cultura

Quattro amici al bar, l'ironia corre tra i sogni

Storie di vita vissuta illustrate dai disegni di Leo Ortolani

Quattro amici al bar, l'ironia corre tra i sogni
0
 

Non ci vuole un trattato di sociologia per descrivere umori, sogni e debolezze di un adolescente che cresce in provincia. Basta leggere «I miei ragguardevoli sabati sera» (Panini Books, 312 pagine, 19 euro), libro di racconti (dei sabati sera, appunto) scritti a quattro mani dai nocetani Michele Ampollini e Marcello Cavalli. Redatto in forma di diario, narra le avventure, divise in quarantacinque brevi e gustosissimi capitoli, di quattro affiatati amici diciassettenni di Noceto; non esistono nomi e cognomi, ma solo i soprannomi dei protagonisti, proprio come succede in tutte le compagnie di ragazzi. A chi scrive in prima persona, si aggiungono gli amici di sempre: il Quaddu, il Bertoz e il Mei, nella loro vita di paese, in competizione con le altre compagnie, sfuggendo alla noia, in sella al Fifty, alla caccia, irrimediabilmente vana, di ragazze (che nel libro sono le «polle»). Ampollini e Cavalli, nocetani doc, teen a cavallo degli anni Novanta, raccontano di una giovinezza immutata, e forse immutabile, ieri come oggi, attraverso tutti i cliché dell’età: gli approcci con le fanciulle, le serate in compagnia, le sbronze incontrollate a forza di alzare boccali di birra, le «arlìe» con i paesi vicini. Personaggi forse da non imitare, ma sicuramente ai quali affezionarsi. Il lettore ride, e tanto; e chi ha avuto quell’adolescenza non può far altro che riconoscersi nei protagonisti e rivivere i ricordi della gioventù, vicina o lontana che sia, perché ne «I miei ragguardevoli sabati sera» il tempo si mescola, con riferimenti all’attualità accostati ad elementi di quasi trent’anni fa. Le interminabili partite ai coin-op, con Street Fighter su tutti, convivono con le dinamiche sociali dettate da Facebook; il Fifty che va a miscela è di un’altra epoca rispetto al calciatore Giorgio Chiellini. Guai, però, a considerare questa lettura frivola e superficiale, anche a fronte di una scrittura sgangherata, sgrammaticata e con una sintassi che va per i fatti suoi. Tutto è voluto, per riprodurre, in maniera intenzionalmente macchiettistica ed esagerata, il modo di esprimersi e lo slang dei giovani, di oggi come di trent’anni fa. C’è la critica, sicuramente, ad una ricerca del divertimento a tutti i costi, ma anche il riconoscimento di una ingenuità dettata dall’età e dal contesto, chiuso, a cui talvolta può condannare il vivere in provincia. C’è un pensiero di uno dei ragazzi protagonisti dei racconti che riassume il loro essere. Si parla di stranieri a Noceto e uno di loro dice: «A me uno mi ha rubato un lavoro sicuro in fonderia solo perché io non lo volevo fare!”. Ecco, è tutto filtrato da ironia e intelligenza, che ad Ampollini e Cavalli certamente non mancano. Quelle maturate in una carriera fondata sul genio creativo di entrambi. Al di là dei successi ottenuti individualmente, insieme gli autori si sono cimentati soprattutto sul fronte televisivo: prima il cartoon «Rat-Man» per Rai 2, poi le serie «Camera Cafè» per Mediaset e «Piloti» per Rai, per la quale firmano anche il cartone animato «Ronaldinho Gaucho’s Team». Ma gli autori, amici e cugini, danno vita, dopo i primi fumetti e scritti satirici elaborati nel garage della casa dei nonni, a «I miei ragguardevoli sabati sera», pubblicati sul giornalino della Pro Loco. A notarli è Paolo Nori: penna parmigiana, che della destrutturazione della sintassi ha fatto uno stile personale, riconoscibile, interessantissimo. Li segnala a Leo Ortolani, fumettista, parmigiano adottivo, creatore di Rat-Man, che dal 2002 ospita «I miei ragguardevoli sabati sera» su Rat-Man Collection. Così, ora che ne è stato ricavato un libro (con cinque inediti), sono Ampollini e Cavalli ad ospitare Rat-Man: ogni racconto, infatti, è corredato da una divertente illustrazione con protagonista il topo di Ortolani. Alla fine di ogni racconto, la trovata geniale, il Bertozzi-Mei: un vocabolario, il cui nome parafrasa quello del più autorevole Devoto-Oli, che contiene la spiegazione di parole tipiche del gergo giovanile in generale e nocetano in particolare. Alcuni esempi. «Gosini»: «I gosini è il nome scientifico nocetano dei maiali. Il gosino è molto simile al maiale normale ma ha la caratteristica genetica che puzza di più. Del gosino non si butta via niente e si mangia tutto o stagionato, o macinato, o macinato e poi stagionato. Non il contrario». Oppure «Pes»: «Quando dici una cosa e poi ‘pes’ vuol dire che la cosa che hai detto prima non è mica vera. Ad esempio, “il Bertoz è magro, pes!”. O ancora, «Frank Focaccia»: «Attenzione, questa è pubblicità. Esso è un locale che fa le focacce e dove ci vive la spietata regola di Frank Focaccia: un panino è poco, e due sono troppi. Tre sei il Bertoz».

I miei ragguardevoli sabati sera di Michele Ampollini e Marcello Cavalli - Panini Books, pag. 312, euro 19,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Palazzo Chigi: Renzi parlerà a mezzanotte

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

polfer

Nel reggiseno 17 dosi di cocaina: arrestata

7commenti

Amatori Rugby Parma

Beppe Carra: "Non ci basta: vogliamo altre vittorie" Intervista

II capitano commenta l'importante successo, il primo casalingo, contro Livorno - Esplode la festa in campo e negli spogliatoi (guarda le foto)

Carabinieri

Quando la vendita dell'iPhone è una truffa

3commenti

Salsomaggiore

"Lorenzo, un ragazzo speciale"

Domani alle 15 il funerale

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

13commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)