15°

29°

Cultura

Aurea Parma, la Storia come linfa del presente

Nel primo fascicolo del 2015 la redazione parla di provvedimento "umiliante, ingiusto e immotivato". Dura presa di posizione contro il declassamento della Palatina e della Galleria Nazionale

Aurea Parma, la Storia come linfa del presente
Ricevi gratis le news
0
 

Il primo fascicolo del 2015 di Aurea Parma (157 pagine, 6 saggi), edito da Diabasis, è disponibile nelle principali librerie. La rivista di storia, arte e letteratura, fondata nel 1912 da Glauco Lombardi e Giuseppe Melli, vanta centotré anni anagrafici, ma novantanove editoriali, poiché non è uscita nel 1914 e tra il 1916 e 1919, gli anni della grande guerra, mentre durante la seconda guerra ha continuato le pubblicazioni, con un solo numero nel 1944. In apertura la redazione giudica «umiliante, ingiusto e immotivato» il declassamento della Galleria Nazionale e della Biblioteca Palatina, private del loro direttore. Sono istituzioni importanti e secolari per l’altissimo patrimonio storico-culturale. Il provvedimento ministeriale è definito «quarta spoliazione di beni culturali». Parma nel corso degli ultimi trecento anni ha subito «tre devastanti attentati al suo patrimonio artistico», definiti «spoliazioni» dall’autorevole storico Ferdinando Bernini, da Carlo di Borbone, Napoleone e Vittorio Emanuele di Savoia. Per chiedere la revoca del provvedimento governativo sono state raccolte oltre seimila firme di cittadini indignati. Il documentato saggio di Giuseppe Bertini, già presentato al convegno di Amsterdam del 2008, ricostruisce le confische dei quadri e delle opere d’arte attuate da Napoleone nel ducato di Parma e Piacenza con quattro requisizioni e il loro parziale recupero dopo la sua caduta.

La consistente documentazione rintracciata presenta elementi di notevole interesse per la qualità delle opere requisite, ma anche per conoscere i criteri di scelta dei dipinti da esporre nel Musée Central des Arts, poi Napoléon, di Parigi e quelli che ispirarono coloro che li fecero rientrare in parte in Italia.

Elvio Guagnini, direttore del comitato editoriale di Diabasis, commentando le opere, in particolare il recente romanzo «Il commissario Soneri e la strategia della lucertola» del giornalista e scrittore Valerio Varesi, sottolinea che il romanzo «poliziesco non è opera d’intrattenimento», ma presenta «potenzialità positive e possibili qualità». Il romanzo di Varesi, «inquietante e amaro» propone «una sorta di radiografia complessiva del presente e un’indagine di ordine psicologico» sulla connessione tra politica e affari, sul peso dell’economia nelle scelte di potere, sul disprezzo dei valori della correttezza e dell’onestà, sui ‘poteri forti’, sul rapporto tra malavita e potere, e sul valore dell’immagine e dell’apparire.

L’esauriente saggio di Cristina Lucchini ricostruisce le trasformazioni di due piazze minori del centro storico: piazzale S. Francesco e piazza Salvo D’Acquisto. L’area, da sempre polo religioso di straordinaria importanza, negli ultimi dieci anni ha subito le maggiori trasformazioni, diventando polo culturale riservato allo studio e alla divulgazione musicale, grazie a due importanti istituzioni la Casa della Musica (2002) e la Casa del Suono (2008). Piazzale San Francesco è il sagrato dell’omonima chiesa gotica, mentre piazza salvo d’Acquisto è un «finto vuoto urbano» occupato fino al 1970 dai resti del monastero francescano di Santa Elisabetta d’Ungheria, di cui rimane soltanto la chiesa sconsacrata, sede della Casa del Suono. Giovanni Ballarini ricorda il bicentenario della nascita di Pietro Del Prato (1815 -1880) e Francesco Lombardi (1815 -1887), due scienziati parmigiani tra i primi artefici del cambiamento nella «cura degli animali». Nel secolo dei Lumi cade la barriera tra medicina umana e veterinaria: la cura degli animali da arte empirica diventa Medicina Veterinaria e scienza Veterinaria. L’innovazione culminò nel 1845 con Maria Luigia, che ha elevato a scuola veterinaria al grado di scuola universitaria, all’interno della Facoltà di Medicina, Chirurgia e Farmaceutica.

Federica Dall’Asta si occupa dell’arresto a Parma del pittore modenese Bartolomeo Schedoni (Formigine 1578 – Parma 1615), imprigionato per 45 giorni con l’accusa di aver ferito un uomo in un ginocchio il 9 marzo del 1600, una notte di carnevale, in Borgo del Vescovo (attuale Via XX settembre). In appendice riporta l’atto originale del processo, che fornisce «innumerevoli dettagli sulla vita del pittore».

Angela Leandri fornisce un quadro inedito sulla collegiata di San Bartolomeo a Busseto nel suo stato prima delle importanti modifiche attuate nel Settecento alla costruzione originaria, per rivolgersi poi al polittico, già dell’altare maggiore, realizzato nel Quattrocento da Giovanni Bembo, in seguito andato distrutto.

Elisabetta Bartoli anticipa la presentazione della mostra che il Louvre dedicherà dal novembre 2015 a sessanta disegni di Parmigianino, conservati nel Cabinet des Dessins. Sarà la prima mostra monografica sul Parmigianino in Francia. Il saggio ricostruisce la storia del Cabinet des Dessins, la vita e l’opera del Parmigianino. Completano il fascicolo le tradizionali rubriche «Biblioteca» con recensioni librarie di Giuseppe Marchetti, Pier Paolo Mendogni e Ubaldo Delsante e le rassegne «Segnalazioni bibliografiche» e «Cronaca» di Adelisa Prandi Gambarelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti