12°

il caso

Capitale cultura, il contrattacco del M5S

"Chi ci critica ha perso più occasioni"

m5s comunicato capitale cultura italiana
7

Perse le nomine a capitale della cultura 2016, andata a Mantova (leggi) e 2017, andata a Pistoia (leggi), il dibattito culturale ha preso il binario dello scontro politico. Il Movimento 5 Stelle rilascia un comunicato, firmato da Andrea De Lorenzi, Consigliere Comunale M5S. 

Puntuali come orologi svizzeri, arrivano le critiche da parte di alcuni politici locali per la mancata assegnazione a Parma del titolo di Capitale Italiana della Cultura 2017. Un peccato che le tante osservazioni – molto vaghe – siano arrivate dopo la decisione del Ministero e non prima, in fase di elaborazione del Dossier. A pensar male si fa peccato, si sa, ma sembra quasi che qualcuno aspettasse solo che il titolo fosse assegnato a un’altra città, per poter attaccare la Giunta.
E’ curioso che chi oggi afferma che la Cultura è sempre stata il fiore all’occhiello della nostra città, quando si è trovato a governarla si sia completamente dimenticato del complesso del San Paolo e del Ponte Romano, lasciandoli in stato di completo abbandono. E quando è intervenuto, come nel project financing dell’Ospedale Vecchio o nella vicenda dell’Arena Shakespeare, è riuscito a fare disastri di cui ancora oggi paghiamo le conseguenze. Per non parlare del Teatro Regio, che abbiamo ereditato indebitato e privo di qualsiasi piano di manutenzione strutturale.
A proposito di occasioni perse e di progetti a lungo termine, come non ricordare il Bicentenario Verdiano del 2013 che alla data del nostro insediamento – Maggio del 2012 – era privo di qualsiasi programmazione? O alla candidatura di Parma a Capitale Europea della Cultura 2019, con il voto unanime del Consiglio Comunale nel 2008 a cui poi non è seguito nessun tavolo di coordinamento? La candidatura di Parma al concorso “Capitale Italiana della Cultura 2017” non è stata vincente, è vero, ma è stata il prodotto di un lungo percorso di progettazione insieme alle realtà che la Cultura la vivono ogni giorno.
Non possiamo nascondere la delusione per non aver raggiunto l’obiettivo. Dobbiamo essere in grado, però, di vedere nel mancato riconoscimento un’occasione per riflettere insieme su cosa può e deve essere migliorato in un sistema culturale che vede coinvolte associazioni, enti, centri di alta formazione e istituzioni. Se sapremo metterci in discussione, anche con posizioni contrastanti ma orientate verso lo stesso obiettivo, saremo in grado di affermare ancora una volta le nostre qualità a livello nazionale e internazionale, come dimostrano la recente designazione UNESCO e l’importante riconoscimento del complesso della Pilotta quale polo autonomo di rilevanza nazionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea De Lorenzi

    28 Gennaio @ 00.07

    Greg, non so quale sia il tuo vero nome ma leggendo il tuo commento non ho potuto non rispondere. Sicuramente negli anni passati, il Festival Verdi ha accolto nomi importanti. A che prezzo però? Visto che mi accusi di vendere balle, ti invito a leggere i bilanci della fondazione Teatro Regio, consultabili pubblicamente sul sito della fondazione stessa. Troverai anche le relazioni dei Revisori dei Conti, che a quanto ne so non sono definibili come grillini. Ti ricordo inoltre, visto che sembri abbastanza male informato, che il bilancio del Teatro Regio é arrivato in Consiglio Comunale solo con l'attuale Amministrazione. Prima non ci passava nemmeno, sempre "alla faccia della trasparenza" come dici. E con questa amministrazione sono iniziati alcuni importanti interventi di manutenzione straordinaria, come la struttura per il posizionamento dei motori di sollevamento delle americane ed il cablaggio del teatro, che evidentemente gli accorti amministratori precedenti si erano dimenticati. Ma si sa, tra tanti altisonanti nomi ci si può dimenticare anche delle cose più semplici ed essenziali. Per quanto riguarda il raddrizzamento della barca, sottolineo che il Businness Plan Pluriennale del Teatro (quello che lo sta portando fuori dalla palude in cui si trovava) è stato prodotto dalla direzione del maestro Fontana, nominato da questa amministrazione, non da Ciclosi. Quindi in conclusione Greg, oltre a firmarti con nome e cognome, ti consiglio di informarti meglio nelle prossime occasioni prima di buttarti alla tastiera.

    Rispondi

  • Giuseppe

    27 Gennaio @ 21.54

    L'astro nascente De Lorenzi parla di cose che non sa, non conosce e, forse, manco capisce. Può far carriera nel M5S

    Rispondi

  • SILENZIOSO

    27 Gennaio @ 20.07

    Non c'è dubbio alcuno : i grillini sono i più migliori

    Rispondi

  • Greg

    27 Gennaio @ 20.04

    Povero ragazzo, non sa quel che dice. Il teatro che conosce è quello delle rappresentazioni parrocchiali a cui è stato ridotto il Regio. Prima che il suo movimento giungesse a sgovernare la città, del Festival Verdi si parlava in tutto il mondo. Parma ha avuto Muti, Maazel, Temirkanov, Chung, Bartoletti ecc. A Pechino ci si andava con produzioni autonome e non si regalavano biglietti per cercare di mettere in mostra un teatro non completamente vuoto. I bilanci e i supposti risparmi non sono stati resi noti alla faccia della trasparenza. Con le palle si gioca a bocce e non si governa, specialmente dopo quattro anni in cui non si è fatto nulla se non giocare a bocce facendo credere di aver radrizzato una barca già rimessa in acqua da Ciclosi. Questo tipo di interventi non fa che indispettire una città che ne ha le scatole piene di palle vendute come verità senza esibirne la consistenza reale.

    Rispondi

    • Maurizio

      27 Gennaio @ 21.42

      Si ma senza il grano vai avanti poco, se ti sei indebitato per anni non puoi continuare a fare quello che facevi prima, purtroppo queste cose la gente fatica a capirle

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Mattinata di incidenti: diversi feriti in città e in provincia

Parma

Mattinata di incidenti: diversi feriti in città e in provincia Foto

Via Mazzini

I commercianti: «Minacciati dalle baby gang»

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

BASSA

I truffatori arrestati risarciscono i negozianti raggirati

Il fenomeno dilaga

Bocconi al veleno, allarme anche a San Leonardo

Salsomaggiore

Addio a Iolanda Campanini, una vita fra libri e giornali

Fidenza

Malore in piazza, l'esercitazione diventa soccorso reale

Cocaina

Preso il pusher dei ragazzini

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lega Pro

Parma: splendida rimonta, Samb ko

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

vercelli

Voleva salvare il cane: travolto dal trattore di papà

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery