-4°

Arte-Cultura

Ironia al servizio dell'etica

Ironia al servizio dell'etica
0

Giuseppe Marchetti

Nell'autunno del 2008, celebrando il centenario della nascita e i quarant'anni trascorsi dal giorno della sua morte, Parma dedicava a Giovannino Guareschi un  convegno internazionali di studi del quale ora escono gli atti a cura di Alice Bergogni con la ricerca iconografica di Giorgio Casamatti. Pubblicato da Mup sotto l'egida dell'Amministrazione Provinciale di Parma, il volume s'intitola «100 anni di Guareschi. Letteratura, Cinema, Giornalismo, Grafica» e comprende tutta l'ampia e documentata esplorazione del mondo guareschiano che durante i giorni del convegno è stato percorso in lungo e in largo con acuta penetrazione critica e saggia interpretazione dei tanti motivi che vi pullulano, motivi di attualissimo interesse, e di forte vivacità culturale  protesa in tutte le direzioni, spesso con risultati eccezionali e anticipatori. Mup editore inoltre presenta ora un altro cospicuo contributo di memorie e di interpretazioni guareschiane dovuto ad un fedelissimo amico ed estimatore di Giovannino, il giornalista Giovanni Lugaresi, ravennate, che ha dedicato gran parte delle proprie attenzioni critiche e narrative all'inventore di Peppone e don Camillo, presiedendo per oltre un ventennio anche al famoso Club dei Ventitré. «Guareschi.  Fede e libertà» è la nuova edizione di questo libro che attraversa come una lama luminosa e affettuosamente partecipe tutta la vita di Giovannino che nel 2008 Guido Conti aveva efficacemente narrata nella vasta biografia edita da Rizzoli. Le due opere verranno presentate a Roncole Verdi nei locali del Caffè storico Guareschi sabato alle 11, assieme al volume di Egidio Bandini «Quante storie, Giovannino!» edito da Battei. Interverranno gli autori e i curatori delle opere e contemporaneamente verranno inaugurati il Fondo Baldassarre Molossi e il Fondo Carlo Moncalero  pieni di memorie guareschiane.

La straordinaria figura di Giovannino giornalista, scrittore, grafico, vignettista, inventore di giornali e solerte commentatore politico della vita italiana del Novecento (vista, come si sa, attraverso molteplici rifrazioni ideologiche, morali e religiose) ci consegna un personaggio davvero non facile, che tuttavia  abbiamo  tentato tante volte di circoscrivere seguendo i singoli elementi di una tenace storia scaturita dal «Mondo piccolo» della Bassa parmense e poi dilagata tra Parma e Milano in una frenetica attività giornalistica ed editoriale. Il convegno ha finalmente fissato i termini di una tale ricerca e li ha codificati in un complesso lavoro di definizione storica che ora permette di collocare Guareschi nel posto che gli spetta dentro il territorio  della nostra cultura; posto che gli è stato, con colpevole trascuratezza, prima negato. E d'altra parte, la ricca e penetrante «rilettura» compiuta da Lugaresi, ci consente di riannodare i fili di quell'integrità morale e di coscienza che sta al centro dell'etica guareschiana, in tempo di pace e di guerra, per parole e per immagini, nel quotidiano comportamento come nelle più perigliose e difficili situazioni. Tre, a tal proposito, sono i canali che segue Lugaresi per raccontare la fede e la libertà del suo personaggio: la prigionia in Germania, «l'affaire» De Gasperi col carcere a Parma, e le vicende di Peppone e don Camillo. Tre momenti d'inciampo, potremmo dire, nei quali l'animo dello scrittore, il suo concetto di fede, quello della libertà e quello dell'umanità vengono messi a dura prova. E' a questo punto che il famoso e popolare significato guareschiano del «Mondo piccolo» si dilata enormemente diventando un problema spirituale molto più articolato e profondo di un semplice fatto letterario. E qui davvero Giovannino Guareschi dimostra di essere un uomo, qui «ci è l'uomo» - come diceva De Sanctis dei suoi più amati scrittori, perché, come ben scrive Lugaresi, vengono sapientemente coinvolti cielo e terra e i valori fondanti della vita e del lavoro, di ogni lavoro pieno di «dolcezza, letizia e fede» ma anche di provocazioni e di fatiche. Quindi, una sostanza fitta di inviti che il «grande diario» dell'esistenza di Guareschi ha continuamente arricchito restando tuttavia fedele al binomio inscindibile di fede e libertà: due mete alte, talvolta sublimi, che la vita moderna tende a sminuire, a corrodere o praticamente a ignorare quando non anche a deridere. Il dover rispondere alla propria coscienza  delle proprie azioni, ci conferma  Lugaresi, fu, per Giovannino, un imperativo totale, uno stare con orgoglio nella vita e un esser certo che «la verità è una cosa sola». Sempre.

Guareschi. Fede e libertà
Mup, pag. 176, € 16,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

2commenti

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

1commento

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: grave un camionista

IL FATTO DEL GIORNO

La morte di Filippo: oltre al dolore, la rabbia per i mancati interventi per la sicurezza Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

PADOVA

Orge in canonica con 9 donne: prete nei guai

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta