-0°

12°

Arte-Cultura

Pera: "La religione oggi? Tutt'altro che morta"

Pera: "La religione oggi? Tutt'altro che morta"
Ricevi gratis le news
0

Probabilmente la religione esisterà fino a che esisterà l’uomo, per questo vale la pena interrogarsi sul suo significato, soprattutto alla luce dei recenti cambiamenti sociali e culturali. Con questo spirito l’Università di Parma ha organizzato un importante convegno di due giorni, dal titolo «Perché la religione?», iniziato ieri nell’aula magna dell'ateneo, in via Università. Relatore d’eccezione, per la prima giornata, il senatore e docente dell’Università di Pisa, Marcello Pera.

Per l’ex presidente del Senato interrogarsi oggi sulla questione religiosa è quanto mai attuale: «Il processo di secolarizzazione - ha spiegato - ha portato all’emarginazione della religione, in nome di quella modernità, figlia dell’Illuminismo, che aveva spinto all’eccesso la dicotomia tra fede e scienza. Ma negli ultimi vent’anni la religione è tornata ad essere protagonista della vita civile e culturale: quando ci si interroga sull’identità cristiana o musulmana, quando si affrontano i temi di bioetica. La religione è tutt’altro che morta; se mai serve avviare un nuovo confronto su questo tema».

Per Pera, che ha tenuto una suggestiva relazione dal titolo «Scienza e fede. E’ ancora accettabile la soluzione di Galileo?», il conflitto tra ragione e religione non solo è ancora presente oggi, ma risulta addirittura essenziale. «Secondo Galileo - ha spiegato il senatore - il mondo della scienza e quello della fede non erano sovrapponibili, perché appartenenti a due ambiti di conoscenza diversi e fino a che fossero rimasti separati non ci sarebbe stato conflitto. In realtà alcuni dogmi religiosi, come la nascita dell’universo, sono in contraddizione con le verità scientifiche, al punto tale che gli uni escludono le altre».

Il conflitto, insomma, sembra non avere soluzione: «La teoria emozionalistica, che di fatto cancella la religione relegandola ad una questione privata, non risolve la questione; così come la concezione di una scienza che sia puro calcolo, incapace di cogliere la verità. L’atteggiamento scientista, d’altra parte, che riconosce solo alla scienza l’autentica conoscenza pare una riduzione eccessivamente semplicistica». «Arrivati a questo punto - ha concluso Pera - credo sia necessario rimettere in discussione le divisioni che hanno caratterizzato la nascita della modernità: tra politica e religione, scienza e fede, morale e diritto. Divisioni di cui siamo figli e che ci hanno portato molti vantaggi, come l’affermazione della laicità dello Stato, la tolleranza religiosa, il progresso scientifico, ma che non hanno saputo mantenere la promessa di placare i conflitti».

Un tema delicato che, per Pera, non può essere esclusiva dei media. «Per questo - ha commentato il rettore Gino Ferretti - abbiamo voluto riportare il dibattito nel luogo più idoneo, ovvero l’Università».

Il convegno proseguirà oggi, venerdì 12 febbraio, sempre in aula magna a partire dalle 8.30.
 

di Laura Ugolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Superati i 10 metri d'acqua: il ponte sull'Enza a rischio chiusura

sorbolo

Enza verso i livelli storici: il ponte resterà chiuso fino a domani

Preoccupa il Baganza nel Bercetese

2commenti

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

1commento

maltempo

Vetroghiaccio, disagi in Appennino. Berceto, tante case senza luce Le foto

ALLE PORTE DELLA CITTA'

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

20commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

1commento

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

legambiente

Ecco le 10 linee ferroviarie peggiori d'Italia. C'è anche la Brescia-Parma

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Intervista

Paolo Fresu mercoledì al Regio

ecco la neve in città

Parma indossa un manto bianco Gallery

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

SPORT

Basket

Pugno all'avversaria: cestista squalificata per tre mesi

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema dal prossimo anno, dopo oltre 35 anni

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS