libri

Montali insegna come diventare un leader

Montali insegna come diventare un leader
Ricevi gratis le news
0
 

Gian Paolo Montali è uno che non sta fermo. Gli piace muoversi, sperimentare, fare nuove esperienze ed esplorare campi fino a quel momento sconosciuti. E' uno che non si accontenta, che cerca sempre di essere il migliore in tutto quello che fa. E a volte ci riesce. Da giocatore di pallavolo non era un gran ché, per sua stessa ammissione, ma da allenatore ha vinto praticamente tutto quello che c'era da vincere. Sia alla guida di squadre di club che di nazionali. Un solo obiettivo gli è sfuggito: la medaglia d'oro delle Olimpiadi.

Così, quell'argento che fa capolino nel medagliere del suo studio a Traversetolo, torna ogni volta a ricordargli quanto sia importante la sconfitta per chi sa imparare dai propri errori.

Proprio quella medaglia d'argento è uno dei protagonisti del secondo libro scritto da Montali che è da poco in libreria: «Il parafulmine e lo scopone scientifico. Come diventare un vero leader nel lavoro e nella vita» (per i tipi di Rizzoli).

Dopo una lunga carriera nel mondo del volley Montali si è buttato a capofitto in quello del calcio (prima come consigliere d'amministrazione della Juventus, poi come direttore generale e operativo della Roma), dell'insegnamento (alla Bocconi ma anche al Master dello Sport dell'Università di Parma e di San Marino) e da pochissimo in quello del golf (è direttore generale del progetto Ryder Cup 2022 per conto della Federgolf).

Proprio dall'esperienza maturata in ambiti tanto diversi, ma anche tanto affini sotto molti aspetti, Montali ha imparato i segreti che portano una persona ad essere un leader, un capo vero, un mentore. Ma soprattutto a rispondere alla domanda: «Capi si nasce o si diventa?».

Montali prende per mano il lettore e lo conduce lungo sentieri inaspettati, costellati di ricordi ed esperienze personali, con aneddoti sorprendenti e divertenti, ma anche di analisi e considerazioni mai banali.

Tornando, come aveva fatto in «Scoiattoli e tacchini» (la sua opera prima nella quale spiegava come vincere nelle organizzazioni con il gioco di squadra) ad attingere a piene mani alla metafora, Montali introduce concetti innovativi come quelli di «impollinazione» e «contaminazione», smentisce tanti luoghi comuni come quello che recita: «squadra che vince non si cambia».

Teorie valide nel mondo dello sport e a maggior ragione nel contesto aziendale e più in generale in ogni organizzazione umana, nelle quali il concetto di leadership è imprescindibile.

Il parafulmine cui fa riferimento il titolo del libro è ovviamente la figura di colui che si fa carico di accollarsi tutte le colpe in caso di insuccesso, mentre lo scopone scientifico non è soltanto un gioco di carte, ma un vero e proprio test di abilità, soprattutto se va affrontato sotto gli occhi severi di un compagno esigente e di un pubblico competente, entrambi intransigenti ad ogni minimo errore.

Ma chi è un capo? Quali sono le sue caratteristiche? Per Montali ne esistono almeno tre tipi: il finto capo, il capo leader e il capo carismatico. E spiega che non esiste un modo unico per essere un buon capo: «Si può essere duri o morbidi, l'importante è che si sia coerenti». Ma capi si nasce o si diventa? La risposta in queste 200 pagine che si divorano tutte d'un fiato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

5commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS