-4°

arte

Ligabue centro studi, una gloria parmigiana

Ligabue centro studi, una gloria parmigiana
0

«Non stimava gli “umanoidi”. Era amico degli animali». A dirlo è un esperto e quei due occhi aguzzi – che si ripetono in serie negli autoritratti – sembrano confermare. Augusto Agosta Tota, presidente del Centro Studi & Archivio «Antonio Ligabue», punto di riferimento per chi vuole accostarsi all’opera del grande artista di Gualtieri e istituzione riconosciuta a livello internazionale fondata a Parma 32 anni fa con sede in viale Partigiani d'Italia 35, si limita a poche parole sull’uomo e preferisce concertarsi sulla produzione artistica, quasi a non voler tradire la sua memoria. Così istintivo e lontano dalle formalità, Ligabue forse non avrebbe voluto che sul giornale si parlasse troppo di lui. Meglio lasciar spazio alle sue belve e ai suoi paesaggi, nei quali pure si immedesimava al momento della produzione («urla e schiamazzi davanti alla tela per entrare nel cuore della scena che stava dipingendo: interpretava la tigre, la scimmia, il pavone»). Agosta Tota, nato a Guastalla, dove tuttora risiede, conobbe Ligabue nel 1952. «Io ero un ragazzo e lui mi dava i suoi quadri da vendere – racconta nella sede del Centro Studi a Parma –. È stato grazie a lui se mi sono appassionato all’arte». Quelli erano anni difficili per l’artista, nei quali andava costruendosi, dopo tanti sacrifici e stenti, una certa celebrità; tuttavia aveva ancora difficoltà a fare accettare le proprie opere a pubblico e collezionisti. Agosta Tota gli fece da piccolo mercante, proponendo le sue opere a parenti e a genitori di amici, aiutò l’artista ad affermarsi, stabilendo con Ligabue, pur così scontroso e diffidente, rapporti di amicizia più che di affari (un quadro del pittore si vendeva a 15-20 mila lire). Fu quindi Ligabue che contagiò Tota con l’amore per la pittura, risvegliando in lui una vocazione che sarebbe cresciuta negli anni. «Nel 1983 fondai il Centro Studi & Archivio Antonio Ligabue insieme ad altri illustri personaggi, tra cui il grande Za, Cesare Zavattini – continua –. In trentadue anni abbiamo portato l’opera di Ligabue in tutto il mondo, con decine e decine di mostre, anche prima della fondazione del centro studi: da Amburgo ('77) a Toronto ('79), e poi Lugano e Milano ('80), Parigi ('82), Orzinuovi ('83), Cencenighe Agordino ('84), Lerici ('85)». Nei decenni l’attività si è intensificata, in Italia e all’estero, e l’associazione parmigiana è divenuta la realtà di riferimento per chi sia interessato a conoscere la sterminata produzione del pittore di Gualtieri (oltre 1000 opere). Oggi Agosta Tota è ben noto in Italia, ma anche all’estero, come il più qualificato ambasciatore dell’artista. Ha impreziosito, suggerendo l’acquisto di opere di Ligabue, le più prestigiose collezioni private italiane, e con il Centro Studi da anni si batte per una valutazione critica completa dell’artista e per farlo conoscere in tutto il mondo. In questi trent’anni, con il Centro Studi, Agosta Tota si è occupato anche della promozione di altri artisti e dell’organizzazione di numerose altre iniziative, espositive o editoriali, pur mantenendo nel profondo un legame inscindibile con l’artista di Gualtieri. Le due mostre attualmente visitabili, al Labirinto della Masone di Fontanellato e al Palazzo della Ragione di Mantova, ad esempio, accostano l’opera di Ligabue a quella di un suo contemporaneo e conterraneo (se pure lontanissimo artisticamente), Pietro Ghizzardi. Di entrambi gli artisti il Centro Studi ha anche curato la catalogazione generale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Gli amici: Filippo persona speciale

Il ritratto

Gli amici: Filippo persona speciale

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video