12°

Arte-Cultura

L'etica nell'economia

L'etica nell'economia
0

 di Sergio Caroli

 

Luigi Einaudi è stato una delle figure più eminenti della cultura europea della prima metà del '900. Economista, professore alla Bocconi di Milano e all’Università di Torino, collaboratore della Stampa, del Corriere della Sera, per il quale scrisse circa 1.700 articoli fino al 1925, e dell’Economist dal 1908, fu Governatore della Banca d’Italia dal '45 all'48 e Presidente della Repubblica dal '48 al '55. Amicissimo di Croce, fu da questi consigliato, nel 1931, di prestare un giuramento puramente formale per non lasciare in mano ai fascisti la formazione della gioventù. Sul rapporto tra liberalismo e liberismo s'incentrò la sua disputa con lo stesso Croce, uno dei dibattiti più famosi della filosofia politica e del pensiero giuridico-economico del XX secolo. Entrambi consideravano in modo profondamente diverso il rapporto fra liberalismo in quanto dottrina etico-politica, e liberismo inteso come teoria economica fondata sul principio del «laissez-faire». Se per Croce si poteva essere liberali senza dover di necessità accettare il liberismo economico, per Einaudi l’unità dei due termini era inscindibile. «Il rapporto fra Luigi Einaudi e la cultura napoletana» è stato il tema di un convegno organizzato a Napoli dall’Università Federico II in collaborazione con la Fondazione Luigi Einaudi di Torino e l’Istituto Italiano per gli Studi Storici. Paolo Silvestri, filosofo del diritto ed economista dell’Università di Torino, autore del volume «Il liberalismo di Einaudi o il buon governo» (Rubbettino, 2008), vi ha trattato il tema «Liberismo e liberalismo: il dibattito tra Einaudi e Croce». A lui chiedo se quel dibattito resti attuale nell’era della globalizzazione. «Dal punto di vista specifico della globalizzazione - mi risponde - potrebbe apparire un po' datato, sebbene Einaudi avesse intuito fin dagli inizi del '900 i processi di globalizzazione e fosse stato un grande fautore dell’unità europea in chiave federalista. Se per Einaudi l’economico era una componente della libertà individuale - posto che per economico egli intendesse sia la libertà d’iniziativa che la proprietà privata - i due termini dovevano per lui essere condizioni necessarie, ma non sufficienti, per garantire la libertà civile e politica. Croce aveva invece sostenuto che si poteva collettivizzare la proprietà privata e che ciò non avrebbe inficiato la sua idea di libertà. L’attualità del dibattito è confermata dal fatto che esso continua a essere riletto e interpretato in tanti modi. Cito solo studiosi quali von Hajek, Forte, Viano, Faucci». 

Non crede che le contraddizioni della globalizzazione e la crisi economica in atto avvalorino, piuttosto che il pensiero di Einaudi, quello di Croce, volto ad affermare il liberalismo in quanto primato della politica sull'economia? 

Lei utilizza un’interpretazione che è quella utilizzata da von Hajek e da altri che declinavano il rapporto liberismo-liberalismo come rapporto fra liberalismo politico e liberalismo economico, mentre per Croce il rapporto è fra l’etico e l’economico. Sono convinto che Einaudi non avrebbe attribuito la colpa della crisi al sistema di mercato, ma a chi ha truffato, il che è diverso. In questo senso sarebbe molto interessante rileggere, più che il dibattito tra Einaudi e Croce, il dibattito tra Einaudi e Keynes.

Ma contro la critica di Keynes alla politica del «laissez-faire» - da questi ritenuta inadeguata a risolvere i problemi del capitalismo negli anni della Grande Depressione - Einaudi difende a spada tratta il «laissez-faire»... 

Einaudi diceva: tu, Keynes, vuoi risolvere la crisi con strumenti economici quando invece è spesso dovuta a un problema morale. C'è stato chi ha palesemente truffato, ha fatto investimenti non in maniera oculata, «prudente», avrebbe detto Einaudi. Prudenza significa che l’imprenditore che resiste alle crisi è colui che ragiona nel lungo periodo; mentre la crisi è spesso dovuta agli speculatori di breve periodo. Per Einaudi l’attività dell’imprenditore, del risparmiatore, del padre di famiglia è insieme etica ed economica nella misura in cui si rispettano il criterio della prudenza e una gestione oculata del bilancio di una famiglia o di una grande azienda. E’ un po' facile attribuire le colpe della crisi al sistema economico. Einaudi, che non amava le grandi generalizzazioni, avrebbe cominciato a distinguere in modo analitico cercando di capire cosa non ha funzionato e di chi è la colpa. Sulle cause della crisi come prodotto del «laissez-faire» non sarebbe stato d’accordo.  

Einaudi fu grande studioso di storia, specie di quella dell’Inghilterra in età imperiale. Rosario Romeo ha però scritto che la ricchezza della sua attività di storico rimane inesplorata. 

Einaudi ha sondato tanti di quei campi che la ricchezza è veramente tanta. L’Einaudi storico è stato uno storico, appassionato, dell’economia e di pensatori, specie settecenteschi. La ricerca del «buon governo» lo ha portato a studiare autori particolari nei quali cercava una risposta alle questioni che lo arrovellavano; per esempio, analizzò le pagine Frédéric Le Play, riformatore sociale francese del '700, oggi del tutto dimenticato. Dopo la caduta del fascismo questa ricerca si fa impellente. E’ l'Einaudi che addita l’Atene periclea a modello di buona società; che va alla ricerca delle società medioevali fra '200 e '300, pure esse modello di buon governo; è l’Einaudi che nella sua raccolta di saggi intitolata «Il buon governo» inserisce particolari del famoso affresco di Ambrogio Lorenzetti che campeggia sulle pareti del Palazzo pubblico di Siena. Romeo ha ragione: la sua ricchezza è tale che egli merita di essere esplorato. 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hugh Jackman: "Ho un nuovo carcinoma alla pelle"

cinema

Hugh Jackman: "Ho un nuovo carcinoma alla pelle"

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

gossip

Il buongiorno in rosso di Belen fa impazzire i fans

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

Crociati a 3 punti dalla capolista Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

1commento

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

6commenti

lega pro

Reggiana avanti con il Lumezzane: 1-0

SCUOLA

Traversetolo, in bagno solo all'intervallo

5commenti

gazzareporter

Furgone "incastrato" nel fossato tra Fugazzolo e Casaselvatica: foto

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

5commenti

Gazzareporter

La foto di un lettore: "Parco del Cinghio finito e mai aperto"

la domenica

Sapore di Carnevale, ciaspole e... Schifitombola: l'agenda

Gazzareporter

Il sole "accende" i colori in Ghiaia

Soragna

Senza patente da sempre, maxi-multa

8commenti

Milano

Meningite, 14enne grave: anche Signorelli dell'Università di Parma nella task force della Regione

SCUOLA

Troppe richieste per il Marconi: si andrà al sorteggio

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

2commenti

Instameet

Appassionati di Instagram alla "scoperta" del convitto Maria Luigia

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 53enne

Austria

Cadavere nel bagagliaio: italiano ricercato per omicidio

WEEKEND

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

LA PROVA

Countryman: anche Mini ha il suo Suv