22°

arte

Quintavalla e Ferrarini a Praga

Inaugurazione il 3 settembre negli storici spazi della Cappella Barocca. Mostra dal titolo "Terre verdiane" dei due pittori parmigiani all'istituto italiano di cultura

 Quintavalla e Ferrarini a Praga
0

Approdano a Praga , all’Istituto Italiano di Cultura, le «Terre verdiane» di Vittorio Ferrarini e Ferdinando Quintavalla, pittori di diversa impostazione ma entrambi votati ad una pittura in grado di narrare il vero interpretato, fatto di storie, di terra, di sapori padani e di immaginario.
La mostra verrà inaugurata giovedì, 3 settembre, alle ore 18, negli storici spazi della Cappella Barocca dell’Istituto consacrata nel 1617 alla Vergine Maria e San Carlo Borromeo ed oggi sede espositiva, alla presenza dell’ Ambasciatore Italiano, Aldo Amati e del Direttore dello stesso Istituto, Giovanni Sciola.
Sono venticinque, quasi tutte di grandi dimensioni, le opere presentate da Ferrarini che ha rinnovato la propria produzione con occhio alla terra e all’uomo ma aprendosi all’immaginario.
Esposti i dipinti a tecnica mista che da sempre ne caratterizzano la vicenda creativa, impostati su decisi cromatismi materici, dove i piani scandiscono lo spazio, intesi a narrare una realtà di paesaggio e di vita.
Un approccio tuttora concreto ma che è andato aprendosi pian piano al sogno, nelle opere più recenti, acquistando i connotati della memoria di una vita passata, in un paesaggio che travalica i confini del luogo per diventare esso stesso terra. In questo contesto la stesura materica si è fatta più pittorica seppur sempre condensata in colori decisi secondo le. trame del filo narrativo, espressione della vita contadina e dell’uomo. Sono nati così gli Spaventapasseri, i Trasporti di Nonno Guido e le altre immagini di una terra votata al lavoro.
«Le nuove opere sono maturate da un’idea che mi è venuta guardando, come al solito, i campi e la natura circostante. I contadini al lavoro sono anche questi una conseguenza delle attenzioni precedenti, delle mie origini, soprattutto, e di ciò che mi è rimasto dentro» spiega Ferrarini che per questa nuova esposizione accosta le proprie opere a quelle dell’amico Ferdinando Quintavalla: insieme hanno iniziato a dipingere ed ora insieme hanno deciso di proporre opere che con sguardi diversi sono memoria della terra d’origine.
Ventisette i dipinti che verranno presentati da Quintavalla, ventiquattro libere interpretazioni di altrettante opere di Verdi, e tre nature morte, «un genere che fa parte della mio repertorio pittorico, degli ultimi anni » dice.
Ma è Verdi, in questo specifico contesto, a «far da padrone», con pagine di teatro rappresentative di una vicenda fatta di specifici brani, momenti e scenari d’opera ma pur sempre espressione di una voce contemporanea, quella dell’autore che guarda, ascolta, interpreta il Maestro per restituirci la propria visione, figurativa, quasi iperrealista.
Ecco, allora, che queste pagine di teatro diventano rappresentazione dell’uomo, dei suoi sentimenti e delle sue azioni, racchiuse dal pittore, fra segno e colore.
La mostra sarà visitabile fino al 20 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Parma 360»:uno speciale sul festival

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Uccide la moglie malata e si suicida: il dramma di Felegara Foto Video

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

2commenti

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

6commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

tribunale

Abusi nelle assunzioni a Stt, tutti prosciolti tranne Costa

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

SOCIETA'

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon