12°

23°

libri

Kipling, maestro di saggezza

«Il libro della giungla» e «Kim» tra i suoi romanzi più famosi e amati

Kipling, maestro di saggezza
Ricevi gratis le news
0
 

Il nome di Rudyard Kipling, di cui il 30 dicembre ricorrono i 150 anni dalla nascita, è legato all’India e alla grandezza dell’Impero britannico, di cui fu cantore esaltandone gli ideali ma, è bene dirlo subito, nei suoi libri che contribuirono a creare quell’immaginario non tralasciò mai gli aspetti più negativi o duri del colonialismo. Il «Libro della giungla» (che nel 1907 gli valse il premio Nobel per la letteratura) «Kim» e «Capitani coraggiosi» sono i titoli che lo resero famoso e ne fecero uno dei grandi scrittori per ragazzi, pur se oggi la sua notorietà si lega in parte anche alle sue poesie e in particolare ai versi di «If» (Se) che impazzano sul Web: «Se saprai mantenere la testa quando tutti intorno a te / la perdono, e te ne fanno colpa./ Se saprai avere fiducia in te stesso quando tutti ne dubitano,/ tenendo però considerazione anche del loro dubbio./ Se saprai aspettare senza stancarti di aspettare / (........) / Se saprai riempire ogni inesorabile minuto / Dando valore ad ognuno dei sessanta secondi,/ Tua sarà la Terra e tutto ciò che è in essa,/ E - quel che più conta - sarai un Uomo, figlio mio!». Anche se de «Il libro della Giungla», arriverà un nuovo film ispirato al classico della Disney, diretto da Jon Favreau, e sarà nelle sale italiane il 14 aprile 2016 in un emozionante formato live action.

Kypling, morto a Londra nel 1936 e sepolto nell’Abbazia di Westminter, nato a Bombay da un ufficiale inglese nel 1865, crebbe in Inghilterra lontano dai genitori e quando non fu giudicato intellettualmente all’altezza per essere ammesso a Oxford, il padre lo madò a lavorare in Pakistan da dove, qualche anno dopo, nel 1882 si trasferì in India rimanendovi sette anni, prima di intraprendere un lungo viaggio tra Cina e Giappone che lo avrebbe portato in America, dove si sposò, visse nel Vermont e tornò in Inghilterra nel 1897 con i manoscritti che gli diedero rapidamente un’incredibile popolarità come scrittore. Durante la prima guerra mondiale svolse il lavoro di corrispondente di guerra e corrispondente dall’Europa continuò a scrivere dopo la pace. La sua fama, sino a prima della guerra, era tale che due cittadine del Michigan vennero ribattezzate una Kipling e una Rudyard, mentre Robert Baden-Powell utilizzò come strumenti pedagogici nello scautismo in particolar modo Il libro della giungla, testo che fa da sfondo alle attività svolte dagli scout più piccoli, chiamati lupetti, in riferimento al ragazzo-lupo Mowgli. «Il libro della giungla» del 1894, seguito da un secondo «Libro della giungla» nel 1895 (da cui vennero tratti due fortunati cartoon Disney nel 1967 e nel 2003, da cui ora il film in sala il prossimo 14 aprile), raccontano appunto le avventure dell’orfano Mowgli allevato da una lupa e dei suoi amici, l’orso Baloo e il pitone Kaa, che combattono le scimmie cattive e altri esseri malvagi, finche lui si spinge al di là del bosco, dove vivono i contadini e incontra una ragazza che a un certo punto gli dirà: «Ma tu sei nato uomo!»; cui lui risponde «Ora lo so, perchè il mio cuore è in mano tua». Sono tanti racconti visionari e di forte e coinvolgente immaginazione che si intrecciano tra romanzo d’avventure e apologo, per sostenere, attraverso la vita degli animali (quindi facendone come dei punti di una legge di natura), i valori e i principi della civiltà britannica d’allora, dal rispetto delle gerarchie nella società e in famiglia al rispetto della proprietà, dalla capacità di autocontrollo allo spirito di solidarietà.

Oltre a un bella autobiografia, «Something of myself», Kipling scrisse moltissimo e pubblico tanto, debuttando ventenne con una raccolta di versi e una di racconti, cui seguirono libri di viaggi, di narrativa e una raccolta di ballate dal sapore militare. Durante gli anni americani scrisse i due «Libri della giunga» e «Capitani coraggiosi» cui, in Inghilterra, seguirono il non meno fortunato «Kim» e tante altre opere. Nel 1903 le poesie di «The five nations» celebrano quell’idea imperialistica di cui era il rappresentante più accreditato. La sua fiducia in tali ideali, anche quando con la guerra il mondo cambia e lui professa un blando pacifismo, lo fecero rapidamente passare dalla gloria a una sorta di dimenticatoio, ma i suoi romanzi maggiori continueranno a avere vita propria e ancora oggi sono letti dai ragazzi di tutto il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

LUCCA

Un boato del pubblico apre il concerto dei Rolling Stones Manda le tue foto

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

MODA

Federica Pellegrini sfila in "paint-kini" a Milano

Grande Fratello doccia

televisione

Doccia "hot" della "piccola" Belen: ascolti alle stelle e polemiche

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La parola all'esperto

ECONOMIA

Torna "La parola all'esperto". Inviate i vostri quesiti

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

Stranieri

Pizzarotti: «Parma insicura? Non è colpa degli immigrati ma dei criminali»

Attacco dell'opposizione

«Il sindaco di Felino si dimetta»

SALSO

Ladri cercano di entrare in una villetta

CONCERTO

Nada incanta al Colombofili

NEVIANO

Palestra rinnovata, scolari in festa

CERIMONIA

Due nuovi diaconi, vite nel nome del Signore

PARCO DUCALE

Nella serra piccola del Giardino il «posto delle viole»

Laguna gialloblù

L'«Imperatore» di Venezia

serie B

Riscatto in trasferta per il Parma: Di Cesare firma la vittoria per 1-0 sul Venezia Foto Video

Vittoria preziosa per i crociati, che salgono a 9 punti. Lucarelli fra i migliori in campo. Per i padroni di casa è la prima sconfitta

8commenti

CALCIO

D'Aversa: "Un risultato importante. Abbiamo preso fiducia nel secondo tempo" Video

L'allenatore commenta la vittoria del Parma sul Venezia

calcio

Tommaso Ghirardi torna allo stadio: segue il Brescia con Cellino

L'ex presidente del Parma è tornato al Rigamonti per la prima volta dopo il crac

carabinieri

Giallo a Guardasone: arsenale in un dirupo

MONTAGNA

E' stato trovato il fungaiolo disperso nel Bardigiano

Il 72enne è stanco ma in buone condizioni di salute

bambini

Giocampus Day: è qui la festa (con Paltrinieri) Foto

incidenti

Camion perde tubo, auto schiacciata: quattro feriti Foto

Schianto in viale Villetta: in tre all'ospedale

CALESTANO

Shock anafilattico: paura per un operaio punto da un calabrone a Marzolara Foto

Il 118 ha inviato un'ambulanza e l'elicottero del Maggioe

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La Catalogna e il ritorno delle piccole patrie

di Paolo Ferrandi

CONTROLLI

Autovelox, autodetector, speedcheck: la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

APPENNINO REGGIANO

Scalatore precipita dalla Pietra di Bismantova: 24enne a Parma in gravi condizioni

TERREMOTO

Ancora una forte scossa a Città del Messico: i palazzi oscillano

SPORT

VENEZIA-PARMA

"Una vittoria meritata sul piano del carattere": il video-commento di Grossi

3commenti

VENEZIA-PARMA

Di Cesare, l'uomo-gol: "Il Venezia, squadra ostica. Abbiamo sfruttato l'occasione" Video

1commento

SOCIETA'

IL DISCO

"Days of future passed", il capolavoro dei Moody Blues che ispirò anche i Nomadi

PARMA

"Musica nera" degli States e lirica: una serata con Brunetto e i fratelli Campanini Video

MOTORI

LA NOVITA'

Al volante della nuova Volvo XC60. Ecco come va

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery