17°

Arte-Cultura

Padre di eroi morti nel nome della libertà

Padre di eroi morti nel nome della libertà
0

Francesca Dallatana

Forte, l’emozione. Vivo, il racconto di Alcide Cervi. Che ripercorre le idealità e le storie di vita della sua famiglia nella riedizione di Einaudi del volume «I miei sette figli». Semplice e duro il ritratto dell’Emilia contadina. Alcide dà voce ad un’Italia silente, lavoratrice e molto presente nella lotta per la liberazione. 
Della prima edizione, datata 1955, non esistono conteggi ufficiali da parte degli Editori Riuniti, che per mezzo secolo hanno mantenuto in commercio il volume, tradotto in quattordici lingue, fra le quali il giapponese, il cinese e il russo. Il libro è stato un caso letterario: ha ricevuto una menzione speciale da parte della giuria del premio Viareggio. A volere la pubblicazione, il partito comunista italiano e la sua direzione con Palmiro Togliatti in testa. 
Il partito, dopo avere emarginato Pietro Secchia con il quale si era schierata l’Emilia, trova nei fatti drammatici vissuti dalla famiglia Cervi l’occasione per ribadire che le radici profonde del Paese sono contadine. Una dibattuta strumentalizzazione accompagnata da un’altra zona d’ombra: la stesura del libro.  Probabilmente Renato Nicolai, l’estensore delle memorie, si avvale della lettura delle pubblicazioni di Italo Calvino sulla famiglia Cervi, frutto dell’intensa frequentazione con Alcide.
I familiari di Alcide Cervi ricordano Calvino e la sua presenza a Gattatico ma non ricordano altrettanto intensamente Nicolai, fa notare Luciano Casali nella ricca introduzione. A decenni di distanza dalla prima pubblicazione rimane forte il messaggio dell’impegno sociale di una famiglia che ha espresso l’orgoglio di appartenenza a una società lavorando e diffondendo idee progressiste.
A partire da Aldo, condannato durante il servizio militare a scontare una pena ingiusta. In carcere, si prende il tempo della lettura e della riflessione, si ferma a pensare.
Esce trasformato, esce per sempre dalla galera della ristrettezza mentale e a Campegine, a pochi chilometri dalla sua casa di Gattatico, nell’operoso Reggiano, contribuisce attivamente all’apertura di una biblioteca, promuovendo la lettura e il confronto culturale.  Aldo coltiva se stesso e le relazioni sociali, promuove il progresso culturale e si impegna per migliorare le condizioni di lavoro e di vita, affidandosi alla tecnologia e a tecniche innovative. Aldo e i suoi fratelli sono un esempio da seguire anche quando comincia l’ultima fase della lotta contro i fascisti. Sono scomodi, tutti.
A finirli è il punto fermo di un fucile sparato nel cuore. Al vecchio padre, nel 1947 vengono appuntate sul petto sette medaglie al valor militare. Le riceve dal Presidente della Repubblica italiana Enrico De Nicola. A Reggio Emilia si festeggia quel giorno il centocinquantesimo anniversario della Repubblica Cisalpina e del Tricolore. E’ un gennaio di silenzio, un inverno di solitudine. Un nuovo inizio di dolore e di fatica. 

I miei sette figli
Einaudi, pag. 110, € 11,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Scompare un 55enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero

soragna

Scompare un 55enne: la zona di Diolo setacciata da cinofili ed elicottero Foto

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

5commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

PENSIONI

Ape social, al via le domande

RUGBY

L'addio al campo di Pulli

Le grandi firme

Ubaldo Bertoli e la Parma del secondo dopoguerra

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

Piacenza

A processo capo scout: avrebbe toccato il seno a una 16enne

FERRARA

I carabinieri cercano il killer Igor e trovano gli spacciatori

SOCIETA'

Fisco

"Amazon ha evaso 130 milioni"

USA

A Los Angeles un luogo per gli amanti del gelato Video

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche