12°

Arte-Cultura

Purezza dello sguardo

Purezza dello sguardo
0
Giuseppe Marchetti
I veri romanzi non danno e non cercano spiegazioni, si sa da secoli. Ma i cosiddetti romanzi gialli ambiscono, invece, a darcene qualcuna, sennò sarebbero prove fallite e romanzi sbagliati. Loriano Macchiavelli non cade nella trappola che il genere gli ha teso e che lui stesso ha fatto scattare tante altre volte, e ha concepito un racconto che, pur conservando l'istinto della propria primaria ispirazione, sfocia in un rigoroso e affascinante altro racconto di conoscenza e di riflessione morale. Il risultato, molto curioso davvero, lo raggiunge in questo «Sarti Antonio. Come cavare un ragno dal buco» che l'editrice Leonardo di Food da poco pubblicato, e che verrà presentato giovedì alle 18 alla Casa della Musica. L'opera è corredata da un magnifico apparato di illustrazioni dovute a Otto Gabos: illustrazioni che non solo arricchiscono la storia narrata, ma la inseriscono in un cammino di luoghi, volti e atteggiamenti che a loro volta determinano una seconda e vivacissima realtà posta ben oltre il mondo del fumetto.
Dire che «Come cavare un ragno dal buco» è un giallo, dunque, è una limitazione che il libro non merita. Esso semmai trae origine dall'intuito giallistico di un raffinato e abile romanziere come Macchiavelli per andare sulle tracce di tre ragazzini misteriosamente scomparsi in una Bologna piena di segreti che alla fine si rivelerà come un mondo infinito tra sopra e sotto la terra. Ma anche questo territorio si dimostra non appropriato per comprendere la sottile magia del romanzo. 
Allora, sarà necessario spostare la nostra attenzione sul côté della narrazione filosofica e più intensamente morale (mai moralistica, però) e lì troveremo le ragioni profonde del libro e quel gioco della «logica spiegazione» cui Macchiavelli fa riferimento tirando le conclusioni dell'opera. Un'opera che ha molti attori: Settepaltò, Francesca, Luca, Elmo, gli Elfi del Vento, Rosas, Alì Babà, Salvatrice, due scimmioni, i poliziotti di Sarti e lo stesso commissario, con i ragazzi d'Africa, i gattini Grazioso e Nero, la Salvatrice, Argo e Forcini. E, in più, alcune presenze di impalpabile suggestione letteraria: Poe, Buzzati e persino Caio Mario console romano. Ma che razza di libro - viene da chiedersi - è mai questo? Ebbene, è un romanzo, così come ce lo spiega Otto Gabos nei suoi disegni a tutta pagina, veri e propri quadri di una memoria visiva del tempo che s'incunea tra i personaggi e le vicende immergendoci nella foresta dei simboli come nella varietà dei volti, nella dolcezza dei profili e nel potere delle ombre e delle luci che s'alternano in bianco e nero. Tale possibilità di lettura accompagna le parole del narratore in questo suo viaggio alla Verne che a tratti s'incunea nei meandri della favola e a tratti, invece, scatta rabbioso e dolente verso l'amara verità della cronaca.  Settepaltò è il genio di queste improvvise mutazioni. Gli Elfi del Vento ora sono ombre mitiche, ora invece gli addetti alla riparazione delle gallerie sotterranee. Luca, Francesca ed Elmo seguono i loro destini e si salveranno; ma si salveranno anche i «giovanotti d'Africa»? E tutti gli altri ragazzi che rischiano di cadere nella spirale dell'accattonaggio, della droga, della pedofilia e del traffico di organi, si salveranno? E  Sarti Antonio sergente come potrà dipanare il groviglio di questa vicenda? Dalle tavole piene di occhi e di oggetti di Gabos, una certa realtà ci spia e la sua «costruzione sotterranea» ci costringe a desiderare l'aria pulita, il cielo, e i profumi delle campagne. Anche questo invito è perentorio, è una specie di invito alla salvezza che i tre ragazzi scesi nelle viscere del sottosuolo ripetono continuamente mentre si allontanano, per fortuna, dal buco del ragno. In realtà, il romanzo li segue, li pedina, li ascolta e li rimette in gioco, e Sarti è veramente la sonda che mette in pratica questa indagine tanto seducente quanto pensosa e riflessiva sulla vita dei nostri anni. 
Sarti Antonio. Come cavare un ragno dal buco
Leonardo Food, pag. 341,18,00
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia