Arte-Cultura

Bottioni e Reverberi: filosofia per due

Bottioni e Reverberi: filosofia per due
Ricevi gratis le news
0
Fino al 18 marzo espongono nell’antica ex Farmacia San Filippo Neri, sede di Art’Emilia, il pittore Paolo Bottioni e lo scultore Gian Reverberi, insieme sotto il titolo comune «Stessa filosofia per due creatività diverse», uno slogan dovuto all’evoluzione artistica che gli autori hanno avuto nel tempo: infatti, entrambi partono da una consistente esperienza del figurativo per arrivare all’attuale sintesi coloristico-espressiva, di matrice astratta in Bottioni e analitico-plastica in Reverberi. Entrambi aderiscono e confermano il pensiero scritto da Malevic nel manifesto del Suprematismo «un artista che non imita, ma crea, esprime se stesso; le sue opere non sono immagini riflesse della natura, ma nuove realtà, non meno significative delle stesse realtà naturali».
Paolo Bottioni presenta quattro opere di grande formato sul mondo dei bambini: le sue opere, che si compongono di più pannelli accostati fra loro, più che il bambino esprimono le sensazioni, le emozioni e il sentimento che questi destano nell’artista; per lui, nonno felice, rimane fondamentale il ruolo del colore come veicolo di sentimenti. Come dice l’Arnhaim in «Arte e percezione visiva», «il colore ha sempre rappresentato una delle più alte forme di discriminazione in possesso dell’uomo». Da sempre il colore, con la sua valenza simbolica, ha ben rappresentato i molteplici stati emotivi dell’animo umano: quindi può rappresentare il nostro sentimento. Lo spazio sulla tela si fa così spazio dell’anima, luogo interiore; in Bottioni tutto questo avviene attraverso una pittura astratta,  percorso artistico che diventa viaggio nei sentimenti. Gian Reverberi presenta l’ultima evoluzione della sua ricerca sui panneggi scultorei, che è partita nel 1994, proponendo la rivalutazione del panneggio stesso, assumendolo come soggetto ed esaltandone le potenzialità plastiche e  dinamiche, riscattandone il ruolo di oggetto complementare e subalterno alla soggettistica figurativa che ha predominato nell’arte fino alla fine dell’800. Quindi, nelle varie opere, i panneggi di Reverberi assumono via via diverse forme ed effetti plastici, che nella loro semplicità esprimono sensazioni e stati d’animo. Questa ultima fase del lavoro di Reverberi prende origine dai primi panneggi gonfi di vento e fluttuanti nell’aria, assumendo come pretesto questa condizione di sospensione del drappo, per esprimere intrinsecamente, attraverso le semplici pieghe, sensazioni di armonia, fino a tensione e nervosismo. Ad esempio, nelle vele si può leggere, pur nella loro semplicità, una situazione di tensione, ma anche di potenza, che esprime la volontà di proseguire in una determinata direzione, che probabilmente è quella della stessa ricerca di Reverberi.B.R.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS