21°

31°

Arte-Cultura

Il legno, la pietra, le emozioni

Il legno, la pietra, le emozioni
Ricevi gratis le news
0

di Manuela Bartolotti

«L’essenziale è visibile agli occhi». Così, parafrasando e stravolgendo la celebre frase tratta dal Piccolo Principe di Saint-Exupery, si può sintetizzare l’arte di Maurizio Catellani, la sua scultura fatta di linee semplici, corpi concentrati, misteriose monadi di tempo e di spazio. Spesso senza nome come astrazioni ineffabili, le sue opere di legno,  di pietra, di metallo, si lasciano interpretare come sogni di  nuvole, profili montuosi, linguaggio crudo e sensuale di natura. 
Se  una goccia di pioggia, un’ala che fende l’aria, una fenditura di monte entro la quale sfila sinuosa la luna, un equilibrio perfetto in un varco impreciso sono emozioni, allora eccole sprigionarsi da  vene aurorali di poesia scoperte sotto la pelle opaca della pietra,  o rilucere in alabastro incantato, in rocce quasi carnali, mentre il lavoro dell’artista non è altro che scoprire sui greti di fiumi,  ridestate dal fango e dal ventre della terra, le forme della verità  e quindi della bellezza, come direbbe John Keats: «La bellezza è  verità, la verità è bellezza». 
Quello che avviene dopo non è però piegare, ricondurre a un proprio concetto il pezzo di legno o di pietra trovati, bensì trarne  l’anima, l’invisibile essenziale, rispettandone l’enigmatico significato, il messaggio trattenuto che vibra e non proclama. 
Le mani dell’artista proseguono l’insistenza erosiva dell’acqua,  levigano accarezzando e questa fisicità sanguigna resta, cosicché le pietre compatte, altrimenti sorde, fredde, pesanti si rendono creature, corpi viventi, evocativi, caldi o altrimenti simulacri di  sogni leggeri come visioni.  
Tornano in mente le fantasie liriche di Arp, i concetti pietrificati di Moore o le più affini forme ancestrali di Brancusi. Tuttavia, in Catellani c’è qualcosa di più spontaneo, diretto, un rapporto  stringente con Madre natura senza soluzione di continuità. 
Cosa si cela dietro lo specchio che rimanda solo apparenze?
 Quello stesso che ammonisce dalla stanza arcana di Parmigianino nella Rocca  di Fontanellato, dove si svolgerà questa mostra dello scultore  nocetano? (Da sabato al 9 maggio, inaugurazione alle 16,30). Ecco, tutto si va mutando – in destino o condanna come nelle Metamorfosi di Ovidio -, perché voler conoscere è cambiare, cercare per trovare, per perdersi ancora in più vasti misteri di luce.
 Questo era il pensiero sotteso dell’alchimista-artista Parmigianino,  che lasciò l’enigmatica frase «Respice finem» a incorniciare lo  specchio sul soffitto. «Riguarda la fine» è la stessa cosa che sussurrano le sculture di Catellani, umile servitore del Mistero di  natura. 
La fine è però inizio nel cerchio inarrestabile della vita, nella magica trasmutazione dell’arte. 
La è anche in quelle sculture-  essenze di Catellani, che oltre lo specchio ingannevole, appaiono  tesori portati alla luce ma non svelati completamente. 
Insistentemente ripetono il sublime nella loro ermetica semplicità. Come le grandi architetture del creato anche queste sono forme di  eternità. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Lutto

Morto Maurizio Carra

Teatro

E' morta l'attrice Tania Rochetta

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti