17°

Arte-Cultura

Lotte ideologiche: realtà più dura rispetto ai film

Lotte ideologiche: realtà più dura rispetto ai film
0

di Christian Stocchi

«Un prete scontroso e manesco, un sindaco comunista combattivo e sanguigno». Sì, avete indovinato. Bastano poche parole per evocare la coppia don Camillo-Peppone, simbolo del secondo dopoguerra, di due universi contrapposti, di quella conflittualità tra Chiesa e Pci di cui tuttora esiste memoria anche tra i giovani. La sociologa Elisa Soncini propone un’indagine sul campo, «I rossi e il nero. Peppone, Don Camillo e il ricordo del dopoguerra italiano» (Lupetti), non priva di esiti interessanti. Il campione degli intervistati è circoscritto a Reggio Emilia e Brescello: giovani, persone di mezza età, anziani, originari sia di famiglie democristiane sia comuniste.
Un dato è subito evidente: la saga di Guareschi è nota soprattutto per i film con Fernandel e Cervi (a partire dal «Don Camillo» del 1952), che non hanno mai perso smalto. Le tv li trasmettono con regolarità. E il pubblico non tradisce. Occorre chiedersi: come contribuiscono questi film a creare una memoria collettiva degli anni Cinquanta?
Realtà e finzione si sono spesso intrecciate negli ultimi decenni: abbiamo letto notizie di bandiere listate a lutto per la morte di Stalin sostituite nottetempo da scope, di muratori che incidono falce e martello su una trave della chiesa del paese, di un parroco che spaccia il sindaco rosso per democristiano per ottenere un liceo dal Ministero dell’Istruzione: episodi che sarebbero potuti finire nelle vicende guareschiane. Va anche ricordato, tuttavia, che molti allora erano ostili a quei film, perché andavano a toccare delicate questioni politiche. Oggi le storie del Parroco e del Sindaco sono ritenute dai più abbastanza fedeli nel descrivere la vita quotidiana, non sempre la sfera politica.
Gli anziani raccontano tensioni molto più forti nella realtà; gli altri considerano i film abbastanza verosimili (i giovanissimi li giudicano addirittura eccessivi, condizionati da una realtà oggi diversa). Quale memoria si costruirà in futuro, quando mancheranno le testimonianze dirette? Probabilmente ci sarà spazio per una visione conciliata del passato: quella consegnata dai film. Il ricordo sarà più condiviso, ma anche più superficiale. Non è detto che sia un male.

I rossi e il nero. Peppone, Don Camillo e il ricordo del dopoguerra italiano
Lupetti,  pag. 224, €16,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La notte degli oscar

culture

No alle scollature: la notte degli oscar censurata in Iran Video

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

ladre operazioni carabinieri

Via Mascagni

Arrestata un mese fa svaligia ancora le case con uno shampoo

Con una complice utilizzavano la confezione in plastica per aprire le porte blindate: le due donne sono state fermate

1commento

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

anteprima gazzetta

Sifilide e tbc: il ritorno delle malattie scomparse Video

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

4commenti

parma

Bassi crociato fino a giugno: primo allenamento

Domani la presentazione del nuovo portiere a Collecchio

CHICHIBIO

Antica Trattoria Il Duomo: la buona tavola di casa

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

skatepark

Biker trial fa cadere il figlio in skateboard, la furia del padre

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

SPORT

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva