà così per i quattro un percorso fatto di trappole, enigmi e inganni per riuscire a scoprire la verità su chi cerca di punirli per la loro leggerezza nel trattare un tema importante com’è quello della colpa.
Lo scrittore Zoran Drvenkar costruisce un thriller degno di nota, sottile e a tratti grottesco che trascina chi lo legge, reso partecipe anche dall’uso di uno stile di scrittura non comune, in una spirale senza via d’uscita. Sorry trasuda cattiveria ed è ben lontano dal buonismo di quelle scuse false ed ipocrite, smascherando la sfacciataggine di una società che ha dimenticato l’importanza dell’assumersi la responsabilità delle proprie azioni.
Sorry
Drvenkar Zoran
Fazi editore
Euro 19,00


BATTEI - I consigli di Laura Castelli

Per chi ama Parma e desidera, in occasione del Natale, simpaticamente trasmettere questo “amore” ai propri amici, la storica casa editrice Battei offre, nel suo ricco catalogo, alcune sfiziose novità di particolare interesse. A cominciare da “Teatri di Parma. L’opera lirica nella capitale della musica”, ampio ed intenso studio critico firmato da Gustavo Marchesi. Ricco di notizie inedite, documenti d’archivio e numerosissime, splendide e rare immagini a colori, il libro conduce il lettore alla scoperta delle magnifiche architetture dei teatri di Parma e della gloriosa storia delle rappresentazioni liriche in città: dalla lontana epoca farnesiana fino ai giorni nostri. Le architetture, le scenografie ma anche i nomi di: Pergolesi, Mozart, Paisiello, Cimarosa, Rossini, Donizetti, Bellini, Verdi, Toscanini, Wagner e Puccini si rincorrono, così, in una narrazione intensa ed avvincente, che ripercorre la civiltà musicale parmigiana offrendone una straordinaria summa enciclopedica. In chiusura, un’ampia appendice sul nuovo Auditorium Paganini, progettato da Renzo Piano.

Invece, per chi desidera conoscere o far conoscere Giuseppe Verdi nella sua intimità domestica, c’è una novità davvero curiosa e simpatica: “A tavola con Giuseppe Verdi” che svela, tra gustosi aneddoti ed episodi, la grande passione del Maestro per la cucina. “Una storia sottile, nascosta”, precisa Antonio Battei, “che trapela da pochi indizi, da rare tracce sparse tra le pagine d’una vita interamente dedicata alla musica. Ma quel poco che s’evince, basta a svelare la sua tavola raffinata, magnifica e sapiente”. Costellato d’immagini sulla vita e le opere di Verdi, il libro, ricco di spirito ed umorismo, brevemente racconta la biografia del Maestro, ricordando vicissitudini anche amorose, quindi, lo sguardo va a focalizzarsi sulla passione di Verdi per il cibo e la tavola. Infine, una ricca rassegna di tipiche ricette delle terre verdiane: per portare in tavola i sapori e i profumi della cucina del Maestro.

Un’altra grande, indimenticabile protagonista della storia parmigiana è la duchessa Maria Luigia: a lei, e alla sua raffinata cucina, è dedicato il gustosissimo libro “A Tavola con Maria Luigia”, simpatico e piacevole racconto sulla sovrana più celebre del Ducato, splendida “regina” d’una corte raffinata ed elegante, nella quale ogni aspetto, anche la tavola, si riveste d’un aristocratico fascino. Ricco d’immagini di Maria Luigia, il libro s’articola in tre parti: la vita della Duchessa, travagliata da complesse vicende politiche e grandi passioni amorose; la tavola, ovvero come si svolgevano i lauti pranzi e i sontuosi banchetti della corte luigina; infine, le originali ricette del cuoco ducale Vincenzo Agnoletti. E così, tra un fastoso ricevimento a palazzo e un romantico déjeuner sull’erba, impeccabilmente serviti dai domestici del leggendario “Servizio di Bocca” di corte, sbirciamo tra le pieghe della vita privata di Maria Luigia e osserviamo, divertiti, gli intrighi, le passioni, i tormenti e... gli appetiti, d’una sovrana tanto amata.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Miriam Leone valletta a Sanremo

verso il festival

Miriam Leone valletta a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

1commento

Viabilità

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità 110 metri in A1 Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: chiusa la statale 63 del Cerreto nel Reggiano

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

1commento

WEEKEND

Presepi, street food, spongate:
gli appuntamenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

fidenza

Si schianta ubriaco, s'inventa un rapimento e che è stato costretto a bere

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

2commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

6commenti

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

5commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

studentessa cinese

Investita e uccisa mentre inseguiva i ladri Video: gli ultimi istanti

1commento

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

LA GT

Renault, arriva la Twingo «cattiva»