-2°

Arte-Cultura

Verdi: eroismo, amore, passioni

Verdi: eroismo, amore, passioni
0

di Rino Tamani


Tra un paio d’anni comincerano le manifestazioni per celebrare i 200 anni dalla nascita di Giuseppe Verdi. Così, il comitato che opera intorno a Villa Soragna di Collecchio ha pensato bene di «aprire le ostilità» con una ricca e affascinante mostra dedicata alle opere del «Cigno di Busseto». Intanto, occorre ricordare che l’assessorato alla cultura del Comune ha sempre scelto argomenti interessanti: dalla serie sugli elementi naturali alla Via Francigena, Inferno di Dante, Don Chisciotte, solo per citare le rassegne più viste. E oggi, sicuramente, questa mostra si inserisce nel filone più importante, data anche la qualità degli otto pittori e dei quattro scultori parmigiani invitati. Ogni pittore dispone di una delle sale della Villa e ha realizzato appositamente un progetto, con lavori che si integrano tra di loro. Citiamo con piacere il ritorno alle mostre di Lucio Brugliera, artista, già allievo di Bruno Zoni, che da molti anni abbina la professionalità di una pittura figurativa di grande qualità con i materiali spesso inusuali. Qui, Brugliera offre un ritratto di Giuseppe Verdi e sei «oli su muro» che vanno dalla spiritualità della «Messa di requiem 1874» al fantasioso «Rigoletto 1851», al dramma di «Otello 1887», alla fiamma vivente di «Trovatore 1853», alla ieratica «Aida 1871» alle masse dei «Lombardi alla prima Crociata 1843». Altro pittore figurativo di lunga milizia è Franco Aimi, notevole disegnatore e sempre abile nella rappresentazione del corpo umano: i suoi pastelli su carta riguardano particolari dei protagonisti di «Forza del destino», «Traviata», «Rigoletto» e «Trovatore», con tagli accorti e rispetto dei costumi. Tutta un’altra tecnica per Mauro Buzzi e i suoi «Nove studi per il mito di Verdi», dall’intelligenza al potere alla follia: eleganti contaminazioni fotografiche analogiche e digitali su tela, per un’arte che va verso una comunicazione diversa, computerizzata anche se sempre legata ai classici del passato. Materico e aggressivo, coraggioso nelle cromìe, Claudio Cesari, che, con la recente antologica al Palazzetto Eucherio Sanvitale ha dimostrato di aver realizzato un percorso complesso, partito dalla poesia degli anfratti del Taro per approdare a una pittura pensata e sanguigna, basata su materiali nuovi da scolpire. Queste composizioni complesse e suggestive celebrano «Luisa Miller», «Messa di requiem», «Traviata», «I vespri siciliani» e «I lombardi alla Prima Crociata», con un incisivo «O signore, dal tetto natìo». Sempre giocate sulle terre le significative figure di Mirella Lanfranchi, da una inquietante «Aida» alla tragedia di «Rigoletto» in «Vendetta, tremenda vendetta», alle brume della «Scena delle streghe» e alla «Lady sonnambula» del «Macbeth», alle scene dolci e cruente dell’«Otello». Il tutto dipinto con notevole ispirazione e altrettanto impegnata professionalità. C’è poi Tiziano Marcheselli, con i suoi personaggi robusti e colorati, da Sparafucile ad Azucena, da Manrico a Violetta, da sir John Falstaff al buffone tragico Rigoletto, nei quali si riconoscono famosi cantanti come Renata Tebaldi, Leo Nucci, Renato Bruson, Marco Spotti e Linda Kirian. All’opposto della pittura solare di Marcheselli, le sei «Velate» (dal «Macbeth) di Giovanna Scapinelli: inquietanti miti del melodramma, dipinti con grande intensità. Infine, la pittura sognante di Vincenzo Vernizzi, fra trasparenze e ricordi, dove il paesaggio verdiano scolora in appannate stanze della memoria. Completano la densa mostra le sculture di Mariangela Canforini (terracotte di notevole carica), Claudio Barabaschi (un impegnativo marmo e un ferro-acciaio di sublime movimento), Gian Reverberi (espressivi legni di salice, post-cubisti) e Maurizio Zaccardi (un pensieroso Peppino Verdi).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria