14°

26°

Arte-Cultura

La «metafisica del silenzio» di Walter Lazzaro

La «metafisica del silenzio» di Walter Lazzaro
0
Le opere di Walter Lazzaro (Roma 1914 - Milano 1989) tornano a Parma con la mostra «Cielo, mare, terra», allestita alla Lodi Arte di via Garibaldi 36/a, nell'ambito delle celebrazioni del ventennale della scomparsa dell’artista. Fino al 30 maggio si potranno ammirare diversi oli del suo percorso artistico, dalle vedute romane degli anni Trenta alle marine degli anni Cinquanta per concludere con le opere metafisiche degli anni 70 e 80. Oltre ai dipinti più noti, sono esposte anche opere meno conosciute, dove lo sfondo del cielo, con le sue infinite possibilità cromatiche, fa da protagonista insieme al mare e alla terra, elementi in apparenza divisi, che diventano lo specchio fedele in cui l’artista si riflette e si racconta.  La natura è una presenza costante nelle tele del maestro, una «compagna» composta e silenziosa, che guida l’artista nelle sue peregrinazioni all’interno del mondo della forma e del colore. Le sue opere invitano lo spettatore a una contemplazione commossa e austera del creato.  La luce s'insinua nei prati della campagna romana, nelle rovine di una Roma moderna che conserva la sua anima antica, oppure si «gela» d’improvviso di fronte a un’inaspettata nevicata di via dell’Impero. Come irrorato di luce, il colore trionfa nella produzione successiva alla seconda guerra mondiale, sulle spiagge desolate in cui la presenza umana si affida alle sagome di barche, ombrelloni e capanni.  Lazzaro è stato forse l’unico artista a ottenere, in vita, pubblici elogi da Giorgio de Chirico, notoriamente scontroso e ipercritico, che scrisse anche la presentazione di una sua mostra, paragonando le marine di Lazzaro ad alcune sue opere metafisiche.  Figlio di un insegnante di disegno, Lazzaro è conosciuto sino in America, dove ha realizzato, con l’aiuto del padre, opere d’arte sacra. Nel 1932, a soli 18 anni, tiene la sua prima personale a Roma, con ben 114 opere di tendenza prettamente figurativa e notevolmente influenzate dalla scuola ottocentista del padre, ottenendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica. Nel 1942 riceve il premio alla XXIII Biennale di Venezia. Fatto prigioniero dalle truppe tedesche, l’8 settembre 1943, durante il servizio militare a Tirana, è deportato in Polonia. Un periodo che avrà conseguenze rilevanti sulla sua pittura. La sua personalità esce rafforzata nella fede, i suoi convincimenti artistici si rivolgeranno verso una ricerca più approfondita dell’animo umano definita  «metafisica del silenzio».  R.T.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

PLAY-OFF

Nocciolini e Baraye stendono il Piacenza: 2-0. Un Parma concreto vola ai quarti

Nocciolini: "Nel mio gol, cross da Serie A di Scaglia" (Video)Grossi: "Finalmente il Parma" Videocommento - Baraye: "L'importante è non mollare mai" - Oggi alle 15.30 il sorteggio, mercoledì l'andata. Passano Alessandria, Lucchese, Livorno, Lecce, Pordenone, Cosenza e Reggiana

play-off

Sondaggio: chi vorreste incontrare ai quarti? (Guarda la griglia)

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

8commenti

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

2commenti

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

2commenti

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

tg parma

Ladri e vandali al Palaciti Video

Incursione nella notte al palazzetto. I malviventi mettono tutto a soqquadro , danneggiano uffici e spogliatoi poi fuggono con scarpette da ginnastica e tute

1commento

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

19commenti

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

2commenti

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

CALCIO

Due a zero all'Ajax: il Manchester United vince l'Europa League

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare