21°

35°

ARTE

Mostra, Lione celebra Yoko Ono

Mostra, Lione celebra Yoko Ono
Ricevi gratis le news
0

Una mostra da guardare, ma anche da toccare, con cui interagire, in cui muoversi lasciando il proprio segno. Così il Museo di arte contemporanea di Lione celebra la creatività di Yoko Ono, nella prima retrospettiva monografica a lei dedicata in Francia, aperta al pubblico da domani fino al 10 luglio.

«Non abbiamo voluto una cronologia, nè una separazione tra opere visive e sonore, come si fa di solito - spiega alla stampa il direttore del Museo, Thierry Raspail - abbiamo deciso di scegliere installazioni che invitino il pubblico alla condivisione, e che possano essere partecipate». Perchè l’opera della multiforme artista giapponese non si può presentare «esponendo una scala con a fianco una spiegazione di cosa succederebbe salendoci sopra», bisogna dare al pubblico modo di sperimentare le opere e il loro messaggio. «Salire sopra una scala non sarà un’esperienza esaltante - dice ancora Raspail - ma se è legata a un significato simbolico, di avvicinamento al cielo, allora va provata».

Per dare la scintilla di partenza a questa esperienza interattiva, Yoko Ono avrebbe dovuto partecipare all’inaugurazione e «realizzare o completare alcune opere» performance, tra cui un grande «action painting» di calligrafia. All’ultimo minuto, però, ha dovuto dare forfait. Si sta ancora rimettendo dalla «forte influenza» che l’ha portata al ricovero qualche settimana fa, spiegano gli organizzatori, e il suo medico le ha «vivamente sconsigliato qualsiasi spostamento prima della completa guarigione».

L’artista giapponese ha comunque voluto essere in qualche modo presente, inviando un breve e ispirato messaggio attraverso il curatore della mostra e suo collaboratore di lunga data Jon Hendricks. «Ogni incontro delle anime è un incontro delle menti, e da questo nascono idee a cui non avremmo saputo pensare prima», dice, esprimendo tutto il suo dispiacere per aver mancato questo «istante memorabile». L’assenza fisica non le impedisce però, aggiunge, di «essere presente con voi, passo dopo passo» nell’esplorazione delle sue creazioni.

Visitare la mostra non è un processo passivo, ma obbliga all’interazione. Dai tavoli da scacchi in cui tutti i pezzi sono bianchi, su cui giocare ma senza ostilità verso l’altro, al pavimento cosparso di immagini della «Memoria orizzontale», un modo per riflettere su come ciascuno di noI partecipa all’oppressione dei deboli, dagli elmetti da soldato riempiti di pezzi di puzzle con foto di nuvole, con cui si sfidano i visitatori a «ricostruire il cielo», ai celebri «quadri in cui piantare chiodi». Tutto invita ad agire, a contribuire, perché, come spiega Hendricks, «il bello dell’arte di Yoko Ono è che è aperta a tutte le interpretazioni. Nessuna è giusta e nessuna è sbagliata, tutte la arricchiscono».

In questo spirito, la retrospettiva non si ferma all’interno del museo, ma ne invade gli spazi esterni e sconfina in tutta la città di Lione, con i Bottom, foto di fondoschiena che saranno esposti nei bagni di 365 bar e ristoranti, riproponendo il il concetto dei Toilet thoughts realizzati da Yoko Ono nei primi anni Settanta, e i Wish trees, alberi dei desideri ispirati alla tradizione shintoista a cui «tutti quelli che credono nella pace» sono invitati ad appendere i loro auspici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA CALCIO

Lucarelli "interrogato" dai tifosi: "Quando scegli con il cuore non sbagli mai" Video

Il capitano conferma: ultimo anno nel calcio giocato ma "l'importante è esserci, l'ho voluto per mille motivi"

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

1commento

Siccità

Vietato lavare le auto e innaffiare i giardini attingendo dall'acquedotto nel Bercetese

Ordinanza del Comune per limitare l'uso di acqua

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

traversetolo

«Insieme abbiamo salvato il nostro condominio»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up