21°

Arte-Cultura

De Chirico, realtà come enigma

De Chirico, realtà come enigma
Ricevi gratis le news
0

 di Edda Lavezzini Stagno

Centoquaranta opere per celebrare il maestro dell’arte contemporanea italiana, fondatore di uno dei movimenti culturali tra i più significativi e fecondi di tutto il Novecento, la Metafisica, che proprio quest’anno compie un secolo. «La natura secondo De Chirico» è il titolo della mostra di Roma al Palazzo delle Esposizioni, curata dal critico d’arte Achille Bonito Oliva e aperta fino all'11 luglio. Bonito Oliva non presenta la rassegna come una tradizionale retrospettiva, ma vuole offrire una nuova chiave per leggere le opere del padre della Metafisica, che permetta allo spettatore di cogliere lo sguardo del pittore sul mondo della Natura, nelle sue diverse fasi, e mettere a fuoco il rapporto dell’arte di de Chirico con la categoria fisica e filosofica del naturale. E’ una grande emozione ritrovarmi di fronte ai cavalli selvaggi, alle figure mitologiche, a quelle bibliche e storiche di Giorgio De Chirico. Ho conosciuto bene il Maestro e la straordinaria Isabella Pakszwer (poi Far), moglie attenta, e con me sempre gentile e ospitale quando andavo nella loro casa ai piedi di Trinità dei Monti. Molte delle opere del Pictor Optimus esposte oggi al Palazzo delle Esposizioni stavano nella casa dell’artista e nel suo studio, dove nulla è cambiato: i divani, i lumi. Tutto è rimasto al loro posto nella dimora diventata Fondazione Giorgio e Isa de Chirico. Alle pareti dell’appartamento, al numero 31 di Piazza di Spagna, erano appesi solo quadri del maestro; li guardavo con attenzione aiutata dalle descrizioni e dagli aneddoti che spesso mi raccontava l’artista. Raccontava, serissimo, le cose più semplici, con severità e con candore allo stesso tempo, rendendole abilmente spassose. De Chirico mi spiava mentre guardavo i suoi capolavori, soprattutto gli autoritratti, quelli giovanili, e li commentava di frequente con una punta di vanità, anticipando spesso le mie domande su piccoli dettagli. Ma torniamo alla mostra che conclude le celebrazioni dechirichiane 2008/2009. Le opere arrivano da collezioni private, dalla Fondazione e dai musei di tutto il mondo. I quadri, distribuiti in un itinerario ricco e suggestivo, sono divisi in sezioni, introdotte ognuna da un breve commento-saggio dell’artista, un aiuta per capire il suo rapporto artistico con la Natura. Il percorso inizia con Natura del mito. Nella «Lotta dei centauri» De Chirico sembra voglia  legare il tema alla sua Tessaglia: a Volos, vicino a quel mare che secondo la leggenda vide salpare la nave degli Argonauti, l’artista nasce il 10 luglio del 1988. Nel settore Natura dell’ombra sono esposte le famose Piazze d’Italia dove lo spazio urbano è determinato dai volumi architettonici, e dalle ombre rigide e irreali proiettate sul suolo. L’ombra dechirichiana, scrive Vincenzo Trione nel catalogo (24oreMottaCultura) è un tripudio di ambiguità. Solitaria. Affina, assottiglia, consuma i corpi, rendendoli simili a lame riposte in paesaggi sospesi. «La mia camera è un bellissimo vascello ove posso fare viaggi avventurosi degni di un esploratore testardo». Questa breve riflessione del Pictor Optimus introduce il visitatore alla Natura da camera. L’artista mescola le carte tra lo spazio naturale e quello costruito, con presenze inanimate ma famigliari della vita quotidiana: poltrone e armadi creano visioni inquietanti come quella di Ulisse che naviga sopra un tappeto trasformato in un lembo di mare. Anti-natura: l’ambivalenza tra naturale e artificiale si sposta da strutture inanimate alla figura umana attraverso i suoi celebri manichini. Bello quel «Figliuol prodigo» del 1922, e «Gli archeologi», tema ripetuto in una cinquantina di opere, dove due manichini seduti in poltrona in una claustrofobica stanza sono intenti a decifrare il messaggio inciso in caratteri cuneiformi su una piccola tavoletta. Natura delle cose continua a proporre interni metafisici: come in scatole cinesi ci sono stanze nelle stanze, quadri nei quadri. «Una volta mi trovavo in una casa ove il pavimento era stato molto lucidato con la cera. Guardai un signore che camminava davanti a me e le di cui gambe riflettevano nel pavimento. Ebbi l’impressione che egli potesse affondare in quel pavimento, come in una piscina, che vi potesse muoversi e anche nuotare. Così immaginai delle strane piscine con uomini immersi in quella specie di acqua-parquet, che stavano fermi, e si muovevano, ed a volte si fermavano per conversare con altri uomini che stavano fuori della piscina pavimento». 
Queste parole dell’artista introducono alla sezione riservata alla Natura aperta, per aiutare subito il visitatore a capire opere come I bagni misteriosi del 1935. La rassegna si chiude con Natura viva. Qui de Chirico affronta un tema a lui caro, quello dell’arte che «vivifica» la natura. Il genere pittorico tradizionalmente noto come «natura morta» viene ripreso, e nel mutare di nome in «vita silente» si carica della vitalità antica e misteriosa della natura. Si risveglia ed entrando in relazione dinamica con il paesaggio in cui è inserita, diventa soglia tra mondo reale e mondo metafisico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Stop ai disel euro 4 ed altre misure emergenza per la qualità dell'aria da domani venerdì 20 fino a lunedì 23 ottobre

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

19commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

1commento

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

UNIVERSITA'

Bici legate al montascale, ancora bloccata la ragazza disabile

6commenti

PARMA

Gestione rifiuti: bando per 15 anni di affidamento del servizio Video

Il Comune ha presentato il bando europeo sulla gestione rifiuti

1commento

Rumore

«Il Comune paghi i danni della movida»

5commenti

CARABINIERI

Controlli anti-droga in piazzale Barbieri: denunciato un minorenne

Un 17enne è stato scoperto mentre cedeva hashish a una compagna

tg parma

Prostituzione, arrestato un rumeno ricercato

Fermato in patria, indagato a Parma

COLLECCHIO

Va all'asilo, mamma derubata

SORBOLO

Un 88enne: «Un cane mi ha aggredito e morsicato in un parcheggio»

1commento

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

salute

L'Università di Parma studia la chirurgia contro la cefalea da cervicale

In oltre il 90% dei pazienti trattati con l’intervento ha visto la completa scomparsa dei sintomi (8 su 10) o una loro netta diminuzione

PARLA L'ESPERTO

«Anziana scippata, evento traumatico»

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

Da oggi le foto di tutti i remigini delle scuole di città e provincia

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

Tg Parma

Affare Parma - Desports: la Cina apre gli investimenti esteri Video

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: 5 passi nel nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto