18°

28°

Cultura

Si accende la luce dell'arte

Al Governatore e a Paradigna opere dagli archivi dello Csac

Si accende la lucedell'arte
0
 

Fino al 17 gennaio, la sezione arte della mostra «Luce. Scienza cinema arte» propone a Palazzo del Governatore e all’Abbazia di Paradigna, alcuni degli artisti che nel Novecento ed oltre hanno affrontato il tema specifico utilizzando linguaggi diversi.

La sezione, curata da Cristina Casero con Jennifer Malvezzi, comprende 80 lavori di matrice fotografica, film, video e installazioni, tutti incentrati sull’uso della luce, molti dei quali provenienti dallo straordinario patrimonio di oltre 12 milioni di pezzi del Centro studi e archivio della comunicazione.

Dai suoi archivi provengono, infatti, i prestiti relativi alle opere di Cioni Carpi, Bruno Di Bello, Franco Grignani, Nino Migliori, Ugo Mulas, Germano Olivotto, Luca Patella, Concetto Pozzati, Luigi Veronesi.

E proprio Veronesi ricorre al linguaggio fotografico per dar vita a forme espressione di un contrasto di luci e ombre. Di Germano Olivotto è in mostra un’opera del noto ciclo delle Sostituzioni, in cui l’intervento luminoso mima la forma mentre Nino Migliori, interpreta la prassi fotografica come una continua ed inesauribile verifica del linguaggio dove la luce diventa mezzo di scrittura. Tra gli autori presenti Antonella Mazzoni con un’opera del ciclo L’illusione dell’innocenza e Giorgio Tentolini con Adombramenti, opera dove fondamentale si rivela il gioco di riflessi e trasparenze.

La mostra trova il suo ideale ampliamento in una sezione, curata da Francesca Zanella, nel contesto dell’Abbazia di Paradigna, sede dello Csac, che raccoglie opere appartenenti alle collezioni del Centro studi dove la luce assume un ruolo centrale.

Il racconto creato esplora i nodi di una vicenda italiana che intreccia ricerca artistica, progettazione industriale, comunicazione di massa, indagine scientifica, e i numerosi riflessi tra un ambito e l’altro. In questo contesto si può citare la Macchina aerea di Bruno Munari (1930, in un multiplo del 1971) e, sempre di Munari, la minimale Lampada Bali (1958), quindi un’idea di ricerca estetica che si confronta con la scienza e la produzione di massa.

Rivivono gli aspetti fondamentali della mostra “Arte programmata“, concepita dallo stesso Munari e realizzata nel 1962, con opere riferibili a quel contesto: Struttura 301 e Specosfera di Enzo Mari (1956, 1965), Superficie magnetica di Davide Boriani, Strutturazione ritmica di Gianni Colombo, ed altre opere ancora.

E’ solo un esempio perché i percorsi di luce all’interno del percorso espositivo della abbazia sono molteplici. Così, si possono considerare riflessioni sullo spazio artistico che si nutre di elementi del quotidiano, lo spettatore che si riflette nell’opera Autostoppista viola di Michelangelo Pistoletto (1970) e la proiezione di luce che si fa costruzione di solida architettura in La porta con l’ombra di Giuseppe Uncini (1967).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

A Rimini maxischermo per concerto di Vasco con sorpresa finale

sabato

A Rimini maxischermo per concerto di Vasco con sorpresa finale

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

como

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

1commento

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Trattoria da Leo», generosa cucina della tradizione

CHICHIBIO

«Trattoria da Leo», generosa cucina della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Vento forte a Salsomaggiore: piante cadute in strada

MALTEMPO

Vento forte a Salsomaggiore: piante cadute in strada

serie b

Parma, il mercato inizia a parlare cinese: oggi incontro Crespo-Faggiano

Calciomercato crociato: ecco tutte le ultime novità

polizia

Paura in Ghiaia: minaccia un negoziante con le forbici. Denunciato

2commenti

AEROPORTO

Salta il Parma-Cagliari: giornata di passione per i parmigiani. Ryanair: "Notte in hotel e partenza da Bologna"

La cancellazione del volo era dovuta al maltempo

Langhirano

Manca la corrente: disagi a Cozzano

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

8commenti

emilia romagna

Calano gli incidenti stradali con gli autocarri: a Parma il dato migliore in regione

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

4commenti

incendio

Furgoncino in fiamme in tangenziale (via Traversetolo) 

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

Lutto

L'ultima lezione di Angela

gdf

Gara per i bus: si indaga per turbativa d'asta Video

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

1commento

Siccità

Più acqua per l'agricoltura nei bacini del Taro e del Trebbia

musica

Francesco Papageorgiou, un cantantautore collecchiese a Musicultura Video

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Google, l'algoritmo diventa monopolista

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

paura

Ordigno alla scuola di polizia locale a Modena. Il sindaco: "Non rovinerà la festa di Vasco"

VERMICINO

E' morto Nando, il pompiere che parlò con Alfredino

SOCIETA'

Siria

La combattente curda sfiorata dal proiettile sorride

gazzareporter

Parcheggi creativi in via Borsari

SPORT

Moto

Biaggi ringrazia Bianca: "Ero in fin di vita e tu..."

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat