12°

VALORE CULTURALE E ECONOMICO

Prezioso autografo di Verdi donato alla Casa della Musica

Nobile gesto di una coppia di Genova. Sul foglio sei battute del Simon Boccanegra per «Elena Massa, distintissima dilettante»

Prezioso autografo di Verdi donato alla Casa della Musica
0
 

Un semplice foglio. Poche parole, qualche rigo musicale e una firma: Giuseppe Verdi. Ecco il preziosissimo oggetto che, ieri, una coppia di Genova ha ufficialmente donato alla Casa della Musica di Parma, nel corso di una cerimonia semplice ma significativa.

Amerigo Galliccia e Maria Grazia Pavin, marito e moglie, hanno deciso di donare il foglio manoscritto che la loro famiglia custodiva da generazioni all’istituzione parmigiana, spinti da due motivazioni: prima di tutto perché la collettività possa goderne e apprezzarne il valore, in secondo luogo perché il loro gesto possa fungere da stimolo per altre donazioni. L’autografo entrerà a far parte dell’archivio storico della Casa della Musica (inizialmente costituito dall’archivio storico del Teatro Regio) e dopo un attento e rigoroso studio, sarà esposto al Museo dell’Opera. Il foglio riporta sei battute della riduzione per canto e pianoforte della scena seconda dell’atto terzo del «Simon Boccanegra» e una dedica, a «Elena Massa, distintissima dilettante», secondo un costume piuttosto in voga all’epoca.

«La singolarità del documento sta nel fatto che il brano musicale trascritto si riferisca alla prima versione dell’opera, datata 1857, e non a quella definitiva e oggi comunemente rappresentata, del 1881 – ha sottolineato Marco Capra, presidente dell’istituzione Casa della Musica -. Abbiamo avuto una quarantina di donazioni in questi anni, tutte benemerite, ma questa è davvero speciale e costituirà una delle testimonianze più preziose esposte al Museo dell’Opera». Dopo essere stata appesa per decenni sopra il pianoforte di famiglia, la cornice contenente il prezioso cimelio troverà casa in piazzale San Francesco. Il «Simon Boccanegra», tra l’altro, è l’opera «genovese» di Verdi. «Il Maestro ebbe un profondo rapporto con la nostra città – raccontano Galliccia e Pavin -. La scelta di questo luogo come destinatario della nostra donazione è stata dettata dal fatto che lo riteniamo il posto ideale per conservare l’autografo, per metterlo a disposizione di tutti, appassionati e studiosi». I due avrebbero potuto agevolmente vendere l’oggetto a un collezionista (il suo valore non è solo storico e documentario, ma anche economico), ma hanno preferito donarlo, per far sì che fosse a disposizione di tutti. «Speriamo anche che questo gesto serva a stimolare altri possessori di simili documenti storici a donarli a istituzioni come la Casa della Musica» hanno aggiunto. Insomma, quel che ironicamente si è portati a dire dei genovesi, in questo caso, è a dir poco smentito nei fatti, perché grazie a un gesto unico di generosità, l’intera città da ieri si è arricchita di un oggetto preziosissimo. «La felice coincidenza che il percorso della Casa della Musica come istituzione gestita in autonomia si concluda con una donazione così significativa è il miglior suggello di questo decennio di attività» ha concluso Capra. Quest’anno, infatti, termina il ciclo istituzionale della Casa della Musica come ente gestito in autonomia con un proprio consiglio di amministrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Cafè: vestiti anni '50

Pgn feste

Hub Cafè: vestiti anni '50 Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

CALCIO

A Salò un Parma affamato

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

Lesioni

Borgotaro, carnevale insanguinato

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Concerto benefico con Frisina e il coro di Roma: coda per entrare in Duomo

Evento per i 10 anni dell'Hospice delle Piccole Figlie e per ricordare il vescovo Bonicelli, scomparso nel 2009

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

5commenti

ITALIA/MONDO

loreto mare

I furbetti del cartellino sono stati traditi dai loro telefonini

Padova

Curava le pazienti con "orgasmi terapeutici": medico condannato

1commento

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia