12°

23°

Arte-Cultura

Bottioni e Reverberi: filosofia per due

Bottioni e Reverberi: filosofia per due
Ricevi gratis le news
0
Fino al 18 marzo espongono nell’antica ex Farmacia San Filippo Neri, sede di Art’Emilia, il pittore Paolo Bottioni e lo scultore Gian Reverberi, insieme sotto il titolo comune «Stessa filosofia per due creatività diverse», uno slogan dovuto all’evoluzione artistica che gli autori hanno avuto nel tempo: infatti, entrambi partono da una consistente esperienza del figurativo per arrivare all’attuale sintesi coloristico-espressiva, di matrice astratta in Bottioni e analitico-plastica in Reverberi. Entrambi aderiscono e confermano il pensiero scritto da Malevic nel manifesto del Suprematismo «un artista che non imita, ma crea, esprime se stesso; le sue opere non sono immagini riflesse della natura, ma nuove realtà, non meno significative delle stesse realtà naturali».
Paolo Bottioni presenta quattro opere di grande formato sul mondo dei bambini: le sue opere, che si compongono di più pannelli accostati fra loro, più che il bambino esprimono le sensazioni, le emozioni e il sentimento che questi destano nell’artista; per lui, nonno felice, rimane fondamentale il ruolo del colore come veicolo di sentimenti. Come dice l’Arnhaim in «Arte e percezione visiva», «il colore ha sempre rappresentato una delle più alte forme di discriminazione in possesso dell’uomo». Da sempre il colore, con la sua valenza simbolica, ha ben rappresentato i molteplici stati emotivi dell’animo umano: quindi può rappresentare il nostro sentimento. Lo spazio sulla tela si fa così spazio dell’anima, luogo interiore; in Bottioni tutto questo avviene attraverso una pittura astratta,  percorso artistico che diventa viaggio nei sentimenti. Gian Reverberi presenta l’ultima evoluzione della sua ricerca sui panneggi scultorei, che è partita nel 1994, proponendo la rivalutazione del panneggio stesso, assumendolo come soggetto ed esaltandone le potenzialità plastiche e  dinamiche, riscattandone il ruolo di oggetto complementare e subalterno alla soggettistica figurativa che ha predominato nell’arte fino alla fine dell’800. Quindi, nelle varie opere, i panneggi di Reverberi assumono via via diverse forme ed effetti plastici, che nella loro semplicità esprimono sensazioni e stati d’animo. Questa ultima fase del lavoro di Reverberi prende origine dai primi panneggi gonfi di vento e fluttuanti nell’aria, assumendo come pretesto questa condizione di sospensione del drappo, per esprimere intrinsecamente, attraverso le semplici pieghe, sensazioni di armonia, fino a tensione e nervosismo. Ad esempio, nelle vele si può leggere, pur nella loro semplicità, una situazione di tensione, ma anche di potenza, che esprime la volontà di proseguire in una determinata direzione, che probabilmente è quella della stessa ricerca di Reverberi.B.R.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Profondo cordoglio per la morte del podista 49enne alla Parma Marathon

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

carabinieri

Non resiste al richiamo della droga ed evade dai domiciliari: arrestato un 35enne

1commento

tg parma

E-Distrubuzione: Enel investe oltre 1,5 milioni di euro per la Bassa Est

Inaugurata a Colorno la stazione di media tensione

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: Chicco e Felice i finalisti di oggi

anagrafe

Dal 2 novembre si farà solo la carta d'identità elettronica

LA MORTE DI MORONI

«Addio Luca, con te se ne va una parte di noi»

SOLIDARIETA'

Mamme alla ricerca di una nuova vita

PERICOLO

Il Palacasalini di notte diventa inaccessibile

3commenti

Piazzale Matteotti

Le telecamere smascherano il pusher

1commento

Dramma a Enzano

Trattore si ribalta, muore Giampaolo Cugini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel