15°

ARTE

Picasso scultore, grande mostra a Parigi

Picasso scultore, grande mostra a Parigi
0

La più grande mostra dedicata alla scultura di Pablo Picasso realizzata negli ultimi 50 anni arriva a Parigi dopo il grande successo ottenuto per la prima edizione al Moma di New York. Dall’8 marzo al 28 agosto, negli spazi del Musèe National Picasso, gli oltre 160 capolavori allestiti raccontano la passione del genio catalano per l’arte plastica, indagata e sviscerata in una indefessa sperimentazione mai venuta meno in 60 anni di attività. Intitolata «Picasso Sculpture», l’importante rassegna è il frutto dello sforzo congiunto dei due prestigiosi musei internazionali, che ha permesso l’inedito scambio delle opere custodite in ciascuno di essi, consentendo così al vasto pubblico di poter approfondire anche questo aspetto fondamentale della produzione picassiana. La mostra parigina ha però voluto incentrare lo sguardo sulla modalità creativa dell’artista che, partendo da un originale scolpito, ideava molteplici varianti e serie, usando materiali, dimensioni o supporti sempre diversi tra loro.

La mostra, grazie a più di 70 prestiti che si affiancano alle sculture custodite nelle collezioni permanenti del Museo Picasso, riunisce quindi nuclei eccezionale di capolavori, come la serie di sei Bicchieri di assenzio del 1914, in origine modellati in cera e realizzati in bronzo, altissima espressione del linguaggio cubista. Ogni esemplare è dipinto in modo da evidenziare sia la scomposizione dell’oggetto sia il movimento del liquido in esso contenuto. Figurano anche le due versioni della «Femme au jardin», ideate con il supporto tecnico di Julio Gonzalez tra il 1929 e il 1930, che si riuniscono per la prima volta dalla loro realizzazione, o la grande serie di fogli dipinti (1954-1962), che evidenziano il processo creativo seguito da Picasso dai bozzetti preparatori all’elaborazione dei materiali.

Di particolare interesse il dialogo con le opere del maestro conservate al Moma, a partire dalla «Testa di donna (Fernande)» del 1909, in gesso e in bronzo, il «Crane de chevre, bouteille et bougie» nelle due varianti in bronzo dipinto del 1951 e ‘53, «La Guenon et son petit» del 1951. Ma, in occasione di questa rassegna internazionale, anche la raccolta scultorea del Museo Picasso è stata valorizzata e presentata sotto una nuova luce, con ogni opera accostata alle varianti o ai loro doppi, come nel caso delle edizioni Vollard («Fou et Tete de Femme (Fernande)» del 1906 e 1909), le opere ideate a partire dalle sculture di Boisgeloup (una «Tete de Marie-Therese» realizzata in cemento) nonchè le varie proposte disegnate da Picasso per il Monumento a Guillaume Apollinaire. Il percorso espositivo, arricchito da disegni e dipinti di Picasso, rispetta un ordine cronologico e tematico al tempo stesso, approfondendo (anche attraverso conferenze) alcuni aspetti cruciali della sua riproduzione plastica. Per quanto riguarda il tema del multiplo, la mostra vuole soffermarsi sul gesto dello scultore, sulla collaborazione con altri artisti e con i tecnici della fusione del bronzo, sulla scelta dei materiali, sul gioco delle serie e delle varianti, sulla ideazione delle opere monumentali. Un altro ampio nucleo di riflessione è quello che esplora le fonti e le influenze, in modo da contestualizzare la produzione di Picasso, i rapporti con l’arte arcaica o arte primitiva, l’influenza sui suoi contemporanei e sulle generazioni successive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

Gazzareporter

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

mamma esce dalla stanza

20 milioni di like

La mamma che striscia batte Belen & co a colpi di clic

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Chi ha votato con sms sarà rimborsato

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Enogastronomia: domani un inserto di sei pagine

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

Lealtrenotizie

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

5commenti

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

Traffico

Pericolo nebbia sulle strade: visibilità ridotta a 80 metri in A1 Foto

Incidente nella notte a Vicomero

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

Ci sono nuove date per semifinali e finali

Terremoto

Due parmigiane in missione per salvare l'arte dalle macerie

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

6commenti

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

1commento

Salso

Maestro e alunno si ritrovano dopo 50 anni

VIA VENEZIA

Investe una donna e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

6commenti

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Spettacoli

Alessandro Nidi: «Sissi diventa un musical»

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

1commento

LA SPEZIA

Rubava Epo all'ospedale per venderlo ai ciclisti

SOCIETA'

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

SPORT

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv