17°

30°

arte

Ligabue centro studi, una gloria parmigiana

Ligabue centro studi, una gloria parmigiana
0

«Non stimava gli “umanoidi”. Era amico degli animali». A dirlo è un esperto e quei due occhi aguzzi – che si ripetono in serie negli autoritratti – sembrano confermare. Augusto Agosta Tota, presidente del Centro Studi & Archivio «Antonio Ligabue», punto di riferimento per chi vuole accostarsi all’opera del grande artista di Gualtieri e istituzione riconosciuta a livello internazionale fondata a Parma 32 anni fa con sede in viale Partigiani d'Italia 35, si limita a poche parole sull’uomo e preferisce concertarsi sulla produzione artistica, quasi a non voler tradire la sua memoria. Così istintivo e lontano dalle formalità, Ligabue forse non avrebbe voluto che sul giornale si parlasse troppo di lui. Meglio lasciar spazio alle sue belve e ai suoi paesaggi, nei quali pure si immedesimava al momento della produzione («urla e schiamazzi davanti alla tela per entrare nel cuore della scena che stava dipingendo: interpretava la tigre, la scimmia, il pavone»). Agosta Tota, nato a Guastalla, dove tuttora risiede, conobbe Ligabue nel 1952. «Io ero un ragazzo e lui mi dava i suoi quadri da vendere – racconta nella sede del Centro Studi a Parma –. È stato grazie a lui se mi sono appassionato all’arte». Quelli erano anni difficili per l’artista, nei quali andava costruendosi, dopo tanti sacrifici e stenti, una certa celebrità; tuttavia aveva ancora difficoltà a fare accettare le proprie opere a pubblico e collezionisti. Agosta Tota gli fece da piccolo mercante, proponendo le sue opere a parenti e a genitori di amici, aiutò l’artista ad affermarsi, stabilendo con Ligabue, pur così scontroso e diffidente, rapporti di amicizia più che di affari (un quadro del pittore si vendeva a 15-20 mila lire). Fu quindi Ligabue che contagiò Tota con l’amore per la pittura, risvegliando in lui una vocazione che sarebbe cresciuta negli anni. «Nel 1983 fondai il Centro Studi & Archivio Antonio Ligabue insieme ad altri illustri personaggi, tra cui il grande Za, Cesare Zavattini – continua –. In trentadue anni abbiamo portato l’opera di Ligabue in tutto il mondo, con decine e decine di mostre, anche prima della fondazione del centro studi: da Amburgo ('77) a Toronto ('79), e poi Lugano e Milano ('80), Parigi ('82), Orzinuovi ('83), Cencenighe Agordino ('84), Lerici ('85)». Nei decenni l’attività si è intensificata, in Italia e all’estero, e l’associazione parmigiana è divenuta la realtà di riferimento per chi sia interessato a conoscere la sterminata produzione del pittore di Gualtieri (oltre 1000 opere). Oggi Agosta Tota è ben noto in Italia, ma anche all’estero, come il più qualificato ambasciatore dell’artista. Ha impreziosito, suggerendo l’acquisto di opere di Ligabue, le più prestigiose collezioni private italiane, e con il Centro Studi da anni si batte per una valutazione critica completa dell’artista e per farlo conoscere in tutto il mondo. In questi trent’anni, con il Centro Studi, Agosta Tota si è occupato anche della promozione di altri artisti e dell’organizzazione di numerose altre iniziative, espositive o editoriali, pur mantenendo nel profondo un legame inscindibile con l’artista di Gualtieri. Le due mostre attualmente visitabili, al Labirinto della Masone di Fontanellato e al Palazzo della Ragione di Mantova, ad esempio, accostano l’opera di Ligabue a quella di un suo contemporaneo e conterraneo (se pure lontanissimo artisticamente), Pietro Ghizzardi. Di entrambi gli artisti il Centro Studi ha anche curato la catalogazione generale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Parma-Piacenza 0-0

PLAY-OFF

Parma-Piacenza 1-0, Nocciolini! (La formazione crociata). Traffico in tilt, code in biglietteria (la viabilità)

Il programma dei quarti: tutte giocano alle 20.30. Solo il Pordenone sta ribaltando il risultato

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

tg parma

Ladri e vandali al Palaciti Video

Incursione nella notte al palazzetto. I malviventi mettono tutto a soqquadro , danneggiano uffici e spogliatoi poi fuggono con scarpette da ginnastica e tute

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

1commento

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

SPORT

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

CICLISMO

Giro, tappa a Rolland. Dumoulin sempre in rosa

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare